LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO - La citt dell'auto punta sui musei dell'industria
Giulia Crivelli
20-FEB-2005, Il Sole 24 ore



TORINO ■ Torino gioca la carta della cultura e del turismo culturale, facendo perno sull'industria.

La recente riunione della commissione esecutiva del Comitato olimpico ha evidenziato imbarazzanti difficolt per l'attuazione del programma. E la capitale subalpina intende rilanciare la sua immagine turistica in vista dei Giochi olimpici invernali del prossimo anno varando, tra l'altro, un ricco cartellone di eventi musicali, cinematografici, letterali, delle arti visive. Insomma, vere e proprie Olimpiadi della cultura si svolgeranno durante i Giochi invernali (dal 10 al 26 febbraio 2006).


Le linee guida che hanno individuato il "corpo" come trait d'union tra arte e sport vengono riassunte in tre concetti: locale, globale, contemporaneit. Il programma definitivo sar presentato prima dell'estate, quando verranno anche messi in vendita i biglietti per gli spettacoli.


Gli appuntamenti sono comunque decisamente numerosi, ideati dal Toroc (il comitato organizzatore di Torino 2006) in collaborazione con gli enti locali. E questo ha permesso non solo di arrivare a proporre un programma di elevata qualit, ma anche di offrire al pubblico gli scenari di alcuni dei capolavori piemontesi. A partire dalla recuperata Reggia di Venaria, dal Castello di Rivoli, dalla Palazzina di caccia di Stupinigi. E ancora i forti di Bard (Aosta), Exilles e Fenestrelle; musei come l'Egizio o il museo della Montagna e quello di Scienze naturali oltre al museo del Cinema e a quello dell'Automobile; gallerie, antichi quartieri militari, teatri. Dunque, questa volta, il Piemonte si apre realmente per mettere in mostra i propri tesori. Con una partecipazione finalmente corale.

Il tentativo di sviluppare il turismo a Torino attraverso i Giochi gi stato avviato lo scorso anno, quando Livio Besso Corder e Josep Ejarque rispettivamente presidente e direttore di Turismo Torino hanno avviato il progetto di visite guidate nei cantieri olimpici. L'iniziativa, partita il 31 luglio, ha avuto successo. E Turismo Torino in collaborazione con la Camera di commercio ci riprova ora con un altro progetto che intende coniugare l'industria con il turismo culturale. In questo modo spiega Besso Corder l'industria diventa una vera e propria risorsa turistica. Destinata non a visitatori specializzati, ma al pi vasto pubblico dei turisti di loisir.
Sono stati studiati appositi pacchetti e si sono individuati due settori dell'industria subalpina: l'auto e le penne. Cos, sul fronte dell'automotive, si partir con Fiat per proseguire con Pininfarina, Giugiaro e Bertone.
Mentre, per la filiera delle penne, sono state scelte Aurora, Lecce Pen, Wilson e Stile-Linea. Oltre a visitare le aziende durante le fasi di produzione (e non stato facile scegliere le date per Mirafiori, a causa della cassa integrazione), i turisti parteciperanno a una sorta di previsita introduttiva sul design, tenuta presso l'Istituto Europeo di Design. Sono previsti due tour al mese, della durata di 3 ore: uno presso un'azienda del settore automobilistico e l'altro in una fabbrica di penne.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news