LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - "Girolamini, spariti 1500 testi" denuncia del direttore, indaga il pm
SABATO, 14 APRILE 2012 LA REPUBBLICA Napoli



Inchiesta sui volumi che mancano dagli scaffali della prestigiosa biblioteca Il caso




LA PROCURA ha aperto un'inchiesta sulla denuncia di Marino Massimo De Caro, direttore della Biblioteca dei Girolamini, che ha segnalato la sparizione, dagli scaffali dell'antica istituzione culturale, di 1500 testi. Il fascicolo all'attenzione del pool coordinato dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo. Tutto iniziato, spiega il direttore, nel marzo scorso, quando su un catalogo della casa d'aste Christie's di Londra erano messi in vendita sette libri che ho riconosciuto come provenienti dai Girolamini.

Dopo aver contattato Christie's, la Biblioteca ha ottenuto la restituzione di 28 libri, compresi i sette del catalogo. Mi sono accorto che alcuni avevano ricevuto il permesso di esportazione della Soprintendenza della Lombardia, aggiunge De Caro che dice di aver successivamente scoperto l'esistenza di uno schedario dei libri venuti a mancare nel corso degli anni.

La denuncia arriva proprio mentre De Caro, da giugno 2011 direttore della Biblioteca, si trova al centro di aspre polemiche culminate nell'appello lanciato da 500 intellettuali al ministro Ornaghi. Nel manifesto si chiede di riconsiderare con molta attenzione la scelta di De Caro come direttore, perch ritenuto sprovvisto dei requisiti necessari per ricoprire l'incarico, e di costituire una commissione pubblica d'inchiesta sull'amministrazione passata e recente della Biblioteca. Tra i firmatari figurano nomi di alto profilo come Gerardo Marotta, Mirella Barracco, Stefano Rodot e anche l'ex presidente del Consiglio Giuliano Amato.

De Caro per non ci sta. Annuncia di aver incaricato lo studio legale Previti di Roma di sporgere querela. E dice: I firmatari, tranne uno, non si sono mai visti in biblioteca. Mi sembra strano che abbiano firmato un manifesto cos pesante, nel quale vengo accusato del contrario di quanto sto facendo: questa biblioteca era abbandonata da 50 anni, adesso i libri vengono catalogatie stiamo recuperando volumi. Il direttore esclude categoricamente che la denuncia sia stata ispirata dalla volont di cautelarsi rispetto alle polemiche di questi giorni: Le procedure per il rientro dei libri erano iniziate prima degli articoli, vero semmai che gli attacchi sono cominciati quando ho scritto a Christie's per sapere chi avesse messo in vendita i libri. E d appuntamento a gioved prossimo: Apriremo la Biblioteca alla citt e soprattutto ai 500 sottoscrittori, cos potranno rendersi conto della realt e dirmi se confermanoo meno ci che hanno firmato. (d. d. p.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news