LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I SOVRINTENDENTI AI BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI NON SIANO INCARICATI DA POLITICI AL GOVERNO REGIONALE, PENA L’INARRESTABILE TRASFIGURAZIONE E DISFACIMENTO DEL NOSTRO PATRIMONIO CULTURALE E NATURALE, MA SIANO INCARICATI ATTRAVERSO TRASPARENTI E IN
2016-12-07
Free Green Sicilia - SOS Beni Culturali

I monumenti continueranno potenzialmente, e spesso realmente, a rimanere in grave pericolo di sopravvivenza fino a quando chi dovrebbe proteggerli nel nome in primis dell’art. 9 della Costituzione, oltre che del Codice dei Beni Culturali e Paesaggistici, non sia condizionato dal garantirsi un incarico da Sovrintendente ai Beni Culturali o mantenere tale incarico il più tempo possibile.
Chi si occupa di salvaguardia e conservazione dei beni culturali e paesaggistici, nel rispetto della normativa vigente (che peraltro dovrebbe essere aggiornata e migliorata) dovrebbe rispondere solamente alla scienza e alla coscienza e non alla classe politica di riferimento o al potere.
Se ai vertici dei beni culturali e paesaggistici si mettono persone che , come spesso accade, non hanno una idonea e pertinente competenza sia sotto l’aspetto scientifico/culturale che sotto l’aspetto di gestione pluriennale di strutture museali, biblioteche e siti archeologici di grande respiro internazionale , pubblici o privati che siano, ovviamente non dovrebbero essere incaricati a sovrintendere alla salvaguardia e conservazione del patrimonio culturale e naturale pena la loro inarrestabile trasfigurazione e disfacimento come dimostrano una seria infinita di siti culturali ridotti ai minimi termini o abbandonati a sè stessi da sempre.
Scegliere i Sovrintendenti senza adeguate competenze e senza che abbiano congrue esperienze nel campo, o ancora peggio nominati direttamente dai politici in carica al Governo regionale, con il rischio di legami diretti o indiretti con gli stessi, ai vertici della gestione dei beni culturali comporta inevitabilmente (escluso eccezioni che esistono come hanno dimostrato alcuni di questi pagando di persona le loro autonome scelte a difesa del nostro patrimonio culturale) è un grave errore per il futuro del patrimonio dei beni culturali con il rischio che tali siti musei o archeologici, ma anche le biblioteche storiche, vengano trasformati o in scambio di favori tra istituzioni pubbliche e/o in macchine per fare soldi sempre a vantaggio degli interessi di ‘poltrona’( il che poi è direttamente proporzionale ai vantaggi economici personali).
Dunque, come andiamo dicendo da tempo inascoltati dai politici che stanno al Governo regionale e ai deputati dell’Assemblea regionale , purtroppo a quanto pare senza escludere alcuno, viste le pessime esperienze avute nell’ambito del patrimonio storico culturale e paesaggistico siciliano, visto che siamo in Sicilia, così come è stato fatto a livello nazionale con il bando internazionale per la scelta dei nuovi direttori di musei e siti archeologici dello Stato ( ma facendo proprie le lungimiranti critiche di vari alti esponenti della cultura) i Sovrintendenti ai Beni Culturali e Paesaggistici di ogni provincia regionale dovrebbero essere assunti con trasparenti e incontestabili bandi pubblici internazionali dove si richiede un curriculum di alto livello di preparazione ed esperienza (escludendo i manager che nulla hanno da spartire con la conservazione del nostro Patrimonio culturale e paesaggistico!).

Alfio Lisi
Portavoce
Free Green Sicilia



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news