LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tombaroli, miliardari e antichi vasi i predatori dell'arte e opere in mostra
di LAURA LARCAN


L'esposizione dal 29 settembre. Insieme alla ricostruzione delle organizzazioni criminali e le mappe del mercato clandestino


Anche l'archeologia ha i suoi thriller. C'era una volta un'antefissa etrusca del VI secolo a. C. scolpita a rilievo policromo con le figure di Menade e Satiro, originaria di Cerveteri, che nel 1996 entrava a far parte del Getty Museum di Malibu. Pi che una favola, per, una storia "nera", perch il reperto era stato scavato clandestinamente nel Lazio negli anni '70, trafugato all'estero in un deposito al Porto Franco di Ginevra di propriet del trafficante italiano Giacomo Medici, e dopo un accurato restauro, tramite il mercante internazionale Robert Hecht, approdato "in transito" nella collezione americana Hunt, per poi essere battuto all'asta da Sotheby's nel giugno del '90, grazie a "talpe" conniventi che ne autenticarono il pedigree. L'acquistava il mercante Robin Symes e lo stesso giorno, per la stessa cifra, lo rivendeva ai collezionisti Fleischmann, che nel '94, insieme a tutta la loro collezione, lo esponevano al Getty Museum, passaggio di routine per l'ingresso ufficiale nel museo.

L'antefissa riassume il perfetto sistema di riciclaggio e traffico illecito di reperti consumatosi per quarant'anni tra Etruria e Magna Grecia. Un business di tombaroli stroncato nel 1995 con il sequestro del deposito Medici in Svizzera e degli archivi privati dei maggiori esponenti del traffico, che viene per la prima volta raccontato in una mostra, "Predatori dell'Arte e il Patrimonio ritrovato. Storia del recupero", visitabile dal 29 settembre al 15 dicembre al Museo Etrusco di Villa Giulia, fortemente
voluta dalla soprintendente per l'Etruria meridionale Alfonsina Russo Tagliente e curata da Daniela Rizzo e Maurizio Pellegrini, i due funzionari archeologi che con caparbia ostinazione per diciassette anni hanno seguito come consulenti scientifici le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma e condotte dai Carabinieri del nucleo Tutela patrimonio culturale insieme alla Guardia di Finanza.

In un allestimento da detective story, Rizzo e Pellegrini assemblano documenti inediti sulla rete "piramidale" dell'organizzazione, mappe certosine delle rotte del mercato e perfino polaroid scattate da Medici per documentare i "trofei" dello scavo clandestino (compreso il "colpaccio" del Cratere di Eufronio che ne decret nel '71 il ruolo chiave nel sistema). Ne viene fuori il "giro del mondo" compiuto dai capolavori archeologici recuperati, esposti in gran parte per la prima volta dal loro rientro in Italia. Come il "Cratere Apulo a figure rosse" del IV sec. a. C. che Medici mand all'asta da Sotheby's a Londra nel '94, i Vasi Attici passati "in transito" nella collezione Hunt, e le decine di pezzi, tra ceramiche e bronzi, restituiti dai musei di Boston, Princeton, Cleveland, dal Metropolitan di New York e dal Getty di Los Angeles. "La mostra vuole far luce per la prima volta sulla piaga degli scavi clandestini - commenta la Russo - chiarendo come il sequestro Medici del '95 abbia segnato uno spartiacque nella storia del fenomeno, diminuito ad oggi del 70%".

(16 settembre 2012)

http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/09/16/news/i_predatori_dell_arte_al_museo_etrusco_capolavori_in_mostra_dal_29-42617215/


news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news