LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Siracusa, Micali non pu tornare ad essere soprintendente
2014-06-17
LEGAMBIENTE



Lex soprintendente di Siracusa, Orazio Micali, rimosso dallincarico alla fine del 2013 nellambito della rimodulazione della struttura del Dipartimento dallallora assessore ai Beni Culturali e identit siciliana, potrebbe essere reintegrato in qualit di soprintendente a Siracusa a seguito di unordinanza del giudice del lavoro di Siracusa.
La rimozione del soprintendente era stata salutata con sollievo dalle pi importanti associazioni ambientaliste e culturali di Siracusa, tra cui Legambiente, che, qualche mese prima, nellottobre 2013, avevano inviato una lettera al presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, con la quale chiedevano la revoca dellincarico ad Orazio Micali per gravi irregolarit e ritardi inspiegabili nelliter di approvazione del Piano paesaggistico e di istituzione del Parco archeologico di Siracusa. Micali aveva, inoltre, concesso il nullaosta per la realizzazione di nuovi insediamenti in aperto contrasto con quanto disposto dalle norme di salvaguardia del piano paesaggistico adottato e spesso anche in contrasto con le istruttorie del suo stesso ufficio. La richiesta di revoca dellincarico era stata invocata per lassoluta assenza di confronto nella condotta dellufficio da parte del funzionario, lesiva delle garanzie dellaccesso agli atti pervicacemente sempre rifiutato con azioni lontane dalla concreta tutela e salvaguardia del territorio, dei beni archeologici e monumentali della Provincia di Siracusa.
significativo che contro la sua rimozione dallincarico, allepoca, erano, invece, insorti alcuni professionisti legati ai palazzinari della citt, come riportato con clamore anche dalla stampa nazionale.
Da qualche mese alla direzione della soprintendenza stata nominata Beatrice Basile stimata archeologa e integerrima funzionaria che in poco tempo riuscita a rimettere in moto le attivit dellistituzione e a ristabilire un clima di sereno scambio e collaborazione sia in Soprintendenza che nei rapporti con la citt. Il primo importante risultato di questo lavoro stata la perimetrazione del parco archeologico di Siracusa, decretata con atto dellassessore Sgarlata il 3 aprile scorso. Loperato del nuovo soprintendente di Siracusa Beatrice Basile sta determinando una vera svolta nella gestione del patrimonio archeologico e paesaggistico della citt, da troppo tempo posto sotto assedio dalla cementificazione selvaggia e dallabusivismo edilizio.
La decisione del giudice del lavoro e il reintegro del dott. Micali rischiano di riportare Siracusa agli anni bui dei decenni passati e di rendere vane le azioni di tutela intraprese negli ultimi mesi dalla Soprintendenza di Siracusa, in un momento molto delicato per la citt che coincide con lavvio delliter di revisione dei PRG di Siracusa e del territorio, dal quale scaturiranno le linee per lo sviluppo della citt dei prossimi anni.
In queste ore, le associazioni ambientaliste e culturali e personalit del mondo accademico si stanno mobilitando per chiedere al presidente Crocetta, di non sottovalutare i profili di incompatibilit ambientale del funzionario.
Va altres evidenziato che di recente Micali stato condannato in primo grado per reati commessi nellesercizio della sua funzione: abuso dufficio e falso ideologico in atti pubblici, per avere illecitamente rilasciato unautorizzazione paesaggistica.
In applicazione dellart.3 del D.lgs n. 39/13, a coloro che siano stati condannati, anche con sentenza non passata in giudicato, per uno dei reati previsti dal capo I del titolo II del libro secondo del codice penale, non possono essere attribuiti incarichi dirigenziali, interni e esterni, comunque denominati, nelle pubbliche amministrazioni. La norma pienamente vigente in Sicilia, come attestato dallo stesso Presidente della Regione che con la circolare del 10/06/13 (Prot. n. 28913), inoltrata a tutti gli uffici regionali, ne ha chiarito i termini e le modalit di applicazione. Dunque Micali non pu tornare a fare il soprintendente a Siracusa n gli pu essere assegnato altro incarico dirigenziale..
Al presidente Crocetta Legambiente chiede, quindi, che dia applicazione alla legge e si faccia carico di una soluzione che, nel rispetto della sentenza del giudice del lavoro, salvaguardi sia i criteri di trasparenza e legalit che la continuit dellopera intrapresa dallattuale soprintendente. La doverosa iniziativa del presidente Crocetta inoltre necessaria per garantire le azioni di tutela e salvaguardia del territorio oggi attivate da Beatrice Basile e per mantenere il clima di collaborazione e confronto instaurato nei rapporti con i collaboratori e con la societ civile.

http://legambientesicilia.it/2014/06/17-06-2014-siracusa-micali-non-puo-tornare-ad-essere-soprintendente/


news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news