LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Una mancia da 10 milioni di euro. Pioggia di finanziamenti pubblici per decine di istituti politici
SANO SANSONETTI
ITALIA OGGI 19 aprile 2012

E meno male che impazza la polemica sul finanziamento pubblico dei partiti. Nonostante le veementi reazioni innescate in tutto il paese dagli ultimi fatti di cronaca, il governo di Mario Monti ha firmato zitto zitto due decreti che stanziano la bellezza di 10 milioni di euro. Cifra che, secondo quanto emerge dalle carte, destinata a decine di fondazioni e associazioni di area politica, quasi sempre enti i cui vertici pullulano di politici in carica o in cerca di qualche gloria. Il primo decreto del ministro dell'istruzione, Francesco Profumo, che a valere sull'anno 2011 mette a disposizione della cuccagna 4 milioni e 489 mila euro. Il secondo porta la firma del collega ai Beni culturali, Lorenzo Ornaghi, che ha deciso di staccare un assegno di 5 milioni e 430 mila a valere sull'esercizio finanziario in corso. In tutto, appunto, fanno quasi 10 milioni di euro Tra gli enti che incassano le quote maggiori si segnala l'Istituto Antonio Gramsci, presieduto dall'ex deputato del Pci Giuseppe Vacca e guidato da un cda in cui siedono esponenti del Pd come Piero Fassino e Ugo Sposetti, quest'ultimo gi tesoriere dei Ds. Ebbene, l'Istituto Gramsci in tutto incassa 210 mila euro, di cui 190 mila dai Beni culturali e 20 mila dell'Istruzione. Altro ente a guadagnare un gettone pesante l'Istituto Luigi Sturzo, guidato dall'ex deputato De ed ex banchiere Roberto Mazzotta. In questo caso le risorse sul piatto ammontano a 215 mila euro (190 mila dal ministero di Ornaghi e 25 mila da quello di Profumo). Altri 150 mila euro sono stati complessivamente destinati dai due ministeri alla fondazione Lelio e Lisli Basso, guidata dalla ex parlamentare europea dei Ds Elena Paciotti. Finanziamenti per un totale di 60 mila Aureo sono poi stati erogati a favore della fondazione Alcide De Gasperi, a cui vertici scopriamo come presidente Franco Frattini, esponente del Pdl ed ex ministro degli esteri, e come presidente onorario il sette volte presidente del consiglio Giulio Andreotti. Ancora, i due decreti stanziano in tutto 55 mila euro per la fondazione Bettino Craxi presieduta dalla parlamentare del gruppo misto Stefania Craxi. Altri 45 mila euro vanno alla fondazione Liberai del deputato Udc Ferdinando Adornato e 20 mila euro alla Magna Carta del senatore del Pd Gaetano Quagliariello. E cos via, fino ad arrivare a quasi 10 milioni di euro. Per carit, va detto che ogni anno i ministeri sono autorizzati a ripartire tra enti e associazioni risorse presenti nei loro bilanci. Nel caso dell'Istruzione e dei Beni culturali dovrebbero essere distribuite a soggetti che si occupano di ricerca e cultura. Ma al di l di questo non pu non stupire come i due decreti, che entrambi portano anche la firma del ministro dell'economia Mario Monti, arrivino puntuali all'elargizione di tale mance in un periodo come questo.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news