LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - "Trafugati libri importantissimi" otto video accusano De Caro
di ANTONIO DI COSTANZO


Dopo il sequestro dei carabinieri, ecco cosa c' nell'indagine aperta sui volumi spariti dall'antica biblioteca dei Girolamini: decisivi alcuni filmati


"Trafugati libri importantissimi" otto video accusano De Caro
Tra la folla c anche il maestro Roberto de Simone. Insieme a tanti napoletani ieri mattina si presentato nel complesso monumentale dei Girolamini.

Doveva essere il giorno in cui il direttore Massimo Marino De Caro e il conservatore don Sandro Marsano aprivano al pubblico con liniziativa La verit con i tuoi occhi, per testimoniare il lavoro che si starebbe svolgendo per il recupero dello storico complesso, gestito dalla congregazione dei padri oratoriani.

Invece, stato il giorno della bufera giudiziaria che ha travolto lo stesso De Caro e lantica biblioteca, messa sotto sequestro conservativo dalla Procura su disposizione dei pm Michele Fini e Antonella Serio. Un provvedimento preso durgenza per evitare il rischio che sparissero altri libri e le prove su quanto gi portato via.

Lex direttore della biblioteca dei Girolamini, che ieri si autosospeso, indagato per aver trafugato alcuni preziosi libri. Inchiesta delicata, quella coordinata dal procuratore Giovanni Melillo e condotta dai carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale, sulla scandalosa gestione di un patrimonio unico in Europa che rischiava di essere smembrato, fatto a pezzi, con libri antichissimi sottratti e fatti sparire nellindifferenza generale, visto che mancava persino un dettagliato catalogo dei volumi custoditi.

Sono pesantissime le accuse nei confronti di De Caro: si va dal peculato alla distruzione di documenti, ovvero delle schede che avrebbero potuto dimostrare come
dalla biblioteca siano stati sottratti preziosi testi. Contro il bibliofilo legato a Marcello DellUtri ci sono anche otto riprese video: lo si vedrebbe mentre con alcuni complici porta via volumi dalla biblioteca. Raid che sarebbero avvenuti in ore serali e notturne e che sono stati registrati dalle telecamere del sistema di videorsorveglianza. Merito di due fratelli che lavorano con mansioni di natura varia nella biblioteca, ma che attraverso internet potevano connettersi dalla loro abitazione con il sistema di videosorveglianza installato nel complesso dei Girolamini.

I due fratelli raccontano agli inquirenti anche di aver visto lormai ex direttore introdursi la notte in compagnia di altre persone, prelevare libri dagli scaffali, ficcarli in borsoni e scatole e portali allesterno. Qui il materiale veniva caricato su alcuni veicoli parcheggiati in via Duomo. De Caro avrebbe ricevuto le chiavi da padre Sandro Marsano, conservatore della biblioteca stessa. Contemporaneamente al sequestro, i carabinieri hanno eseguito numerose perquisizioni. Le prime nellalloggio a disposizione di De Caro allinterno del complesso e nella sua abitazione di Verona.

Perquisite anche le case di Padre Marsano che, comunque, non indagato. Il provvedimento dei pm scattato anche perch le incursioni, come denunciato da uno dei testimoni chiave, erano ancora in corso. In particolare De Caro stato notato allinterno della biblioteca mercoled sera quando il sistema di videosorveglianza sarebbe stato manomesso, ma su questo sono in corso accertamenti. Dal canto suo De Caro respinge le accuse: Io i libri li ho recuperati mentre altri, vedi la soprintendenza della Lombardia, li facevano finire allestero.

Tra gli oltre mille testi che ho a casa, i carabinieri hanno sequestro solo 3 dei 28 volumi che ho recuperato a Londra. I militari sapevano che erano ancora in mio possesso e che presto li avrei portati a Napoli. E aggiunge: Ho piena fiducia nella magistratura che evidentemente ha deciso di iniziare a indagare sul direttore per far luce sulla vicenda dei circa 1500 libri scomparsi prima del mio arrivo che io ho denunciato. Anche sulle immagini che lo riprenderebbero intento a rubare libri, il manager netto: Ho portato via da quei locali solo vecchie riviste e carte di nessun valore che poi ho gettato nei cassonetti della raccolta differenziata.

Intanto, in atteso dei risultati delle indagini (la biblioteca stata affidata in custodia al direttore della Biblioteca Nazionale, Mauro Giancaspro), non si fermano le polemiche. Nelle scorse settimane ben 2000 persone avevano sottoscritto la petizione promossa dallo storico dellarte Francesco Caglioti che insieme a studiosi e intellettuali aveva lanciato un appello alla citt per salvare la biblioteca.

Su quanto avvenuto, intanto, Guido Donatone, dellassociazione Italia nostra, chiede al governo di avviare una commissione dinchiesta. Durissima la presa di posizione di Roberto De Simone: Quello che accade ai Girolamini un segnale di malessere. A Napoli la politica lontana dalla cultura. I Girolamini sono un monumento di portata mondiale, ma quando mai Bassolino o il sindaco Iervolino sono venuti a visitarli?. Il musicologo, appena ha scoperto del sequestro della biblioteca, si lasciato andare a un vero e proprio jaccuse, parlando anche della situazione di difficolt del Conservatorio di San Pietro a Majella: Mi vergogno di quello che accade in questa citt. Mi sento apolide e mi viene voglia di non pagare pi la tasse. Ho una pensione di 948 euro, non ho case n auto, non possono sequestrarmi nulla....



(20 aprile 2012)

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2012/04/20/news/i_misteri_dei_gerolamini_8_video_accusano_de_caro-33609372/


news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news