LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

C'era una volta il Bel Paese
Orbilius
Prealpina 16/9/2012

Il caos e il degrado regnano ormai indisturbati in quello che una volta era il Bel Paese. "A causa degli incendi si gi verificata una strage di 14 milioni di animali tra mammiferi, uccelli e rettili che popolavano i boschi italiani andati in fumo dove sono peraltro migliaia le variet vegetali danneggiate dagli incendi come i boschi di querce, di faggio, di castagno, di cerro, ma anche i funghi e le erbe aromatiche": E quanto si legge in un'analisi della Coldiretti sui danni provocati dai 6.200 roghi ( 74%) divampati dall'inizio dell' anno, secondo il Corpo forestale dello Stato, su circa 35 mila ettari di terreno. Per quanto concerne il patrimonio culturale, danni incalcolabili si sono verificati nella Biblioteca dei Girolamini di Napoli, talch l'ex direttore Massimo Marino De Caro e altre quattro persone sono stati arrestati con l'accusa di furto di volumi e manoscritti (almeno 257 secondo l'accusa). Sempre a Napoli un altro disastro riguarda [Istituto italiano degli studi filosofici che, nel Palazzo Serra di Cassano, ha una biblioteca di oltre 300 mila volumi. Poich il governo non eroga i fondi dovuti, il presidente del prestigioso Istituto, l'avvocato Gerardo Marotta stato costretto a vendere tutti i suoi beni, quelli della moglie e la stessa eredit dei figli per mantenere in vita questo istituto e la sua biblioteca. La domanda che sorge di getto allora la seguente: ci troviamo di fronte alla barbarie, bench i nostri attuali ministri vengano dalle pi quotate universit, o d'uopo evocare una sorta di vandalismo ultraliberista? Non si contano, peraltro, a livello regionale e locale le miriadi di imitatori impegnati a liquidare istituti culturali e biblioteche in nome della cosiddetta "spending review" (nome accattivante attribuito alla brutale dismissione del patrimonio pubblico di questo Paese). Che dire poi del destino del patrimonio monumentale? Di fronte al crollo di una trave di legno della villa dei Misteri a Pompei (ultimo episodio di una sequela, che appare interminabile, di incidenti dovuti all'incuria governativa), la tentazione quella di lanciare un appello provocatorio: perch non riseppelliamo Pompei e tanti altri beni archeologici, per sottrarli al destino di abbandono cui una classe dirigente indegna di tale nome li ha consegnati? Forse in un lontano futuro si avr una maggiore considerazione dell'arte, della storia e del paesaggio. Sennonch, lo sappiamo, difficile trovare terra non inquinata con cui coprirli, dato che la "civilt" della spazzatura, della plastica e dei liquami contamina e degrada con i suoi veleni ogni lembo di terra, per non parlare dei mari e dello stesso cielo.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news