LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

teresa calvano scrive:

ANISA
Per l'educazione all'arte
ASSOCIAZIONE NAZIONALE INSEGNANTI DI STORIA DELLARTE
Presidenza Via dei Villini 33 00161 Roma
Tel.0644230899, Fax 064402294
ingiro@libero.it www.Anisa.it




OSSERVAZIONI SUL NUOVO CODICE DEI BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI

A cura dellANISA (Associazione Naz. Insegnanti Storia dellArte) e del Corso di Studio in Scienze storico-artistiche, Facolt di Scienze Umanistiche, Universit la Sapienza di Roma


Parte Seconda Beni Culturali
Titolo I Tutela
Capo I Oggetto della Tutela

Articolo 17. Catalogazione

 Comma 1. IL Ministero, con il concorso delle regioni e degli altri enti pubblici territoriali, assicura la catalogazione dei beni culturali e coordina le relative attivit.Il ruolo determinante e costitutivo che il Nuovo Codice attribuisce allattivit di catalogazione, ai fini del riconoscimento e della dichiarazione dellinteresse culturale dei beni, non trova alcun riscontro nello stato attuale di avanzamento del Catalogo nazionale. Si richiama in proposito il rapporto del CLES presentato dallICCD in occasione del Primo Seminario Nazionale sulla Catalogazione (novembre 1999), che stima al 46 % il patrimonio archeologico, storico-artistico, architettonico e demoetnoantropologico schedato a quella data in Italia.

Articolo 12. Verifica dellinteresse culturale

 Dalla verifica dellinteresse culturale discende la possibile sdemanializzazione dei beni: la mancata schedatura e quindi individuazione di oltre il 50% del patrimonio rende, nelle condizioni attuali, lArticolo 17 una mera dichiarazione dintenti, di fatto irrealizzabile e la maggior parte del patrimonio culturale di propriet pubblica esposta al rischio di mancata tutela e possibile alienazione.
 Comma 3. La prevista collaborazione del Ministero e delle Regioni con lUniversit, ai fini di programmi di studi, ricerche e iniziative scientifiche in tema di catalogazione e inventariazione, deve essere estesa a un progetto innovativo di formazione del personale scientifico addetto.

Titolo II Fruizione e Valorizzazione
Capo II. Principi della valorizzazione dei beni culturali

Articolo 121. Forme di gestione

 Comma 6. Il rapporto tra il titolare dellattivit o del servizio e laffidatario o concessionario regolato con contratto di servizio nel quale sono specificati tra laltro i livelli qualitativi di erogazione del servizio e di professionalit degli addetti nonch i poteri di indirizzo e controllo spettanti al titolare dellattivit o del servizio.
Nel caso degli addetti ai Servizi educativi i titolari delle attivit dovranno specificare nel contratto livelli retributivi adeguati alla professionalit richiesta su una base omogenea per le diverse strutture statali, locali e private.



Articolo 124. Promozione di attivit di studio e ricerca

 Comma 2. il Ministero e le regioni possono stipulare accordi per istituire a livello regionale o interregionale centri permanenti di studio e documentazione del patrimonio culturale, prevedendo il concorso delle Universit e di altri soggetti pubblici e privati
Di tali soggetti pubblici e privati dovranno essere adeguati e accertabili i requisiti scientifici.



Articolo 125. Diffusione della conoscenza del patrimonio culturale nelle scuole

 Comma 1. Il Ministero, il Ministero per listruzione, universit e ricerca, le regioni e gli altri enti pubblici territoriali interessati possono concludere accordi per diffondere la conoscenza e favorire la fruizione del patrimonio culturale da parte degli studenti
Si chiede di sostituire possono concludere con promuovono
 Comma 2 Sulla base degli accordi previsti al Comma 1, le autorit che hanno in consegna i luoghi della cultura di cui allArticolo 101 possono stipulare con le scuole di ogni ordine e grado appartenenti al sistema nazionale distruzione, apposite convenzioni per la elaborazione di percorsi didattici, la predisposizione di materiali e sussidi audiovisivi, nonch per la formazione e laggiornamento dei docenti. I percorsi, i materiali e i sussidi tengono conto della specificit della scuola richiedente e delle particolari eventuali esigenze determinate dalla presenza di alunni disabili.
Appare molto riduttiva l'espressione "apposite convenzioni per la elaborazione di percorsi
didattici "
Proponiamo la modifica: promuovono con le scuole di ogni ordine e grado apposite convenzioni finalizzate in prima istanza a diffondere attraverso specifici progetti educativi la conoscenza e luso responsabile dei beni culturali del territorio , su cui si fonda lidentit e il senso di appartenenza dei futuri cittadini, nel rispetto delle altre culture.
Dette convenzioni nelle aree scolastiche disagiate dovranno trovare adeguati sostegni da
Parte di soggetti pubblici e privati.





news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news