LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

In difesa della Storia dell'arte nelle Soprintendenze e nei Musei.
2015-09-12
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte
POSTA DELLA REDAZIONE


In merito al grande processo di riforma in corso nel Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, la Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte esprime viva apprensione per una marginalizzazione delle competenze storico-artistiche che entra in conflitto con lo spirito dell'articolo 9 della Costituzione, dove la tutela del patrimonio e del paesaggio si salda con la ricerca scientifica.

La Consulta deplora che la professionalit dei funzionari storici dell'arte sia stata compromessa e mortificata da una riduzione di organici affatto inadeguata a garantire non solo la ricerca e la valorizzazione, ma lo stesso esercizio delle funzioni minime di tutela territoriale di un patrimonio artistico senza eguali: espressione di una civilt che ha inventato e costruito nel tempo sia la storia che la tutela dell'arte, elaborando modelli che hanno fruttificato nel mondo intero, e ora vengono frantumati e vilipesi dallo stesso Paese che dovrebbe farli funzionare.

Assai grave appare la situazione nelle soprintendenze miste, dove gli storici dell'arte tendono letteralmente a dissolversi di fronte agli architetti. Parimenti ci si chiede come i poli museali regionali e gli stessi musei autonomi, in cui rimasto un personale tecnico comunque esiguo, riusciranno a far fronte ai notevoli problemi suscitati da nuove forme gestionali ancora da mettere a punto, ma gi suggellate dalla nomina dei venti direttori a seguito di un concorso internazionale i cui esiti hanno suscitato non poche perplessit.

A tale riguardo, riprendendo la vibrante dichiarazione dell'Assotecnici (2 settembre 2015), la Consulta esprime rammarico per un verdetto che punisce oltre ogni ragionevole senso delle proporzioni candidati il cui prevalente fattore di debolezza sembra sia stato quello di aver diretto per anni tra immense difficolt i pi importanti musei italiani; e chiede al Ministero di esplicitare con la massima chiarezza non solo i criteri seguiti per le nomine, quanto, soprattutto, il modello di museo (e di ufficio di tutela, e di funzionario) verso cui la riforma dovrebbe tendere. L'impressione infatti che l'intero processo sia stato sostenuto da una visione tanto superficiale dell'arte italiana e del suo rapporto vitale con il territorio da metterne a repentaglio la sua stessa conservazione.

In tempi in cui il patrimonio culturale dell'umanit sottoposto ad attacchi inediti e inauditi che non risparmiano le vite dei suoi difensori, riteniamo infatti che il contributo di qualificati professionisti della conoscenza sia non soltanto utile, ma disperatamente necessario, perch essi sono spina dorsale di una societ civile e moderna. E dunque chiediamo che formazione, reclutamento e peso degli storici dell'arte vengano vigorosamente accresciuti e alimentati.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news