LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MODENA - Edifici storici: la met inagibile
Gazzetta di Modena, 13/09/2012

Il ministro della cultura Ornaghi: Ricostruire non replicare. No a polemiche Ricostruire non replicare perch la ricostruzione comporta sempre la necessit di realizzare qualcosa di nuovo, parole del ministro dei beni culturali Lorenzo Ornaghi che ieri intervenuto a Roma alla giornata informativa dopo il sisma emiliano dello scorso maggio. I dati comunicati sono allarmanti: al 31 agosto scorso erano 2500 gli edifici storici in Emilia danneggiati fortemente, dunque inagibili, dal sisma e la cifra rappresenta il 55% del totale di quanto presente sul territorio. Le parole di Ornaghi, oltre ai numeri, senza dubbio genereranno polemiche da parte di quanti - l'associazione di tutela Italia Nostra o Vittorio Sgarbi, ad esempio - nelle settimane scorse hanno polemizzato con le soprintendenze artistiche. L'accusa era di non battersi con troppa forza contro gli abbattimenti di edifici storici e sacri - sono per stati pochissimi - che rappresentano l'identit e la memoria storica dei centri colpiti. Ornaghi si poi lungamente soffermato sulle attivit del ministero per il recupero del patrimonio storico attraverso gli uffici di tutela locali e le direzioni regionali. C' il massimo impegno - ha detto il politico - da parte del ministero a favore delle soluzioni a seguito dei danni del terremoto. L'importante avere personale motivato con voglia di fare perch serve il massimo impegno per riportare le regioni colpite a quel che erano (i funzionari statali che in questi mesi hanno fatto gli straordinari non sono ancora stati rimborsati, neppure per l'uso della propria auto, ndr.). La concentrazione delle risorse nelle mani dei commissari, ossia i presidenti delle Regioni, permette di accorciare i tempi e di ridurre le lungaggini burocratiche. Nessuna delle decisioni prese stata facile e credo che le polemiche che ci sono state siano state vuote, un' offesa alle vittime del terremoto. Noi stiamo gestendo la straordinariet attraverso l'ordinariet perch solo cos lo Stato viene percepito come una entit politica in grado di tutelare tutti. Alla giornata del ministero ha anche parlato chi si occupa quotidianamente dei beni lesionati, dalla direttrice regionale Carla di Francesco che ha ricordato il lungo lavoro di coordinamento del suo uffici con le numerose visite effettuate nella Bassa ai soprintendenti Stefano Casciu e Paola Grifoni. Certo molto resta ancora da fare, ma la scelta di aprire un centro di restauro a Palazzo Ducale di Sassuolo con i tecnici dell' Opificio delle Pietre dure di Firenze e dell'Istituto del restauro di Roma stata apprezzata da tutti. Ci vorranno anni sia per ripristinare le chiese e i campanili della Bassa che per restaurare i 1086 beni oggi a Sassuolo.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news