LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Un filosofo, i sassi e lo stagno
Tomaso Montanari
corriere di Firenze, 06 giugno 2012

Definire la ricerca della Battaglia di Anghiari un sasso gettato nello stagno davvero geniale. Soprattutto se la metafora scelta dal nuovo assessore alla cultura Sergio Givone si scioglie in quella che ne descrive limmancabile esito: un buco nellacqua.

La trivellazione del Vasari e la ricerca del petrolio leonardesco sono state una bandiera della politica culturale renziana: tanto da convincere il sindaco a tenere per qualche tempo linterim della cultura (a proposito, con quali risultati?). Tutto indica, per, che quella bandiera sta per essere ammainata.

LOpificio non ha potuto effettuare le famose controanalisi perch non ha mai ricevuto il materiale residuale prelevato dietro laffresco vasariano (n, daltra parte, un serio ente di ricerca potrebbe avvalorare campioni la cui provenienza non sia in grado di certificare direttamente).

Maurizio Seracini, convocato da oltre due mesi e per ben tre volte, continua (assai poco garbatamente) a non presentarsi allaudizione chiestagli dalla Commissione cultura del Comune.

Ma nel frattempo rilascia interviste dicendo che, se non arriva presto un via libera ministeriale, i costi rischiano di diventare insostenibili (ma loperazione non era anche un fulgido modello di fund raising? E i monumentali utili pubblicitari ricavati dal National Geographic attraverso un documentario a dir poco imbarazzante?).

Matteo Renzi, da parte sua, prova a consegnare il cerino al ministro Lorenzo Ornaghi: il quale, tuttavia, non potr che ribadirgli che la legge affida la decisione sulla prosecuzione delle ricerche non allautorit politica, ma agli organi tecnici (soprintendenza, comitato tecnico-scientifico, Opificio etc).

Insomma, tra non molto sar ben chiaro che la distrazione di massa della ricerca di Anghiari non stata un sasso nello stagno, ma una carrettata di melma gettata nello stagno di una Firenze ossessionata dalla messa a reddito dei suoi Leonardi e Michelangeli.

Contro questa operazione di marketing mediatico si sono espressi tutti i protagonisti veri della cultura storico-artistica che vede in Firenze una delle sue capitali: proprio quelle forze che Givone dice, giustamente, di voler svegliare e far emergere.

E credo che il filosofo sappia benissimo che il compito di un assessore alla cultura non sia tirare sassi, ma costruire pazientemente i fili di connessione che permettano a questa citt di tornare a produrre e non solo a consumare cultura.

La nomina di Givone sembra, in effetti, aver rottamato molti ingredienti del renzismo prima maniera: il giovanilismo, il sospetto verso le competenze accademiche, lidea del cerchio magico. C dunque da sperare che il lavacro estivo si porti via per sempre anche questa incresciosa storiella strapaesana del Leonardo nascosto, e che anche grazie a Givone la politica culturale del Comune di Firenze torni ad essere quel che deve essere: formazione di cittadini, non intrattenimento di clienti.




news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news