LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, usate come discarica le ambulanze create per gli Scavi
Gaty Sepe
Il Mattino - Napoli 10/9/2012

La scoperta dopo il crollo a Villa dei Misteri
Attesi in settimana i commissari ministeriali. Caccia ai responsabili

Il giorno dopo la scoperta dell'ultimo crollo c' attesa a Pompei per l'avvio dell'ennesima inchiesta ministeriale. Potrebbero arrivare gi in questa settimana gli ispettori inviati da via del Collegio Romano per far luce sul giallo della trave caduta nella notte tra venerd e sabato dalla struttura moderna che sorregge la copertura di tegole del peristilio nella Villa dei Misteri, probabilmente a causa di infiltrazioni di umidit. Compito dei tecnici del ministero sar verificare se anche la struttura interessata dal cedimento era stata oggetto di lavori di restauro per un milione di euro previsti da una gara d'appalto del 2005, verificare come e quando questi lavori sono stati eseguiti e poi collaudati. Capire se, infine, qualcuno avrebbe potuto accorgersi dello stato del legno del travetto, infradiciato d'acqua e, secondo quanto avrebbero riscontrato i carabinieri, anche deteriorato dalle tarme, ed evitare l'ennesimo crollo, avvenuto fortunatamente di notte, in una domus visitata ogni giorno da un centinaio di persone. Ubicata a qualche centinaio di metri fuori dalle mura della citt antica, la Villa si raggiunge oggi attraverso un vero e proprio viaggio nei misteri del degrado, delle occasioni mancate e degli sprechi. Inspiegabile, per esempio, il fatto che nonostante vincoli e divieti la bella villa sia circondata da costruzioni. Basta imboccare il percorso realizzato per collegarla agli Scavi per vederla stretta tra le brutte insegne di un ristorante-pizzeria e l'antenna satellitare, perfino la roulotte, del giardino terrazzato di una casa costruita abusivamente e misteriosamente rimasta in piedi. Misteriosamente ancora in piedi anche la staccionata in legno che protegge il sentiero e alla quale si spera non venga mai in mente a nessun turista di appoggiarsi. Quattro passi in salita e sotto il sole cocente del primo pomeriggio si viene accecati dal riflesso di metallo delle rastrelliere delle biciclette: lo scheletro quello che resta di Pompei bike una delle suggestive iniziative intraprese dal vulcanico Marcello Fiori per rilanciare il sito durante il commissariamento. Le 25 biciclette comprate all'epoca per offrire ai turisti l'emozione di pedalare lungo le strade della citt antica da Piazza Anfiteatro fino, appunto, a Villa dei Misteri, giacciono dalla fine del commissariamento abbandonate da qualche parte. Nessuna cura anche per i cinque chilometri del percorso ciclo-pedonale. Ancora, le due archeoambulanze progettate dalla Soprintendenza all'epoca Guzzo-Gherpelli e fabbricate dall'azienda milanese Simai troneggiano nello spazio antistante la Villa di Diomede, uno degli ingressi di servizio degli Scavi, tra rifiuti e cassonetti. Sul retro c' ancora la barella, mentre l'abitacolo stato di fatto adibito alla raccolta di bottiglie di plastica e lattine. Realizzate ricalcando le misure di un antico carro romano mantenendone invariata la distanza tra le ruote, perch potessero circolare agevolmente nelle strade degli Scavi, i mezzi che dovevano assicurare il soccorso nel sito archeologico costarono all'epoca circa 110 milioni di lire e furono presentati come un primato mondiale, ma hanno funzionato poco e niente. Il bando di gara per il servizio di primo soccorso medico all'interno degli Scavi vinto ad aprile dalla Sisma di Castellammare prevede che vengano ripristinate a cura della societ aggiudicatrice. Ma fino ad oggi - il servizio attivo dallo scorso 2 agosto - ci non ancora accaduto.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news