LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Ministro risponda.
2016-10-30
Emergenza Cultura: comunicato stampa
https://emergenzacultura.org/

Ci voleva il crollo di S. Benedetto a Norcia perché fosse chiaro a tutti che la situazione del patrimonio artistico del centro Italia è compromessa in modo gravissimo. Non abbiamo ancora un bilancio completo dei danni provocati dalla scossa che ieri ha lasciato in piedi solo la facciata della cattedrale di Norcia, e toccato persino la cupola di Sant’Ivo alla Sapienza a Roma, ma molto di quanto è accaduto tra il 26 ottobre e ieri mattina poteva essere evitato. Se la salvaguardia del patrimonio storico fosse stata condotta con la stessa sollecitudine ed efficienza con la quale si è provveduto alle persone, non dovremmo considerare oggi perdite così gravi e dolorose. Le case si ricostruiscono, le attività produttive si possono riavviare, i muri pericolanti di una chiesa affrescata devono essere tempestivamente messi in sicurezza per evitarne il crollo. Dopo è tardi.

All’indomani del 24 agosto, quando il cratere era assai più limitato, Emergenza Cultura aveva chiesto quale fosse il piano del MiBACT per la ricognizione dei danni e per una rapida messa in sicurezza dei beni coinvolti.

Nulla è stato detto sulla reale dimensione dei danni, sul numero di opere in pericolo, sulla scala di priorità con la quale si prevedeva di affrontare l’emergenza, sulla struttura che vi avrebbe fatto fronte. Non abbiamo avuto risposte.

Come è ormai la regola, In questi due mesi sul recupero delle opere si è costruita una rappresentazione che non poteva essere più distante dalla realtà. Basterebbe leggere le parole della lettera di Alessandro Delpriori, sindaco di Matelica, su quale fosse la situazione nella zona tra Fabriano e Ascoli Piceno, dove “le chiese inagibili erano centinaia, e migliaia le opere in pericolo” per comprendere quanto l’azione del MiBACT sia stata inadeguata. A fronte di quelle parole, la trionfale sequenza di slides con i numeri dell’emergenza diffusa il 26 ottobre per l’apertura straordinaria del deposito di Cittaducale risulta un grottesco spot pubblicitario.

Oggi la situazione è infinitamente più grave e sarà forse affrontata con i mezzi e con qualche consapevolezza in più, ma avremmo diritto a un minimo di verità.

Vorremmo conoscere l’elenco dei “42 edifici vincolati” già messi in sicurezza dei quali il ministro ha dato notizia due giorni fa e gli ulteriori “20” che lo sarebbero stati in questa settimana. Possibile che fra i primi non fossero comprese almeno alcune delle chiese che sono crollate? E cosa si farà adesso? Allo sparuto manipolo di funzionari che la riforma ha lasciato ai territori sarà finalmente affiancata una decente struttura operativa che possa affrontare un’emergenza oggi inevitabilmente più grave? Sull’Appennino l’inverno è già arrivato ed è un problema in più.

Signor Ministro ci risponda.

30 Ottobre 2016

https://emergenzacultura.org/2016/11/02/emergenza-cultura-comunicato-stampa-del-2-novembre-2016/


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news