LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Badia di Cantignano, via Vecchia di Vorno: aree agricole e tutela ambientale e paesistica minacciata
2011-02-19
Italia Nostra Lucca
Mail alla Redazione del 15-2-2011

Al Sindaco del Comune di Capannori
Al Soprintendente ai BAPPSAE di Lucca e Massa
ARPAT - Lucca
LORO SEDI

Lucca, 15.02.2011

a tutti noto lenorme valore paesistico ed ambientale delle campagne e delle ns. colline tanto da aver meritato lapposizione del vincolo paesaggistico sia nella fascia nord che in quella sud del territorio di Capannori.
In particolare tale attestazione di valore interessa larea attraversata dalla vicinale via Vecchia di Vorno in un paesaggio rimasto interamente agricolo e che si avvale dello sfondo della Badia di Cantignano. Detta via, con la sua conformazione storica di strada sterrata di ridottissime dimensioni, affianca un ramo dellomonimo rio Vecchio costeggiando, in basso, i rilievi compresi tra Badia e il borgo di Vorno, a servizio di case coloniche, Ville ed Oratori l storicamente e sporadicamente insediati.
Orbene da alcuni mesi questo ambiente agricolo protetto (che richiede solo sensate manutenzioni), in uno dei campi pianeggianti posti ad ovest della via Vecchia, stato ferito dallinstallazione di unattivit artigianale a cielo aperto per la segagione e lavorazione di legnami anche di remota provenienza con passaggi di macchine e mezzi di tali dimensioni da sconquassare la stessa strada e lambiente (v. ALL.).
Inoltre gi stata richiesta alle Autorit competenti addirittura la costruzione di un capannone onde accogliere stabilmente detti mezzi a stabilizzazione di detta attivit.
Verificato puntualmente lo stato attuale della zona, questa Associazione ritiene linstallazione di tale attivit incompatibile sia con il vincolo paesaggistico che la dovrebbe proteggere sia con la stessa vivibilit di tutta larea agricolo-residenziale (*).
Non pochi, infatti, sono i danni riscontrati e che qui vogliamo sinteticamente elencare: alta rumorosit continua e incompatibile con gli standard della zona, passaggio di mezzi voluminosi per il carico e scarico del legname, inadeguatezza della viabilit di accesso trattandosi di via vicinale pubblica sterrata la cui sezione varia da appena 2,50 ml a 4 ml, sconnessioni apportate alla stessa viabilit e alle pietre dei muri di contenimento della scarpata collinare dai pesanti mezzi di trasporto, caduta di materiali nel fosso adiacente con possibili ostacoli al regolare deflusso delle acque.
Questa Associazione pertanto invita gli Enti in indirizzo a controllare la veridicit e la compatibilit paesaggistica, ambientale e urbanistica di quanto sopra segnalato e chiede un coerente intervento a tutela dellambiente.

Disponibili ad ogni chiarimento, ringraziamo dellattenzione e inviamo i migliori saluti.

Il Presidente
(arch. Roberto Mannocci)



* Estratto da Delibera C.C. di Capannori N 70 del 25.10.2007- Suddivisione del territorio in zone acusticamente omogenee
CLASSE III, AREE DI TIPO MISTO.
Limiti massimi di esposizione al rumore: diurno (6:00 22:00) 60 dBA, notturno (22:00 6:00) 50 dBA
..Attivit derivanti da insediamenti zootecnici rilevanti o da impianti di trasformazione del prodotto agricolo, sono da ritenersi attivit produttive e quindi incompatibili con questa classe. .



news

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

17-11-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 NOVEMBRE 2017

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

Archivio news