LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Campofelice di Roccella: pulizia con le ruspe nel borgo medievale. La denuncia di SiciliAntica
2016-08-02
SiciliAntica – Presidenza Regionale

Comunicato Stampa


E’ una vergogna che il borgo di Roccella venga violentato in tutta la sua importanza storica e culturale con le ruspe per pulirlo dalle erbacce e dai canneti che ricoprono l’area archeologica. E’ quanto denuncia la sede di Campofelice di SiciliAntica, l’Associazione che si occupa di tutela e valorizzazione dei beni culturali e ambientali, chiedendo alla Soprintendenza ai BB.CC. e al Sindaco di intervenire per la salvaguardia di quell’area di estrema importanza per il paese di Campofelice di Roccella e per l’intero comprensorio.
Nei giorni scorsi sono stati operati interventi per lo sfoltimento della vegetazione che ostruiva spazi, passaggi e visuale delle strutture superstiti fuori terra - si legge nella nota -. Queste operazioni sono state effettuate con l’utilizzo di mezzi meccanici che provocano danni alle strutture in vista, oltre che dispersioni e distruzioni di materiali posti negli strati superficiali del sottosuolo.
“Non è la prima volta che tutto questo accade e mentre il tempo sgretola inesorabilmente le tracce della storia - afferma il Direttivo di SiciliAntica - non si può permettere che anche la mano dell’uomo possa provocare danni irreparabili”.
“È un fatto gravissimo - afferma Alfonso lo Cascio della Presidenza regionale di SiciliAntica - che si intervenga in un prestigioso sito archeologico, quale quello della Roccella, facendo uso di mezzi meccanici e causando danni sia alla stratigrafia del sito sia ai resti dell’antico borgo. Per questo motivo diventa più che mai urgente acquisire quelli che sono i resti dell’antica Roccella al patrimonio pubblico per poterlo finalmente tutelare adeguatamente, valorizzarlo e renderlo fruibile. Non possiamo permettere che un luogo di così grande interesse non solo per il Comune di Campofelice ma per tutta la storia medievale del territorio rischi di essere cancellato per l’insensibilità di qualche privato cittadino”.
Il borgo di Campofelice e il suo Castello rappresentano un’area dall’importanza storica, culturale, sociale unica per il comprensorio e deve essere protetta. La sede di Campofelice sin dalla sua costituzione si batte e lavora per la valorizzazione del Castello di Roccella attraverso l’organizzazione di eventi culturali, rassegne, conferenze con ospiti di fama internazionale per rimettere al centro della vita culturale del territorio un sito che merita la giusta attenzione e considerazione. Bisogna prendere atto dell’insuperabile esigenza di salvaguardia del sito monumentale della Roccella, conclude SiciliAntica, che non tollera più di essere degradato e deturpato così come fin’ora avvenuto.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news