LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Floridia, in estate perduto il 30% del patrimonio verde
LA SICILIA - Venerd 21 Settembre 2012




A farne le spese - dicono Sebastiano Carrino e Salvatore Salvo dellAvsa - sono anche gli animali
Floridia. Questa estate andato perduto il 30 per cento del verde e della macchia mediterranea.
Nel consuntivo di fine stagione pesano gli ultimi roghi, soprattutto in contrada Monasteri di Sotto. Lo affermano i volontari dell'Avsa (Associazione volontari soccorso antincendio). A fare le spese di un'estate di fiamme - dicono il presidente Sebastiano Carrino e il volontario Salvatore Salvo - non solo l'ambiente, ma anche gli animali, crudelmente utilizzati per appiccare gli incendi.
Il rendiconto di fine anno impone, a suo avviso, una programmazione antincendio anticipata a maggio. La maggior parte dei roghi - dice Carrino - sono dolosi: dal mozzicone di sigaretta nel punto pi propizio per favorire la propagazione delle fiamme, fino all'atroce sfruttamento degli animali. Si d loro fuoco e le povere bestiole, espandono le fiamme su vaste aree.
Altri metodi, pi tecnologici, vengono adoperati per distruggere l'ambiente. I piromani - aggiunge Carrino - usano pure i cellulari per fornire un impulso a una piccola carica innestata nei terreni. A fine stagione dobbiamo fare i conti con una barbarie che pu essere meglio contrastata se si redigesse un programma preventivo pi appropriato. Oltre alla vegetazione vengono intaccati i siti archeologici di rilevante interesse: gli incendiari non fanno distinzione di alcun genere pur di recuperare terreno per il pascolo o la caccia.
L'appello dei volontari, che svolgono gratuitamente il supporto ai vigili del fuoco, rivolto agli enti locali e alla Provincia regionale: strade e canaloni sono sempre pieni d'immondizie. La presenza di vecchi frigoriferi o materiali ingombranti - continua - amplifica l'azione delle fiamme. Ogni anno segnaliamo alle autorit competenti questo stato di fatto: ma, puntualmente, ritroviamo un accumulo di rifiuti elettronici e immondizie spesso non rimossi.
Le conseguenze si riflettono sull'assetto idrogeologico: Nel periodo delle piogge - asserisce - la presenza di questi oggetti ingombranti impedisce il naturale deflusso delle acque, che deviano dal loro percorso, innescando ulteriori danni al territorio. La soluzione: Serve un controllo vero - conclude Carrino - sia sui terreni privati sia su quelli pubblici. D'altronde c' una legge che impone la pulizia dei lotti entro una determinata data. Un termine - conclude - che purtroppo quasi mai rispettato, con i risultati che vediamo.
Roberto Rubino


21/09/2012



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news