LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Abbattimento delle case abusive nella Valle dei Templi di Agrigento
2015-06-23
ARCHEOCLUB D’ITALIA

“SINDACO, PRESTO LE DEMOLIZIONI E DIMOSTRI AL MONDO CHE ABUSIVI NON
SONO I TEMPLI”

ARCHEOCLUB D’ITALIA PROMUOVE UNA CONFERENZA NAZIONALE SULLA VALLE DEI
TEMPLI PER SOSTENERE, DOPO MEZZO SECOLO, IL RITORNO ALLA LEGALITA’
NELL’AREA MONUMENTALE DI AGRIGENTO, PATRIMONIO DELL’UNESCO
In una nota indirizzata al Sindaco Calogero Firetto, per conoscenza al Procuratore Aggiunto
della Procura di Agrigento dott. Fonzo, alla Soprintendenza Archeologica e all’Ente Parco,
Archeoclub d’Italia ricorda che nei trascorsi decenni, è stato consentito, sotto gli occhi di tutti, il
perpetrarsi di un abusivismo estremo e la regolare elusione delle sentenze e delle ordinanze di
demolizione, ha legittimato e rafforzato il fenomeno, fatto abilmente passare dalla politica come
“emergenza sociale”. Un alibi perfetto per i tanti amministratori che così si sono sottratti ad ogni sorta
di responsabilità penale e amministrativa.
Il deciso intervento della Procura di Agrigento – accolto da Archeoclub d’Italia con grande
soddisfazione - non lascia più spazio agli alibi. La diffida rivolta al Sindaco di Agrigento e agli Uffici
Tecnici, all’Ente Parco e alla Soprintendenza, impone finalmente il rispetto delle regole e mira a
restituire credibilità allo Stato: o si eseguono le demolizioni dei manufatti abusivi o si darà avvio a
procedimenti penali per abuso e omissione di atti di Ufficio.
A venti giorni dalla ricezione della diffida della Magistratura, Archeoclub d’Italia chiede al
Sindaco di fare presto e di dare un segnale di svolta.
“Ora sindaco – sostiene nella nota Mazzitti consigliere nazionale dell’Associazione – i nodi sono venuti
al pettine. Affermi in piena libertà dinanzi ai cittadini di Agrigento, i siciliani e il mondo intero che
abusivi non sono i templi, come finora gli speculatori sono riusciti di fatto ad imporre con le centinaia
di abitazioni abusive legittimate nel tempo dall’inerzia delle istituzioni. Prenda il toro per le corna,
faccia un atto di coraggio e colga questa occasione per scrivere una nuova pagina di storia del suo
territorio all’insegna del ripristino della legalità. Avrà dalla sua parte il mondo della cultura nazionale,
dei giovani, delle associazioni e di tantissimi cittadini onesti.”
Archeoclub d’Italia ricorda di essere stata la prima associazione che nel 1989 ebbe il coraggio di
denunciare, organizzando ad Agrigento la prima Conferenza Nazionale sulla Valle dei Templi, le
collusioni e le elusioni che favorivano il dilagare dell’abusivismo edilizio nell’area monumentale
tra le più celebri nel mondo.
Oggi Archeoclub d’Italia è pronta a promuovere una seconda Conferenza Nazionale sulla Valle dei
Templi a sostegno della sua azione, complessa e delicata, meritevole del supporto necessario a far
prevalere il principio di legalità su tutte le possibili reazioni volte al mantenimento dello stato di fatto.
Migliaia di volontari delle 30 sedi locali siciliane dell’Associazione che da 45 anni diffonde la
conoscenza e i valori del grande patrimonio culturale nazionale, favoriranno sull’isola la mobilitazione
dei cittadini e delle diverse componenti della società a sostegno della azione che il Sindaco di
Agrigento dovrà comunque al più presto avviare per rispondere all’ultimo “appello” della magistratura.

Roma, 23 giugno 2015



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news