LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Maggiore stabilit per i parchi...!
2013-12-16
CTS, FAI, Italia Nostra, LIPU, Mountain Wilderness, Pronatura, Touring Club Italiano e WWF Italia

MAGGIORE STABILITA PER I PARCHI...!

Lart.2 del Collegato Ambiente alla Legge di Stabilit prevede misure di semplificazione in materia di organizzazione e gestione degli Enti Parco

Le Associazioni ambientaliste approvano nel merito ma non il metodo

Responsabilit diretta del Ministro dellAmbiente nella nomina dei Presidenti senza lintesa con le Regioni, nuove procedure per la selezione dei direttori attraverso concorso per titoli e decisione collegiale del Consiglio direttivo dellEnte Parco, rappresentanza diretta dei Componenti la Comunit del Parco nel Consiglio Direttivo per una maggiore responsabilit del Sindaci e decisori locali, meno burocrazia nellazione di vigilanza del Ministero dellAmbiente sui singoli atti amministrativi degli Enti Parco.

Questi in sintesi gli effetti delle misure previste dallart. 2 del Collegato Ambiente alla Legge di Stabilit che prevede misure per la semplificazione della governance degli Enti gestori dei Parchi Nazionali.

Provvedimenti che le maggiori Associazioni ambientaliste, CTS, FAI, Italia Nostra, LIPU, Mountain Wilderness, Pronatura, Touring Club Italiano e WWF Italia, considerano positivi e migliorativi dellattuale organizzazione e gestione degli Enti Parco ed auspicano per questo una rapida approvazione da parte del Parlamento che dovr discutere nelle prossime settimane il provvedimento collegato alla Legge di Stabilit.

Complessivamente i provvedimenti inseriti nel collegato ambientale assicurano maggiore stabilit alla gestione degli Enti parco nel rispetto della prevalenza degli interessi nazionali generali.

Se la valutazione positiva nel merito le otto Associazioni criticano per il metodo, ritenendo non condivisibile la sistematica modifica della Legge quadro sulle aree naturali protette a colpi di decreti ed atti legislativi estemporanei.

Solo pochi mesi fa in applicazione dei provvedimenti per il taglio della spesa pubblica e la semplificazione dei consigli di amministrazione degli Enti vigilati dal Ministero dellAmbiente gi stato ridefinito il Decreto del Presidente della Repubblica n.73 lassetto dei Consigli direttivi degli Enti Parco, la norma presente nel collegato ambientale completa e perfeziona questa piccola riforma della Legge 394/91.

Gravissimo invece linserimento in un articolo dedicato essenzialmente al trasferimento di competenze sul trasporto pubblico locale nel maxi emendamento del Governo alla Legge di Stabilit del provvedimento di riorganizzazione del Parco Nazionale dello Stelvio, con la sua trasformazione di fatto in un Parco interregionale.

Tutto questo avviene al di fuori di quellauspicato processo di valutazione dello stato di attuazione della Legge quadro e conseguente riforma organica e complessiva della norma.

Lo stesso difetto che CTS, FAI, Italia Nostra, LIPU, Mountain Wilderness, Pronatura, Touring Club Italiano e WWF Italia, attribuiscono alle diverse proposte di Legge di riforma della Legge quadro sulle aree naturali protette in discussione sia al Senato che alla Camera.

Invece di avviare una seria ed approfondita analisi sullapplicazione della Legge quadro, dopo oltre venti anni dalla sua approvazione, si continuano a proporre modifiche su singole parti della normativa in risposta alle sollecitazioni che arrivano da diversi portatori dinteressi, pi o meno legittimi.

Lesigenza di aggiornamento della Legge quadro non giustifica i provvedimenti spot del Governo ne non pu essere il pretesto per stravolgere alcuni principi fondamentali della Legge quadro, come ad esempio la prevalenza dellinteresse generale della conservazione della natura nella gestione dei Parchi nazionali rispetto ad interessi localistici o finalit distanti dalla missione delle aree naturali protette.

Le otto Associazioni chiedono al Parlamento di favorire le condizioni per un ampio confronto con tutte le parti interessate sul rilancio del ruolo dei parchi e delle riserve naturali per garantire una efficace conservazione del patrimonio naturale del Paese e si adopereranno nei prossimi mesi per far meglio comprendere ai parlamentari limportanza di far ripartire, anche rapidamente, un percorso diverso.

CTS, FAI, Italia Nostra, LIPU, Mountain Wilderness, Pronatura, Touring Club Italiano e WWF Italia, intendono per questo nel corso del 2014 avviare iniziative rivolte ai parlamentari e al popolo dei parchi per stimolare un confronto approfondito sui temi pi controversi della riforma della Legge quadro 394/91.

Il primo appuntamento previsto a febbraio 2014 con un workshop dedicato alle relazioni tra pianificazione paesaggistica e piani dei parchi in merito alle modifiche introdotte dal Codice dei beni culturali e del paesaggio. Allincontro saranno invitati tecnici, parlamentari, rappresentanti degli Enti parco con lintento di stimolare quel dibattito e confronto necessario per arrivare rapidamente ad una visione condivisa su una riforma complessiva della Legge quadro che renda non pi necessari provvedimenti straordinari ed estemporanei, se pure utili e necessari, attraverso strumenti legislativi anomali come questo collegato ambientale alla Legge di Stabilit o i decreti legge visti in passato.



news

24-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news