LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ITALIA - Restauratori: arriva il disegno di legge.
Giornale dell'Arte

La settima Commissione permanente del Senato il 28 febbraio ha approvato il desto unificato di un disegno di legge che modifica l'art. 182 del Codice dei Beni culturali del 2004, stabilendo la disciplina transitoria per il conseguimento delle qualifiche professionali di restauratore di beni culturali e di collaboratore restauratore di beni culturali. Un passo previsto, che arriva dopo una estenuante attesa del mondo del restauro, nel caos da troppi anni: il bando lanciato dal Ministero per i Beni culturali nel settembre 2009 per fare ordine e dare finalmente uno status giuridico alla professione era stato bloccato dallo stesso Mibac nel settembre del 2011, dopo inutili tentativi di modificarlo in seguito a un'ondata di proteste dei sindacati, ricorsi, interventi del Tar. Il Ministero aveva giustificato lo stop con la necessit di cambiare l'art. 182. II vecchio bando prevedeva l'istituzione di due distinti elenchi di restauratori basati sulla documentazione del lavoro svolto e, per motti, su un esame di stato. Quel procedimento, varato con un ritardo di sei anni, era per basato su scadenze, date e tempi previsti nel Codice nel 2004 ed stato cambiato. Inoltre il Mibac aveva anche deciso di accogliere le richieste di alcuni sindacali di categoria, che temevano una selezione troppo rigida e l'esclusione dagli elenchi di migliaia di aspiranti restauratori. Il nuovo disegno di legge un testo di compromesso e risulta di difficile lettura. Conserva i due elenchi e l'esame, ma l'accesso agfi elenchi delle due categorie (restauratori e collaboratori restauratori) basato ora su un sistema a punteggio. Il risultato sembra per prefigurare un'ampia sanatoria Dubbi, ad esempio, ha suscitato l'art 1 quater del disegno di legge che prevede per i collaboratori la possibilit di autocertificare il lavoro svolto. Il testo prevede inoltre l'ammissione e l'accredito di punti con un lavoro svolto in proprio o con un rapporto di dipendenza da amministrazioni pubbliche, una dizione che pu essere interpretata come un allargamento degli elenchi anche a chi non ha alcuna qualifica ma ha lavorato come operaio in un semplice cantiere. Una volta iscritto all'albo, il restauratore che ha ottenuto il punteggio minimo (i 300 punti) ma senza esperienza, appena uscito da una scuola, sarebbe poi alla pari con chi pu vantare anni di esperienza e migliaia di punti. Dubbi che vanno chiariti anche perch dietro a queste formule, qualcuno (soprattutto i restauratori pi esperti e titolati) temono una vera e propria sanatoria indiscriminata che apra le porte della professione a migliaia di restauratori senza reale specializzazione. Una soluzione che renderebbe inutili gli elenchi, pensati proprio per garantire la professionalit certa di chi sar protagonista e responsabile di ogni delicato processo di restauro. Alla fine, gli Iscritti potrebbero essere oltre 20mia Conseguenza: disoccupazione e corsa al ribasso nelle gare che metterebbe fuori gioco i migliori e comprometterebbe la qualit degli interventi. La scadenza prevista per l'avvio del processo di selezione pubblica il 30 giugno 2012 Si tratta comunque di un disegno di legge e pu ancora essere modificato. Sono in corso tentativi di mediazione tra l'esigenza dei sindacati (che hanno sempre premuto per una sanatoria e hanno sostenuto il testo approvato) e chi chiede la garanzia che sui tesori d'arte intervengano mani davvero esperte.



news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news