LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Badia di Cantignano, via Vecchia di Vorno: aree agricole e tutela ambientale e paesistica minacciata
2011-02-19
Italia Nostra Lucca
Mail alla Redazione del 15-2-2011

Al Sindaco del Comune di Capannori
Al Soprintendente ai BAPPSAE di Lucca e Massa
ARPAT - Lucca
LORO SEDI

Lucca, 15.02.2011

a tutti noto lenorme valore paesistico ed ambientale delle campagne e delle ns. colline tanto da aver meritato lapposizione del vincolo paesaggistico sia nella fascia nord che in quella sud del territorio di Capannori.
In particolare tale attestazione di valore interessa larea attraversata dalla vicinale via Vecchia di Vorno in un paesaggio rimasto interamente agricolo e che si avvale dello sfondo della Badia di Cantignano. Detta via, con la sua conformazione storica di strada sterrata di ridottissime dimensioni, affianca un ramo dellomonimo rio Vecchio costeggiando, in basso, i rilievi compresi tra Badia e il borgo di Vorno, a servizio di case coloniche, Ville ed Oratori l storicamente e sporadicamente insediati.
Orbene da alcuni mesi questo ambiente agricolo protetto (che richiede solo sensate manutenzioni), in uno dei campi pianeggianti posti ad ovest della via Vecchia, stato ferito dallinstallazione di unattivit artigianale a cielo aperto per la segagione e lavorazione di legnami anche di remota provenienza con passaggi di macchine e mezzi di tali dimensioni da sconquassare la stessa strada e lambiente (v. ALL.).
Inoltre gi stata richiesta alle Autorit competenti addirittura la costruzione di un capannone onde accogliere stabilmente detti mezzi a stabilizzazione di detta attivit.
Verificato puntualmente lo stato attuale della zona, questa Associazione ritiene linstallazione di tale attivit incompatibile sia con il vincolo paesaggistico che la dovrebbe proteggere sia con la stessa vivibilit di tutta larea agricolo-residenziale (*).
Non pochi, infatti, sono i danni riscontrati e che qui vogliamo sinteticamente elencare: alta rumorosit continua e incompatibile con gli standard della zona, passaggio di mezzi voluminosi per il carico e scarico del legname, inadeguatezza della viabilit di accesso trattandosi di via vicinale pubblica sterrata la cui sezione varia da appena 2,50 ml a 4 ml, sconnessioni apportate alla stessa viabilit e alle pietre dei muri di contenimento della scarpata collinare dai pesanti mezzi di trasporto, caduta di materiali nel fosso adiacente con possibili ostacoli al regolare deflusso delle acque.
Questa Associazione pertanto invita gli Enti in indirizzo a controllare la veridicit e la compatibilit paesaggistica, ambientale e urbanistica di quanto sopra segnalato e chiede un coerente intervento a tutela dellambiente.

Disponibili ad ogni chiarimento, ringraziamo dellattenzione e inviamo i migliori saluti.

Il Presidente
(arch. Roberto Mannocci)



* Estratto da Delibera C.C. di Capannori N 70 del 25.10.2007- Suddivisione del territorio in zone acusticamente omogenee
CLASSE III, AREE DI TIPO MISTO.
Limiti massimi di esposizione al rumore: diurno (6:00 22:00) 60 dBA, notturno (22:00 6:00) 50 dBA
..Attivit derivanti da insediamenti zootecnici rilevanti o da impianti di trasformazione del prodotto agricolo, sono da ritenersi attivit produttive e quindi incompatibili con questa classe. .



news

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

20-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news