LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Brugnaro: Un treno da non perdere
ANDREA CICCARELLI
LA NUOVA VENEZIA 27 luglio 2012

Perch in questa citt finiamo per gettare al vento ogni occasione concreta di rilancio economico? A dirlo il presidente di Confindustria Venezia, Luigi Brugnaro, riferendosi alle polemiche che gravitano attorno all'ipotesi di costruzione del Palais Lumire a Porto Marghera, ma la frase potrebbe diventare il motto della citt giardino, perch dalla chimica naufragata a questa grande opera che rischia di restare grande solo sulla carta il timore lo stesso: un gran parlare per poi restare a zero. Tante grandi citt nel mondo sono partite dal recupero di ampie aree industriali e portuali dismesse per dar vita a poli innovativi di attrazione di capitali e di intelligenze. Perch non qui a Venezia?, dice Brugnaro che crede nel cemento come alternativa all'industria ormai spacciata. E lo fa da imprenditore, non da esteta, visto che in merito alla bellezza della torre preferisce non entrare nel merito delle discussioni sull'estetica del progetto. In realt, per, oggi ci che conta creare aggregazione e condivisione attorno a un'idea che pu avere importanti ricadute occupazionali per il territorio e che pu innescare un nuovo impulso di iniziative imprenditoriali nell'area, dando visibilit internazionale alla nostra citt. E da qui parte la bacchettata a chi sta frenando sull'opera: L'impostazione conservatrice di tanti critici non ci porter da nessuna parte, non ci far superare l'attuale periodo di crisi, n ci aiuter a ridare ruolo alla futura Citt Metropolitana di Venezia. Come imprenditore e come veneziano - prosegue Brugnaro - mi auguro che il progetto Palais Lumire che unisce le anime dell'industria, del terziario avanzato e della ricerca trovi la sua casa qui e non venga affossato dai timori e dalle indecisioni che troppe volte hanno frenato il rilancio del nostro territorio. Per il presidente di Confcooperative Venezia Angelo Grasso questa un'occasione d'oro, unica per creare una prospettiva di occupazione e di futuro per Venezia e Marghera. Per questo il numero uno di Confcooperative chiede alle amministrazioni di spingere sull'acceleratore e di non perdere l'ennesima proposta di rilancio dell'area industriale. Negli anni Porto Marghera ha continuato a perdere posti di lavoro fmo ad arrivare alla crisi drammatica degli ultimi mesi. La torre della luce di Pierre Cardin pu rappresentare una sfida ma anche un'occasione per riconvertire una parte della terraferma e per dare una prospettiva nuova ad una citt che rischia di vivere solo di turismo. Per il presidente dell'Unione provinciale diventano fondamentali i tempi delle autorizzazioni per non far scappare l'ennesimo imprenditore che vuole investire nel nostro territorio: Il Palais Lumire come il Quadrante di Tessera sono occasioni, vanno accelerati i tempi per far s che sia posata presto la prima pietra.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news