LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tombaroli, miliardari e antichi vasi i predatori dell'arte e opere in mostra
di LAURA LARCAN


L'esposizione dal 29 settembre. Insieme alla ricostruzione delle organizzazioni criminali e le mappe del mercato clandestino


Anche l'archeologia ha i suoi thriller. C'era una volta un'antefissa etrusca del VI secolo a. C. scolpita a rilievo policromo con le figure di Menade e Satiro, originaria di Cerveteri, che nel 1996 entrava a far parte del Getty Museum di Malibu. Pi che una favola, per, una storia "nera", perch il reperto era stato scavato clandestinamente nel Lazio negli anni '70, trafugato all'estero in un deposito al Porto Franco di Ginevra di propriet del trafficante italiano Giacomo Medici, e dopo un accurato restauro, tramite il mercante internazionale Robert Hecht, approdato "in transito" nella collezione americana Hunt, per poi essere battuto all'asta da Sotheby's nel giugno del '90, grazie a "talpe" conniventi che ne autenticarono il pedigree. L'acquistava il mercante Robin Symes e lo stesso giorno, per la stessa cifra, lo rivendeva ai collezionisti Fleischmann, che nel '94, insieme a tutta la loro collezione, lo esponevano al Getty Museum, passaggio di routine per l'ingresso ufficiale nel museo.

L'antefissa riassume il perfetto sistema di riciclaggio e traffico illecito di reperti consumatosi per quarant'anni tra Etruria e Magna Grecia. Un business di tombaroli stroncato nel 1995 con il sequestro del deposito Medici in Svizzera e degli archivi privati dei maggiori esponenti del traffico, che viene per la prima volta raccontato in una mostra, "Predatori dell'Arte e il Patrimonio ritrovato. Storia del recupero", visitabile dal 29 settembre al 15 dicembre al Museo Etrusco di Villa Giulia, fortemente
voluta dalla soprintendente per l'Etruria meridionale Alfonsina Russo Tagliente e curata da Daniela Rizzo e Maurizio Pellegrini, i due funzionari archeologi che con caparbia ostinazione per diciassette anni hanno seguito come consulenti scientifici le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma e condotte dai Carabinieri del nucleo Tutela patrimonio culturale insieme alla Guardia di Finanza.

In un allestimento da detective story, Rizzo e Pellegrini assemblano documenti inediti sulla rete "piramidale" dell'organizzazione, mappe certosine delle rotte del mercato e perfino polaroid scattate da Medici per documentare i "trofei" dello scavo clandestino (compreso il "colpaccio" del Cratere di Eufronio che ne decret nel '71 il ruolo chiave nel sistema). Ne viene fuori il "giro del mondo" compiuto dai capolavori archeologici recuperati, esposti in gran parte per la prima volta dal loro rientro in Italia. Come il "Cratere Apulo a figure rosse" del IV sec. a. C. che Medici mand all'asta da Sotheby's a Londra nel '94, i Vasi Attici passati "in transito" nella collezione Hunt, e le decine di pezzi, tra ceramiche e bronzi, restituiti dai musei di Boston, Princeton, Cleveland, dal Metropolitan di New York e dal Getty di Los Angeles. "La mostra vuole far luce per la prima volta sulla piaga degli scavi clandestini - commenta la Russo - chiarendo come il sequestro Medici del '95 abbia segnato uno spartiacque nella storia del fenomeno, diminuito ad oggi del 70%".

(16 settembre 2012)

http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/09/16/news/i_predatori_dell_arte_al_museo_etrusco_capolavori_in_mostra_dal_29-42617215/


news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news