LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lettera aperta al Ministro Ornaghi
2013-01-07
Coordinamento Nazionale FLP BAC
posta della Redazione

Coordinamento Nazionale FLP BAC

00186. ROMA - Via del Collegio Romano, 27
sito internet www.flp.it
e-mail: flpbacnazionale@gmail.com
Tel./Fax 0667232364
Segreteria Nazionale

Roma, 07/01/2013

Dott. Lorenzo Ornaghi
Ministro per i beni e le attivit culturali
SEDE


Egregio Ministro,

la stesura di questa lettera stata preceduta da una lunga e laboriosa riflessione, durante la quale siamo stati pi volte tentati di ignorare limmobilit che ha contraddistinto la fase del suo mandato istituzionale ricorrendo, per cos dire, ad un aforisma consolatorio: i ministri passano, noi restiamo. Ma, forse, sarebbe pi appropriato dire: noi resistiamo.
Tuttavia non ce labbiamo fatta e alla fine lindignazione per quanto accaduto nellultimo anno, anzi, per quanto non accaduto in questo arco di tempo, ci ha spinto alla determinazione di fare in modo che il poco tempo che resta, quello di ordinaria amministrazione, possa essere utilizzato per disegnare almeno un quadro complessivo delle questioni pi urgenti.
Sar una buona base di partenza per chi, a breve, verr chiamato a svolgere funzioni di ampiezza e peso commisurati alla vastit del concetto di cultura e allo straordinario valore del patrimonio di storia e civilt del nostro Paese.
Forse ricorder che la nostra Organizzazione Sindacale, con al seguito un nutrito gruppo di lavoratori, stata costretta, megafono alla mano, ad invadere, seppur civilmente, i suoi Uffici per spiegare allallora Capo di Gabinetto, Salvo Nastasi, la differenza tra filtro e tappo e riuscendo solo cos ad ottenere il primo e anche unico incontro avuto con Lei.
Unopportunit miseramente bruciata. Eppure le sollecitazioni e le suggestioni cerano ed era parso ci fosse anche il suo impegno per un nuovo appuntamento in cui, fu questa lassicurazione che Lei garant in quella circostanza, avrebbe dato conto degli sviluppi delle iniziative concordate: stiamo ancora aspettando!
Nel frattempo il suo ormai ex Capo di Gabinetto stato premiato con la stipula di un contratto quinquennale (art.19 comma 6) questa volta come Direttore Generale dello Spettacolo dal Vivo: raro esempio di lungimiranza istituzionale!
Ma, nel rispetto dello spirito propositivo che contraddistingue abitualmente i nostri interventi, veniamo a qualche dato concreto partendo dalla gravissima situazione in cui versano alcuni dei Poli museali. A Venezia e Napoli, citt definite darte, i bilanci delle Istituzioni statali, che dellarte sono espressione unica ed incomparabile, presentano tali perdite di esercizio da lasciar presentire come imminente una dichiarazione di fallimento.
Oltre a richiedere laccertamento delle responsabilit gestionali imputabili esclusivamente allinettitudine di alcuni Dirigenti, sosteniamo la necessit di intervenire con modifiche


