LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Community work a Villa della Regina - replica a Montanari
2015-10-16
Polo Museale Regionale del Piemonte

Siamo molto spiacenti che il professor Montanari sia potuto incorrere nell’equivoco di scambiare la giornata di community work, o lavoro sociale, che si è svolta a Villa della Regina il 1° ottobre, per un evento privato.
I novanta giovani manager di Unicredit, provenienti da tutte le parti d’Europa e oltre, dalla Lettonia alla Turchia - pochissimi gli italiani - stavano completando un lungo programma di formazione a Torino, in cui è prevista una giornata di lavoro offerto alla comunità, dal forte valore simbolico.
La chiusura della Villa, che è di piccole dimensioni e ha una capienza massima al suo interno di 100 visitatori, è stata motivata da evidenti ragioni di sicurezza. La zona dei giardini, l’Hortus florum settecentesco, in cui si è svolta l’attività, è la più vicina alla Villa ed è un passaggio obbligatorio per accedere al parco. Lì, al posto di una distesa incolta in cui la mancanza di fondi di manutenzione ci impedisce, tra le continue proteste del nostro pubblico, di tenere un livello di decoro accettabile, avremo a primavera una nuova siepe di alloro e un grande prato fiorito, che richiamerà il giardino storico e ci consentirà di ridurre i tagli necessari da quattro a uno.
Perciò accettare l’offerta di UniCredit, un’offerta generosa e priva di contropartite (la banca si è impegnata a far effettuare a sue spese tutto il lavoro che non si fosse riusciti a fare, per ragioni di tempo o di clima), per una manutenzione necessaria, ci è sembrato non solo opportuno, ma doveroso, e il sacrificio della chiusura in una giornata feriale di ottobre, accettabile, a fronte dei risultati che ci aspettiamo: un consistente miglioramento del decoro dei giardini ed anche un valore in più, perché quelle persone diffonderanno nei loro paesi la testimonianza che in Italia si può lavorare creativamente insieme, per il bene comune. La chiusura è stata comunicata sul sito (per ora ancora quello della ex Soprintendenza dei Beni Artistici e Storici) e nella bacheca esterna con due giorni di anticipo.
Invitiamo i nostri visitatori delusi, e speriamo anche il professor Montanari, a tornare alla Villa in primavera. Siamo certi che lo spettacolo della fioritura li indurrà a sostenerci ancora di più nelle quotidiane battaglie per la gestione dei nostri beni.
Polo Museale Regionale del Piemonte



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news