LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Nuovo cemento sulla Riviera Ligure?
2016-01-28
Cittadini e associazioni liguri
POSTA DELLA REDAZIONE

Nuovo cemento sulla Riviera Ligure? Il Comune di Bordighera ha approvato un progetto di trasformazione del Capo SantAmpelio, uno dei luoghi pi suggestivi di una delle cittadine che
hanno fatto la storia del turismo e della cultura nel Ponente Ligure tra Otto e Novecento (e luogo amato particolarmente da Charles Garnier, che a Bordighera venne addirittura a
vivere). Ora sul capo c una rotonda sostenuta da degradate strutture in cemento armato, su cui comunque si doveva intervenire in termini estetici, strutturali e funzionali. Pur
ridimensionato dalle prescrizioni della Soprintendenza genovese, il progetto di riqualificazione appare ancora molto invasivo. C insomma il rischio che per valorizzare larea si finisca per aggredirla ulteriormente. Per questo un gruppo di cittadini del Ponente, comprendente tecnici e studiosi, ha rivolto agli uffici ministeriali competenti lappello seguente.

Gent.ma Sig.ra Segretario Regionale per i Beni e le Attivit Culturali e il Turismo per la Liguria
Dott.ssa Elisabetta Piccioni

Egr. Sig.
Arch. Luca Rinaldi
Soprintendente Belle Arti e Paesaggio della Liguria

Gentilissimi,
scriviamo in merito alla questione della rotonda su Capo Ampelio per lanciare un appello che possa sensibilizzare chi legge ad intervenire sul progetto recentemente approvato dalla Conferenza dei servizi e in corso di realizzazione.

Non dobbiamo ricordare a nessuno lassoluto e universale valore del sito che deve essere sottratto alle polemiche e agli interessi locali, salvaguardato e mantenuto integro nella sua
bellezza e valore paesaggistico e storico.

Pertanto in seguito alle osservazioni della stampa locale emerse solo di recente, 30 dicembre 2015, e ai vari articoli succeduti sino al 15 gennaio, nonch alle note del gruppo consigliare di minoranza, che da tempo aveva chiesto la riformulazione del progetto, siamo a chiedervi di rimeditare l'attuale progetto ed intervenire per provvedere ad una riduzione dello stesso, che appare ancora molto lesivo della percezione del paesaggio e proprio della valorizzazione di un luogo straordinario, sotto il profilo storico, culturale e simbolico, come il capo di Sant'Ampelio, peraltro proprio di recente oggetto di un ulteriore intervento di valorizzazione e tutela con il restauro della chiesa di Sant'Ampelio.
La realizzazione del nuovo progetto, per quanto gi ridotto rispetto al precedente, presenta ancora molte criticit a partire dall'ancora eccessiva cubatura di spazi e dalla
presenza di elementi che consideriamo disarmonici ed eccessivi, come le arcate della parte a mare, per arrivare alla troppo persistente cementificazione dell'area a belvedere ed ad anfiteatro, cos come lo sbancamento previsto nella parte a ponente, per recuperare l'area persa dalla struttura commerciale sottostante con l'arretramento della Rotonda, giustamente prescritto dalla Soprintendenza.
Crediamo che le prescrizioni e lo spirito del vincolo Ronchey, cos come indicato nella relazione tecnica, l dove dice:
In un contesto di tal genere, essendo stati introdotti elementi di disordine, con particolare riferimento allo stabilimento balneare-ristorante, sorto sul lato orientale del Capo, e alla
struttura di consolidamento del Belvedere che, degradando lambiente monumentale della Chiesa, hanno provocato pregiudizio ai valori storico-artistico-architettonici della Chiesa stessa,
appare necessario esercitare una tutela apposita del sito, ai sensi dellart. 21 della legge n 1089 del 1939, finalizzata a mantenere la visibilit attuale del monumento dai punti di vista di pubblico accesso e a garantire condizioni di decoro compatibili con i valori culturali presenti, ma anche allo scopo di attenuare, nel tempo, compatibilmente con tutte le altre esigenze di pubblico interesse, le alterazioni di quei luoghi, perpetrata incautamente nel passato
vadano nel senso di una riduzione ulteriore e di un ripristino quasi totale della status quo ante la realizzazione del Casin, mentre lattuale progettazione non sembra rispettarne in toto lo
spirito che appunto quello di attenuare le alterazioni subite da quel luogo.
Infatti tale intervento snaturerebbe ancora uno dei pochi luoghi integri, peraltro descritto (ovviamente senza Rotonda) da molti viaggiatori stranieri specie del XIX secolo , ed
apprezzato da scrittori e studiosi contemporanei come Bruno Fonzi , Francesco Biamonti, Lalla Romano, Nico Orengo, Giorgio Ficara, Guido Seborga, Nino Lamboglia, Jean Coctaeu e larchitetto Charles Garnier, nonch riprodotto da grandi fotografi fin de sicle e inizi Novecento, che testimoniano quanto questo contesto straordinario, non solo la chiesina, ma
tutto il promontorio, sia stato da sempre un luogo di meditazione e di ispirazione letteraria e artistica

E per i motivi sopra esposti che chiediamo con forza di porre in essere tutte le azioni possibili nei confronti dell amministrazione Comunale di Bordighera tese a modificare
il progetto e a ridurre in maniera consistente la cementificazione del sito.

Teniamo a evidenziare che la riduzione ulteriore del progetto non rallenterebbe affatto l'intervento sulla Rotonda, anzi eviterebbe uno spreco di denaro pubblico e consentirebbe la
ridefinizione di quello spazio, senza persistere ancora con volumi e cemento.

Vi preghiamo quindi di fare Vostro questappello e di consentire a mantenere integro Capo Ampelio

19 gennaio 2016


Ilaria Bruno, storica dell'arte Sbeap
Marco Brusa, giornalista sole 24 ore
Marco Cassini, storico e incisore
Annamaria Ceriolo Verrando storica del Ponente
Fulvio Cervini, storico dell'arte, Universit di Firenze
Enza Dedali
Lorenzo De Stefani, docente restauro architettonico, Politecnico Milano
Angelo Ferracuti, scrittore
Ersilia Ferrante
Giuseppe Ferrea
Laura Fiore, conservatore giardino Irene Brin
Marco Innocenti italianista e saggista
Alfredo Innocenti fotografo e storico
Letizia Lodi, storico dell'arte Pinacoteca di Brera e Certosa di Pavia
Rodolfo Profumo, docente di storia dell'arte, Monza
Massimo Quaini, geografo umanista, Universit di Genova
Antonio Ria, giornalista critico letterario
Teresa Vicentini
Donata Vicini, gi direttrice Castello Visconteo di Pavia
Associazione Amici di Francesco Biamonti



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news