LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

interventi urgenti per il terremoto
2016-09-25
Italia Nostra Ascoli Piceno

Ascoli Piceno, 25 settembre 2016

All’Avv.Marco Parini, Presidente di Italia Nostra- Roma

Al dott.Maurizio Sebastiani,
Presidente del Consiglio Reg.Marche di Italia Nostra

Al Consiglio Direttivo Nazionale di Italia Nostra

Agli Organi di Informazione

Oggetto: interventi urgenti per il terremoto.

Non sono ancora stati individuati con precisione i danni procurati al territorio laziale, marchigiano, umbro e abruzzese dai recenti fenomeni sismici che hanno provocato la quasi completa distruzione di un numero rilevante di località, borghi e frazioni.
Si tratta di una zona d'Italia di antica civiltà, caratterizzata dalla presenza di cittadine e frazioni, diffuse su un territorio dalle caratteristiche montane all’interno dei confini dei Parchi Nazionali dei Monti della Laga e dei Sibillini, le cui cime superano i 2000 metri con le punte più alte che raggiungono i 2500 metri.
Si tratta per lo più di piccole comunità che da secoli hanno legato la loro esistenza all'attività agricola, coltivando con particolare cura terreni sovente scoscesi, dando, peraltro, particolare importanza all'allevamento del bestiame effettuato, per lo più, allo stato brado.

La particolarità di queste comunità è rappresentata dall'attaccamento al proprio territorio, reso evidente dalla presenza di un numero veramente imponente di chiese rurali presenti in tutte le numerosissime frazioni, chiese ricche di pregevoli affreschi, segno di una commovente pietà popolare e di un amore sconfinato per le proprie radici .

La presenza di questo enorme patrimonio, che la violenza degli eventi sismici potrebbe far scomparire per sempre, determinando la fine di una vera e propria civiltà, è l'elemento che più degli altri qualifica e rende prezioso questo territorio all'apparenza periferico,che appare invece come il vero cuore antico del nostro paese. Se questo cuore si ferma, in realtà muore tutto il nostro paese.

Va, quindi, elaborato un minuzioso piano di salvaguardia immediata di questo importante patrimonio con tutti gli strumenti atti ad evitare il crollo definitivo e la distruzione completa, prima di procedere alla più lunga e complessa attività di recupero e restauro.

Attività che deve riguardare anche la struttura tradizionale e preziosa dei pregevoli tessuti urbani, in cui sono presenti o almeno erano presenti, prima degli eventi sismici, edifici di pregevole fattura.
Basti accennare agli edifici del 1500 della piccola frazione di Spelonga, resa famosa dal Film Serafino, che qui girò il grande regista Pietro Germi.

Quindi non solo chiese, ma anche incantevoli borghi e paesi che devono essere restituiti alla loro primitiva integrità e al loro commovente fascino.

Italia Nostra oltre a segnalare l'urgenza di tutti gli interventi atti a mettere in sicurezza gli edifici e le chiese danneggiati dal terremoto e in pericolo di crollo totale, tra cui la fantastica Chiesa della Madonna del Sole di Capodacqua, frazione di Arquata del Tronto, potrebbe fare un lavoro di prospettiva, non limitandosi alla pur necessaria sollecitazione dell' attività di recupero e restauro, impegnandosi, invece, all'avvio di uno studio sistematico della complessa realtà del territorio aggredito dalla violenza degli eventi sismici per elaborare un progetto che non si limiti a proporre una sterile ricostruzione, per mirare invece alla valorizzazione sistemica di tutte le risorse del territorio nel rispetto di questi principi irrinunciabili e cioè "TUTELA, CONSERVAZIONE, FRUIZIONE E CREAZIONE DI NUOVA CULTURA".

La Sezione di Italia Nostra di Ascoli, a tal fine, continuerà in questa prospettiva il lavoro già da tempo avviato.
Occorre, ora, indicare con precisione la condizione delle chiese del territorio ascolano, interessate ai recenti eventi sismici. La segnalazione riguarda le chiese del “cratere “ degli eventi sismici, cioè i Comuni di Arquata del Tronto con le sue frazioni, Acquasanta Terme e Montegallo. Va tenuto presente, peraltro, che i danni del terremoto riguardano anche altre località del territorio piceno. Basti qui accennare alla situazione di Ascoli, dove parecchi edifici e chiese del centro storico sono stati dichiarati inagibili e al pericolo di crollo di alcune delle torri medioevali della città che devono essere assolutamente messe in sicurezza.
Per quanto riguarda le chiese di cui viene fornito l’elenco, occorre precisare che, al momento, non è stato ancora effettuato alcun intervento per la messa in sicurezza, intervento che appare urgentissimo per evitare la scomparsa di un patrimonio dal valore inestimabile.
Chiese di pregio, ad alto rischio di crollo da puntellare-fasciare o altro, con estrema urgenza:
-Madonna del Sole (Arquata-Capodacqua)- chiesa ottagonale
-S.Pietro e Paolo (Arquata-Borgo) . Una Lunetta , realizzata da Cola d’Amatrice o da un suo collaboratore, è stata fortunatamente messa in salvo.Il restauro urgente potrebbe essere effettuato a cura della nostra Associazione)
-S.Antonio Abate (Arquata-Capodacqua)
-S.Salvatore (Arquata)
-S.Pietro Apostolo (Arquata-Capodacqua)
S.Francesco (Arquata-Borgo)
S.Maria Vetere (Arquata-Pretare) con un il Dipinto Madonna del Rosario-Fratelli Angelucci di Morrvalle-MC- Scuola Umbra
S.Rocco (Arquata-Pretare)
S.Maria in Pantano (Montegallo)chiesa romanica con i famosi affreschi delle Sibille da restaurare- La Chiesa si trova nel cuore del Parco Nazionale dei Sibillini.
S.Savino (Montegallo-Uscerno)
Chiesa e Canonica di Rigo-Montegallo -1600-1700
S.Maria della Misericordia (Acquasanta Terme-Tallacano)
Chiese di Vallecastellana (Ceraso-Fornisco-Stivigliano-Valloni) provincia di Teramo-Abruzzo (Vallecastellana è compresa nella Diocesi di Ascoli Piceno).


Il Presidente della Sezione di Ascoli Piceno
(Prof. Gaetano Rinaldi)


--
Italia Nostra-Onlus
Sezione di Ascoli Piceno
Via della Vetriera,25
63100 Ascoli Piceno
Prof.Gaetano Rinaldi
(Presidente)
tel.333 8906957 - 389 8479919
ascolipiceno@italianostra.org



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news