LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - I capanni vanno rimossi non sono certo paesaggio
MARTED, 08 MAGGIO 2012 IL TIRRENO Cecina








La vicenda dei capanni sulla spiaggia davanti all'Oasi di Bolgheri una di quelle occasioni in cui in ballo la credibilit delle istituzioni e la loro capacit di tutelare l'interesse generale e il bene comune. I proprietari di una parte di quelle costruzioni hanno percorso tutti i gradi di giudizio in opposizione al Comune di Castagneto Carducci e nel luglio scorso la Cassazione ha confermato che sul demanio marittimo non si pu costruire, punto. I 90 giorni dati dal Comune per demolire gli abusi stanno per scadere, ci attendiamo che in caso di inosservanza il Comune intervenga rivalendosi delle spese sui proprietari. L'Amministrazione arriv alla denuncia di quegli abusi perch decise di redigire un importante strumento urbanistico, il "Piano della Spiaggia", necessario al governo di questo importantissimo e delicatissimo pezzo di territorio. Quel Piano partiva dallo "stato di fatto", individuando ci che sulla spiaggia insisteva legittimamente, con concessioni e autorizzazioni, e ci che vi era stato costruito abusivamente, tettoie, capanni ed altro, senza alcuna possibilit di essere sanato proprio perch insistente sul Demanio. ' vero che i "capanni" erano l da tempo, ma certamente non nella forma e con le caratteristiche di quando vi furono costruiti, altrimenti gli eventi naturali difficilmente li avrebbero fatti arrivare fino ad oggi integri. Ci vuol dire che oggi non abbiamo resti d edifici storici sulla spiaggia, da tutelare come testimonianza di un passato e in quanto tali non mantenuti e utilizzati a fini turistico-commerciali. Non sono infatti solo integri, ma intensamente utilizzati dai turisti che affittano le case retrostanti le dune.In tanti anni sono stati fatti molti e importanti lavori di manutenzione (con quali autorizzazioni?) e purtroppo il controllo pubblico stato troppo carente da non accorgersi di cosa accadeva l. Ma per fortuna le scelte politiche delle Amministrazioni comunali hanno recuperato questo ritardo appunto con il Piano della Spiaggia e con le procedure per ristabilire le regole. Da l nasce l'ordinanza di demolizione, da un'impostazione culturale e politica che ristabiliva il principio del rispetto delle leggi uguali per tutti e dell'indisponibilit del bene pubblico a scopi economici privati, se non dietro regolare concessione. Per i capanni in questione non vi mai stata alcuna concessione o richiesta in tal senso. Un ritardo va per addebitato al Comune di Castagneto Carducci, con quel Piano di Spiaggia si prendeva l'impegno di promuovere la realizzazione di alcuni "punti blu" da dare in gestione a giovani disoccupati, dopo regolare bando di gara e dopo aver predisposto il progetto di strutture leggere e in legno da far realizzare a chi si fosse aggiudicato la gara. Di tutto questo non si saputo pi nulla. Pretendere, infine, di far passare quelle costruzioni abusive per "paesaggio" ci sembra un tentativo maldestro di difendere privilegi. Vanni Zampini (circolo Legambiente)



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news