LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nuovi Ospedali? Non si consumi altro suolo agricolo!
2011-02-10
Forum Ambiente e Salute
Mail alla Redazione del 10-2-2011

10 febbraio 2011


E troppo: ora anche Scempi in nome della Salute(?)!
Dal Forum degli ambientalisti giungono gli ammonimenti: inaccettabili i siti rurali di Conca-Marau a Maglie e di Marirossi a Poggiardo!
Si al riutilizzo di vecchie aree industriali ed artigianali per il maxi-ospedale!
La grande colata di cemento ospedaliero firmata Renzo Piano non devasti il paesaggio del Salento!

Sul tema del nuovo maxi-ospedale che si vorrebbe costruire nel bacino sanitario di Poggiardo-Scorrano-Maglie interviene il Forum Ambiente e Salute del Salento: La costruzione di un centro sanitario, o meno che sia, piccolo o grande come nel caso in oggetto, non pu bypassare i criteri virtuosi della buona prassi amministrativa del territorio. Abbiamo pertanto accolto con orrore le ipotesi ubicative che sono state avanzate dai Comuni di Maglie e Poggiardo per accogliere la grande colata di cemento ospedaliero firmata Renzo Piano! Lamministrazione di Poggiardo ha candidato una zona ai piedi della sua Serra, nei pressi della Pineta Marirossi, e allo stesso modo lamministrazione di Maglie ha candidato unarea vergine di campi, seminativi, tracce diffuse della civilt contadina e macchia mediterranea, addossata alla preziosa e vincolata Pineta-Querceto della Conca Marau! Un bosco di Lecci e soprattutto di querce della rarissima specie Quercus calliprinos, nota come Quercia spinosa di Palestina, che meriterebbe di essere anche riconosciuto SIC (Sito di Interesse Comunitario), anche per la sua ricca fauna! Si tratta di due scelte assolutamente inaccettabili, che andrebbero a compromettere pesantemente aree di notevole pregio paesaggistico ed ambientale, e che troverebbero lopposizione forte del mondo ambientalista coscienzioso e che chiede il rispetto dellambiente, del paesaggio e del territorio. Invitiamo pertanto la Regione a scartare tutte quelle candidature che giungono dai comuni e che non si attengono ad un principio scrupoloso inderogabile: la minimizzazione del consumo di nuovo territorio vergine, e il riutilizzo di aree assolutamente non agricole, n convertite alla bisogna con varianti urbanistiche, ma gi vecchie aree artigianali o industriali dismesse o meno! Cos si invitano le amministrazioni comunali coinvolte a ritirare quelle candidature di aree agricole, e a proporre solo siti degradati e gi utilizzati o destinati ad attivit impattanti, da bonificare e riutilizzare, e tanti ve ne sono! Fermo restando che l'optimum sarebbe la demolizione e l'ampliamento in loco, laddove possibile di strutture ospedaliere gi esistenti. Il maxi-ospedale in progetto prevede, infatti, la sostituzione degli ospedali gi esistenti e operanti a Maglie, Poggiardo e Scorrano! .
Si tratta di unimpostazione programmatica virtuosa che giunge preventivamente dal mondo ambientalista salentino, con la quale concorda, pertanto, la proposta avanzata dal consigliere regionale Sergio Blasi, che ha chiesto che il nuovo ospedale trovi posto laddove esisteva il sansificio Copersalento, una localit oggi bonificata e dalla quale la ferraglia del vecchio opificio stata completamente asportata. Anche perch, rispetto al sito magliese naturale e rurale ad oggi assurdamente suggerito, quello di Copersalento ben pi ben servito da ampie strade di servizio e si trova direttamente sulla congiunzione delle strade statali SS16 e SS275, in unarea altamente degradata, che verrebbe cos valorizzata, risanata e rimboschita con buona pace del territorio e della soddisfazione di tutte le esigenze richieste. Una garanzia anche sul controllo dello stato di salubrit e delle attivit presenti in tutta larea, ormai comunque a basso inquinamento, dopo la chiusura e bonifica di Copersalento! Ma anche l'ipotesi di demolire e ricostruire in loco, ampliandolo, l'Ospedale di Scorrano, avanzata tra le altre, deve ritenersi una proposta virtuosa dal punto di vista della minimizzazione degli impatti.
Ma si sapr decidere per il meglio? Solo se saranno laspirazione a perseguire il bene comune, e non gli interessi trasversali e speculativi, a guidare le scelte di tutti i nostri amministratori! rispondono dal Forum. Ma almeno i cittadini, animati da spirito ambientalista, sembrano pi di tutti aver chiaro quale deve essere il futuro di questa terra: buona politica, natura, salute e qualit di vita!
Il Forum Ambiente e Salute



____________________________________________________________________________________________________

Forum Ambiente e Salute
vico De' Fieschi, 2
73100 - Lecce





news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news