LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dal Maxxi al Madre, l'allarme lanciato dall'Amaci: "Il governo deve incontrarci"
DARIO PAPPALARDO
MERCOLED, 18 APRILE 2012 LA REPUBBLICA Cultura




L'arte contemporanea rischia di diventare archeologia. Musei in disarmo, bollette non pagate, collezioni che si smantellano. Il Maxxi di Roma sull'orlo del commissariamento.

Il Madre di Napoli da oggi chiude il terzo piano e dimezza il biglietto. La Galleria Civica di Trento non ha pi i fondi del Comune. E ancora: il Man di Nuoro attende un nuovo direttore da dicembre, cos come la GC. AC. di Monfalcone. Mentre tutto da definire, a Palermo, il futuro di Palazzo Riso. Ieri l'Amaci, l'associazione che riunisce 27 istituzioni d'arte contemporanea, (il Pan di Napoli, intanto, stato estromesso perch la direzione artistica manca da troppo tempo), ha lanciato l'allarme e chiede di incontrare il premier Monti e i ministri. Per spiegare con un rapporto dettagliato che queste istituzioni possono generare cultura, educazione, formazione, occupazionee crescita economica in tutto il territorio nazionale. Al momento, invece, sono quasi tutte in esercizio provvisorio: con i bilanci approvati mese per mese.

Chiediamo un dialogo al governo, dice Beatrice Merz, presidente dell'Amaci dall'inizio di aprile e direttore del Castello di Rivoli. Siamo tecnici anche noi, possiamo suggerire delle soluzioni per i musei: non bisogna decidere drasticamente che una situazione non funziona pi. Per Merz c' anche un problema serio di educazione: Quella all'arte contemporanea, in Italia, manca completamente - precisa - . Cos come non abbiamo una borghesia illuminata che possa compensare le difficolt degli enti pubblici nel sostenere le istituzioni museali. I mecenati latitano, come un provvedimento sugli sgravi fiscali legati all'arte. Per, bene ribadirlo: i musei in crisi sono realt che le stesse amministrazioni pubbliche hanno voluto e contribuito a creare in passato, patrimoni collettivi in dismissione. Non si possono abbandonare. Il riferimento prima di tutto al Maxxi: Auspico che il ministero faccia marcia indietro: che non venga commissariato, conclude Merz.

Attorno al museo romano l'Amaci fa quadrato: l'attuale gestionea prova di verifica. Se il bilancio 2012 non stato approvato, insomma, perch i contributi statali non sono pi arrivati. E si grida al grave danno di immagine per l'intero sistema culturale italiano: Il Maxxi poteva essere la nostra Tate, dice il consigliere Amaci e direttore della Gamec di Bergamo Giacinto Di Pietrantonio. Ieri anche i sessanta sostenitori privati, donatori di 800 mila euro in due anni con il progetto "I Live Maxxi", hanno scritto una lettera al ministro dei Beni culturali per evitare il commissariamento. E Ornaghi ha ribadito: Avviare una procedura di commissariamento non significa commissariare un atto dovuto.

Teniamo al Maxxi. Sono combattiva, altrimenti il Maxxi non ci sarebbe - spiega la direttrice Anna Mattirolo - . La cultura una delle strade per rifondare il nostro Paese. Il patrimonio ce l'abbiamo.

Al di l del caso Maxxi, la sostanziale novit della nuova ondata di crisi dei musei italiani l'impossibilit di far fronte, non solo a una programmazione a lungo termine, ma spesso alle stesse spese di funzionamento. Magari alle bollette della luce. Vedi il Madre. Spese che dovrebbe accollarsi l'amministrazione pubblica e non gli sponsor, dice Gianfranco Maraniello, consigliere Amaci e direttore del Mambo di Bologna, che in questo momento rappresenta un esempio virtuoso: pi del 60% dei costi sono coperti dai privati; il Comune paga 610 mila euro dei 2 milioni e 100 di bilancio gestito. Ed stato possibile programmare fino al febbraio 2013. Questo perch non voglio mettermi in situazioni di pericolo - continua Maraniello - ma i nostri colleghi europei ora stanno gi pensando al 2015. Qui in Italia, se va bene, si arriva all'estate.



news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news