profonde e immediate sul modello gestionale di tali Istituti e, soprattutto, lopportunit di fare ricorso a criteri di reclutamento della classe dirigente fondati sul massimo rigore meritocratico.
In particolare riteniamo di dover segnalare il conflitto in essere con la Dirigente del Polo Museale di Venezia. Il dossier relativo alla vertenza, gi consegnato al Direttore generale PaBAAC, si arricchisce ogni giorno di nuovi elementi: evidente lurgenza di un autorevole intervento in autotutela pena il conseguente ed inevitabile passaggio della questione nella mani di organi istituzionali esterni in grado di valutare le gravi violazioni commesse.
Alle responsabilit dei singoli va comunque sommato lendemico squilibrio nellassegnazione delle risorse in conto capitale ai diversi settori del MiBAC: ancora oggi a fronte dei quattrocento milioni di euro a disposizione delle Direzioni Cinema e Spettacolo dal Vivo, soltanto cento milioni sono attribuiti a tutto il settore delle Arti.
Pi in generale si evidenziano gravi deficienze nel Regolamento di Organizzazione del Mibac, scarsa chiarezza in merito alla subordinazione gerarchica dei Dirigenti degli Istituti dotati di autonomia nei confronti dei Direttori Generali e Regionali. Oltre a generare inevitabili fenomeni di duplicazione dei procedimenti, questo stato di confusione produce gravi conflitti di attribuzione e un drammatico caos istituzionale. Se a tutto questo si aggiunge la smania di protagonismo di alcuni dei Dirigenti che sovrintendono detti Istituti ( si consideri, ad esempio, il caso della Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma) il quadro si fa preoccupante.
A nulla sono valsi i fiumi di inchiostro e i proclami unanimi e trasversali che, durante il percorso di approvazione delle Disposizioni urgenti per la riduzione della spesa pubblica a servizi invariati (spending review) hanno rappresentato la centralit e le peculiarit del nostro Dicastero; puro esercizio di retorica le inesauribili raccomandazioni a considerare la crisi economica in atto come una grande opportunit di rinnovamento della cultura italiana.
Egregio Ministro, siamo al collasso! Dal 2001, anno in cui, disponendo di un organico costituito da 27.500 dipendenti, fu possibile sottoscrivere con lAmministrazione uno storico accordo per lampliamento dellofferta culturale, lorganico del MiBAC si drasticamente ridotto fino a 19.500 unit: sarebbe questa la straordinaria strategia individuata per tutelare il patrimonio culturale italiano ed imprimere alla sua valorizzazione una spinta realmente competitiva? E a chi sarebbe spettato, Signor Ministro, se non a Lei di rappresentare in sede politica e con la necessaria fermezza limpossibilit di dare concreta attuazione ad un modello di promozione culturale efficace e attuale senza un adeguato investimento di risorse?
Ma questa non la sua unica occasione mancata. Un capitolo a parte merita, infatti, una faccenda che sar imputata dalla Corte dei Conti esclusivamente alla Sua responsabilit.
Come noto, lAmministrazione del MiBAC ha la possibilit di procedere alla nomina di Dirigenti, nella misura dell8 % dellorganico complessivo dei medesimi, facendo ricorso allart.19 comma 6. Ci premesso, a parte luso, per cos dire improprio, di tale prerogativa in merito alla nomina del Direttore Generale dello Spettacolo dal Vivo, Le ricordiamo le sue responsabilit erariali per la decisione di fare ricorso al medesimo dispositivo al fine di contrattualizzare ben sei nomine di Dirigenti di seconda fascia con compiti amministrativi a capo di Servizi dellAmministrazione Centrale. Ella, infatti, ha

inteso procedere con tale modalit, nonostante avesse la possibilit di attingere da una graduatoria valida di Dirigenti amministrativi selezionati con regolare concorso pubblico.
La gravissima conseguenza scaturita dalle Sue scelte che ben quattro Soprintendenze per i beni archeologici sono prive di Dirigente e non esiste alcuna possibilit di attingere a graduatorie di idonei. Se fossimo nei suoi panni provvederemmo immediatamente a tutela del Suo patrimonio personale.
Al termine di questa breve ricapitolazione delle azioni di cui Lei, Signor Ministro, stato protagonista nel corso del suo, pur breve, mandato istituzionale, il bilancio, anche se provvisorio, denota nei confronti del pubblico interesse una sostanziale negligenza, resa ancor pi amara dalla constatazione dellalacre fervore dei suoi interventi in favore della Sua citt e di numerose fra le Istituzioni ecclesiastiche. Forse sarebbe stato sufficiente studiare con maggiore attenzione le parole contenute nellarticolo 9 della Costituzione Italiana: La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.



IL SEGRETARIO NAZIONALE
dott. Rinaldo Satolli










news

17-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news