LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Manifesto in difesa dei Beni culturali - S.O.S. archivi e biblioteche
2003-10-14
RdB Coordinamento Nazionale Beni Culturali

MANIFESTO IN DIFESA DEI BENI CULTURALI



S.O.S. ARCHIVI E BIBLIOTECHE



Il taglio dei fondi da parte del Governo mette in ginocchio i Beni Culturali: rischio chiusura e allarme per i lavoratori.






Siamo al collasso per il settore degli Archivi e delle Biblioteche. Il Governo continua inesorabile a tagliare i fondi: Tagli ai fondi, musei in bolletta riportava in prima pagina La Repubblica del 13 ottobre 2003. E ancora Vento di crisi nei musei italiani a causa dei tagli imposti dal Tesoro. A due anni e mezzo dallinsediamento ai Beni Culturali del ministro Urbani, Soprintendenze, archivi e biblioteche non sanno pi come arrivare a fine mese.




La situazione aggravata dalla nuova Riforma del Ministero, approvata dal Consiglio dei Ministri, che ha cancellato il dipartimento riservato agli Archivi e alle Biblioteche le cui direzioni sono state accorpate nel dipartimento delle antichit, le belle arti e il paesaggio.


In questo contesto di forte ridimensionamento degli archivi e delle biblioteche, in cui vengono tagliati anche quei fondi necessari a garantire lo svolgimento delle pulizie o il pagamento delle bollette, in data 3 luglio 2003 stato sottoscritto un accordo tra Amministrazione e OO. SS. (CGILCISLUILFLPUNSA esclusa la sola RdB) con il quale viene disciplinata per lanno in corso la materia delle turnazioni del personale. Questo accordo recita che la contrattazione nazionale assegna a ciascun Istituto un budget di Sede, corrispondente a quello assegnato per lanno 2000, per la remunerazione delle posizioni di lavoro al personale impiegato nelle turnazioni quindi la contrattazione decentrata di Istituto determiner le modalit con cui organizzare le turnazioni tenuto conto del budget assegnato.


Con laccordo del 3 luglio 2003 vengono tagliate le indennit di turnazione che sforano il budget di sede assegnato e si stabilisce che i lavoratori debbano comunque garantire lorario di servizio senza pretendere in cambio la retribuzione prevista dal contratto.
Nel corso degli anni ci siamo abituati alle varie nefandezze sindacali imposteci da CGIL, CISL, UIL- come lultimo contratto nazionale che segna un ulteriore pesante attacco al potere dacquisto delle nostre retribuzioni, mai cadute cos in basso - ma francamente sottoscrivere un accordo in cui si pretende che i lavoratori garantiscano comunque la propria prestazione lavorativa senza alcun compenso economico non degno di una organizzazione sindacale, neanche la pi corporativa. Questo stato uno dei motivi determinanti che hanno costretto alle dimissioni dalla RSU dellArchivio Centrale dello Stato di Roma - in accordo con i propri elettori due delegati sindacali eletti nelle liste della RdB, avendo constatato che gli altri delegati eletti nella RSU, facenti riferimento alle sigle sindacali firmatarie di quellaccordo, usavano la RSU stessa, di concerto con lAmministrazione, per convincere i lavoratori ad accettare il taglio delle indennit. Ai lavoratori stato minacciato che sarebbe stata sospesa loro la remunerazione per i progetti di apertura prolungata e di produttivit ed efficienza nel caso in cui si fosse arrivati alla chiusura pomeridiana dellIstituto. Queste sono state le argomentazioni rese in assemblea dai rappresentanti territoriali della CISL e della UIL.


Una vergogna! Un vero e proprio ricatto!


Siamo dunque di fronte a tre ordini di questioni:

1. La riforma del ministero che smantella il dipartimento degli Archivi e Biblioteche;

2. Il drastico taglio dei fondi da parte del Governo con cui si rischia il vero e proprio collasso del settore e la conseguente chiusura di molti Istituti Statali;

3. Laccordo del 3 luglio 2003 siglato da tutte le OO.SS. ad esclusione della RdB, utilizzato da Amministrazioni e sindacati concertativi per imporre ai lavoratori di garantire i servizi pomeridiani senza percepire in cambio alcuna retribuzione.



Non c pi un minuto da perdere!


Facciamo appello a tutte le lavoratrici e ai lavoratori degli Archivi e delle Biblioteche affinch si costruisca in tutto il Paese una forte risposta dal basso in difesa dei nostri posti di lavoro, per ottenere il pagamento delle turnazioni prestate, per salvare limmenso patrimonio culturale statale da una miope politica fatta di tagli e dismissioni del nostro patrimonio
Sar necessario giungere ad una riunione nazionale: chiediamo ai lavoratori, anche singoli, ai delegati RSU di ogni Archivio e Biblioteca di aderire al presente appello -telefonando al contatto riportato in basso - e di dare la disponibilit per costruire una rete nazionale di lavoratori e RSU in difesa dei beni culturali.


Facciamo circolare il presente appello nazionale in tutta Italia, presso tutti gli Archivi, le Biblioteche, i musei statali, gli organi di stampa, le Istituzioni, per arrivare al pi presto ad uno o pi momenti di mobilitazione, senza escludere lo sciopero nazionale del settore.


Roma, 14 ottobre 2003


I lavoratori dellArchivio Centrale di Stato di Roma



Contatti

Tel: Maurizio Roberto 654548490



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news