LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PALAZZINARI D'’EUROPA - edifici ai piedi della Badia Fiesolana
2011-01-07
“I vandali in casa a Firenze”
Mail alla Redazione del 31-12-2010

Sta giungendo infelicemente a conclusione una vicenda iniziata nel 2006, quella della costruzione delle residenze dell'’Universit Europea ai piedi della Badia Fiesolana.

Come si ricorder nel giugno di quell'’anno, su richiesta dell’Istituto Europeo, la Giunta Domenici (Assessore all'’urbanistica Gianni Biagi) faceva approvare in Consiglio comunale, senza alcuna discussione, una variante urbanistica che trasformava un’area destinata dal PRG ad attrezzature sportive in “area destinata ad attrezzature universitarie” (ma esclusivamente di tipo residenziale!). Il progetto prevedeva la costruzione di cinque edifici a tre piani, comprensivi complessivamente di 60 appartamenti per alloggiarvi dottorandi e ricercatori.

Per aggirare i vincoli di tipo paesaggistico (l'’area adiacente al Parco storico della collina fiorentina) e di tipo idrogeologico (l’'area a pericolosit idraulica molto elevata) non si esit a ricorrere a forzature capziose (accampando l'’interesse pubblico e persino quello culturale) per aggirare ogni regola insediativa e norma di Piano.

Oggi, malamente incastrate tra il torrente Mugnone e la via Faentina, otto palazzine occupano un’area tra le aree pi fragili dell’ambiente collinare fiorentino, tra la Villa Salviati (sede degli archivi della Comunit Europea) e il convento della Badia Fiesolana (Sede dell'’Istituto Universitario).



La realizzazione di questo intervento “culturale”, giustificato a suo tempo anche con la penuria di abitazioni in citt per gli studenti europei, un’offesa per la cittadinanza e per tutti coloro che si battono contro il saccheggio territoriale e la liquidazione dei beni paesaggistici e culturali – a suo tempo Italia Nostra si fece promotrice di una raccolta di firme.

Il discredito della Giunta Domenici e le sue pendenze giudiziarie non possono eliminare purtroppo quanto quella Amministrazione ha concesso e legittimato a Firenze in dieci anni di legislatura.

Ma neanche la nuova Giunta Renzi (direttamente incolpevole in questa vicenda) sembra voglia davvero recidere certi imbarazzanti legami col passato.

Lo dimostra la vicenda di via Arnoldi, nella quale sotto attacco direttamente il Parco delle colline, lo dimostra la presenza determinante, nelle commissioni consiliari e negli uffici urbanistici del Comune, di politici e tecnici che costituiscono emblematicamente la continuit con le precedenti Amministrazioni.

Non da trascurare poi quanto il Piano Strutturale appena adottato prevede riguardo a queste aree di frangia.

In proposito si notano divergenza significative della cartografia di Piano rispetto al PIT (Piano di indirizzo territoriale della Regione implementato come Piano paesaggistico) oltre che rispetto al PTCP (Piano territoriale di coordinamento della Provincia).

Analogamente diversi risultano dalla cartografia i perimetri degli “ambiti” e quelli delle “invarianti”, aprendo pericolosi varchi nella tutela delle zone collinari sia a nord che a sud.

I numerosi e circostanziati emendamenti presentati al momento dell’adozione da alcuni consiglieri dell’ opposizione per correggere certe non casuali contraddizioni sono stati sistematicamente respinti.



news

23-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 23 febbraio 2018

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news