LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TERREMOTO (FERRARA) - Cento e il campanile con le ore contate
PAOLO CRECCHI
IL SECOLO XIX 1 giugno 2012

il primo monumento condannato alla demolizione

Una volta demolito il campanile non ci sar nulla di pi alto dei pioppi e dei cipressi fino a Sant'Agostino.

L'ESPERTA DI BENI CULTURALI Carla Di Francesco l'unica a decidere le demolizioni Proprio a me doveva capitare?

Don! L'una. Sar abbattuto di qui a pochi giorni ma continua a battere le ore, il campanile di Buonacompra, primo e finora unico monumento condannato alla demolizione da Carla Di Francesco, direttore regionale dei Beni architettonici e ambientali. Lei, sola autorizzata dalla legge a stilare la Schindler's list degli edifici storici, questo lo salviamo e quest'altro no, ieri mattina scoppiata a piangere: Proprio a me, doveva capitare? A me che ho passato tutta la vita professionale fra i tesori d'arte del Centese? A lei. E gli abitanti di Buonacompra, ottocento anime a met strada fra Cento e Ferrara, costretti a darle ragione con la morte nel cuore. Il campanile fratturato in almeno tre punti, pericolosamente incombente sulla piazza della chiesa, peraltro sventrata, e minaccia da un momento all'altro di crollare. Hanno dovuto sloggiare a forza una decina di famiglie. Chiudere d'autorit il bar tabacchi di Francone e il forno di Antolini, nei paesi c' chi ha diritto al nome e chi al cognome senza motivo apparente. Soprattutto, stata interrotta la strada statale, e adesso chi vuole raggiungere Buonacompra lo pu fare solo a piedi o in bicicletta, fiancheggiando un campo di grano ancora verde. "Ziridela d'un campanil ad campagna / a son al pi bel del'Emila Romagna...", dice la filastrocca che qui tutti imparano da piccoli, cantando in coro nell'ex palazzo littorio trasformato in scuola per l'infanzia. Il pi bello magari no, rosso e con le persiane verdi sotto la cupola capitozzata dal sisma, e nemmeno fra i pi antichi, visto che stato costruito alla fine dell'Ottocento. Per i campanili fanno parte del paesaggio dell'anima, ogni italiano ha una mamma e un campanile, e dunque malgrado tutti siano d'accordo sulla demolizione - Non possiamo restare isolati per sempre - pi d'uno pianger a condanna eseguita. Il parroco, per cominciare. Don Marcello Poletti, 95 anni e ancora in servizio perch i preti sono sempre meno e devono durare, che la notte del terremoto ha fatto un ragionamento molto semplice: Era saltata la luce, semi alzavo e scendevo le scale al buio mi ammazzavo di sicuro. Allora mi sono tirato il lenzuolo sugli occhi e ho aspettato che finisse. Tanto, mi sono detto, se arrivata la mia ora non c' niente da fare. Ieri sera, rosario sotto i portici. Domenica, sempre l si dir messa. Non sa se ci andr Paola Bertelli, antica magliaia a domicilio oggi in pensione, perch ho avuto delle disgrazie familiari. Di solito il contrario. Guardi, ognuno si regola come vuole. Io continuo a credere, per... E comunque il parroco fantastico, le mie rimostranze le ha capite al volo. Emilia profonda, sobria, coraggiosa. Le parrucchiere Deborah e Loretta hanno riaperto bottega, l'unica del paese oltre al bar e al forno, perch la vita deve continuare e si pu benissimo ricominciare dai capelli. I clienti vengono? Mai come in questi giorni. La contadina a riposo Carmen Frignani, 81 anni e mai visto il dottore, si dispiace solo per l'interruzione della strada: Mio marito Ferruccio al cimitero dal '97, sono sempre andata a trovarlo, tutte le mattine. Mi sembra di fargli una sgarberia e poi la giornata cos diventa lunga, oggi ho fatto soltanto la pastasciutta col rag. A stare con le mani in mano, anche se ho la salute, mi innervosisco. Buonacompra sempre stato un mercato agricolo, come rivela il nome, si piantano ancora mais, grano e soia. Per oggi famosa perla salama da sugo, la capitale certificata del prodotto ferrarese per eccellenza e ogni anno, a fine luglio, c' una sagra che richiama visitatori per quattro giorni di fila. Il guaio - sospira Franceschina Cariello nel giardino di casa - che da quando siamo rimasti isolatici stiamo mangiando le provviste della sagra. La pasta, l'olio.... Marito della signora Franceschina Luigi Belfiore, saldatore in pensione malgrado i 58 anni appena compiuti: Ce l'ho fattaper un pelo, dopo 41 anni di lavoro. E che!. La famiglia, una figlia adolescente che studia da maestra, dorme nel garage antisismico: Lo abbiamo dovuto costruire come vuole la legge. La casa invece antica e non ci fidiamo. A proposito del campanile, sguardi desolati. Non si pu fare altrimenti. La dirimpettaia dei Belfiore, l'impiegata al Bennet Maria Grazia Cristofori, ricorda di averlo sempre visto li, fin da piccola, l'unica cosa che abbiamo. Una presenza. Un punto di riferimento, nella campagna piatta. Da Ferrara Italia Nostra ha gi inviato un proclama, Gi le mani dal campanile!, al quale sarebbe stato cos bello aderire: E invece domattina alle nove manifesteremo perch non si sbrigano a demolire tutto, campanile e chiesa. Una manifestazione educata, attraverseremo le strisce pedonali andando su e gi. Piange il cuore, ma non c' altro da fare. La ditta gi stata individuata, c' qualche difficolt assicurativa. Ma ora che anche i Beni Architettonici hanno dato il via libera il destino del complesso ecclesiastico di San Martino segnato. Cambier il paesaggio. Quello fisico, perch non ci sar nulla di pi alto dei pioppi e dei cipressi fino a Sant'Agostino. Quello dell'anima, perch senza il campanile sar dura festeggiare il patrono San Martino, 1'11 novembre, o fare la processione celebrando la salama da sugo l'ultima settimana di luglio. Buonacompra tiene molto alle sue memorie, ha un sito con il blasone azzurro e le fotografie, i personaggi, le date della tradizione. E la filastrocca sul campanile in bella evidenza, lui che racconta, in prima persona, fa lo spiritoso, a ognun la so campna, si lamenta dell'ultima volta che hanno sincronizzato l'orologio, an son minga pi abitu. Don, don, questione di ore, adesso sono le due.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news