LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - PIAZZA ARMERINA - Tanta voglia di reagire P. Armerina. Il ministro Profumo in visita privata alla Villa romana elogia i beni storici ennesi
LA SICILIA, 29 LUGLIO 2012




Piazza Armerina. Il ministro dell'Istruzione, dell'universit e della ricerca, Francesco Profumo, sabato scorso in visita alla Villa Romana del Casale sito Unesco Patrimonio dell'Umanit.
Ieri mattina intorno alle 10 il ministro Francesco Profumo accompagnato dai senatori Enzo Bianco e Mirello Crisafulli, e da Cataldo Salerno, presidente dell'Universit Kore, stato accolto presso il cancello d'ingresso del sito archeologico dal sindaco Fausto Carmelo Nigrelli insieme al vicesindaco Teodoro Ribilotta e agli assessori comunali Lina Grillo e Innocenzo Di Carlo.
A fare gli onori di casa stato il sindaco Nigrelli trasformatosi, per l'occasione, in guida d'eccezione. Il sindaco ha accompagnato, infatti, il ministro durante tutto il corso della visita spiegando dal punto di vista storico, artistico e tecnico i vari ambienti.
L'intero gruppo ha potuto ammirare i recenti restauri, con la nuova copertura e il nuovo percorso di visita inaugurato venticinque giorni fa.
Il ministro, che per la prima volta si recava in visita a Piazza Armerina, si informato sulla situazione socio - economica dei territori della parte centrale della regione Sicilia.
La nostra citt - ha detto al ministro il sindaco Nigrelli - rappresenta il centro propulsore per i comuni del circondario, il turismo uno degli elementi trainanti per l'economia, purtroppo negli ultimi anni si sono registrati dei dati in controtendenza, con un calo per le visite alla Villa determinato dai lavori di restauro, a causa della chiusura di alcuni ambienti. Nel 2002 la Villa raggiunse oltre 500.000 presenze guadagnando il secondo posto dopo Pompei nel numero di visite ai siti archeologici italiani, dopo l'inaugurazione, oggi, stiamo lavorando per riguadagnare un cospicuo numero di presenze e raggiungere il 24 per cento in pi rispetto ai 320.000 visitatori del 2011.
Il settore agricolo - ha aggiunto Nigrelli - ha visto una frammentazione della propriet fondiaria, adesso questo settore cerca un rilancio con la creazione di aziende per un nuovo modo di fare agricoltura. Il settore industriale conosce delle piccole fiorenti attivit imprenditoriali nella meccanica di precisione. La crisi economica c' ma la mia citt sta cercando di reagire.
Sono sorpreso - ha detto Profumo - della realt dei vostri territori, in questi giorni ho avuto modo di conoscere siciliani che hanno una grande voglia di intraprendere altri percorsi economici per reagire alla crisi, ho conosciuto agricoltura di qualit, tante bellezze naturali ed artistiche, e delle aziende capaci di costruire un indotto e di avviare relazioni con la ricerca scientifica.
Marta Furnari


29/07/2012



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news