LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - San Romano e dintorni. Ecco il Gotico internazionale
OLGA MUGNAINI
LA NAZIONE 19 giugno 2012

Il bagliore delle armature brunite e solcate da rivoli di sangue. I soldati morti a terra di fianco alle lance spezzate e alle corazze perse. Lo scalpitio vicino e lontano dei cavalli e la furia delle due armate che si scontrano. Tutta la concitazione e il vigore concepiti da Paolo Uccello nella Battaglia di San Romano degli Uffizi (1438-1440), sono restituiti dalla nuova luminosit degli inserti d'oro e d'argento e dalla completa ripulitura della pittura tonale che scandisce la prospettiva: Un dipinto in cui la studiatissima e impassibile visione prospettica afferma la sovrintendente del polo museale fiorentino Cristina Acidini accoglie e organizza il caos, il clamore, l'urto, lo sventolio araldico, le sonorit metalliche d'un estremo sogno cavalleresco. E' questa l'unica tavola del trittico dedicato alla celebre battaglia fra fiorentini e senesi rimasta in Italia. Le altre due, vendute all'inizio dell'Ottocento, sono alla National Gallery di Londra e al Louvre di Parigi. La fine del restauro durato tre anni e curato da Muriel Vervat stata fatta coincidere con la mostra Bagliori dorati. Il gotico internazionale a Firenze, aperta da oggi al 4 novembre alla Galleria degli Uffizi, curata da Antonio Natali, Enrica Neri Lusanna e Angelo Tartuferi. E posta a chiusura del percorso espositivo, la Battaglia di San Romano sintetizza in maniera mirabile l'assunto alla base del progetto stesso della mostra: Il gotico internazionale, nelle sue varie declinazioni spiega Natali risulta a pieno titolo parte dell'Umanesimo, al pari del filone innovativo di Masaccio e Brunelleschi. E la Battaglia di San Romano si offre al visitatore come sintesi mirabile della complessit intellettuale e spirituale d'una speciale stagione dell'arte fiorentina, quando rigore matematico e sperticate fantasie convissero, intersecandosi talora. Tutto ci raccontato attraverso 111 opere d'arte fiorentina realizzate tra 1375 e il 1440, provenienti da museali italiani e stranieri, fra cui molti dipinti ma anche tanta scultura, oreficeria, codici miniati. LA RIMOZIONE delle vernici ossidate e delle polveri ha restituito una insospettata leggibilit all'intera tavola e ai particolari creati da Paolo Uccello prosegue Tartuferi che impieg lamine di argento e di oro sulla tempera, che poi lavor con punzoni. La mostra testimonia il ruolo egemone svolto in quegli anni dalla scultura aggiunge Enrica Neri che doveva trasmettere un messaggio di magnificenza in grado di legittimare il primato politico della citt. Tra i capolavori esposti dipinti di Agnolo Gaddi, Spinello Aretino, Antonio Veneziano, Beato Angelico, Gherardo Starnina, Lorenzo Monaco e Gentile da Fabriano, Lippo d'Andrea, Mariotto di Cristofano, Giovanni Toscani, Ventura di Moro, Francesco d'Antonio e Arcangelo di Cola. Mostra e catalogo (Giusti) sono dedicati allo storico dell'arte Mikls Boskovits scomparso l'anno scorso.



news

26-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news