LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LA NECESSIT DI UNA FISCALIT INTELLIGENTE PER IL RILANCIO DI TERRITORI A RISCHIO DI SPOPOLAMENTO
2017-01-30
Consiglio Regionale Marche

COMUNICATO STAMPA

Lo avevamo detto qualche tempo fa: tutelare i beni culturali significa difendere le comunit che li producono, li sviluppano, li vivono. Le molteplici crisi sismiche iniziate dallo scorso 24 agosto stanno sottoponendo a grave rischio il futuro del nostro entroterra e, per raggiungere quellobiettivo di tutela, necessario un ragionamento in termini strategici, che vada oltre il tema della mera ricostruzione. Limitarsi a ragionare sulla ricostruzione, seppur necessaria ed indispensabile, significa infatti affrontare solo parzialmente la grande sfida del salvataggio e del rilancio di quelle zone. Cos facendo, si lascerebbero in disparte questioni essenziali quali il lavoro o il sistema dei servizi pubblici, insomma tutti quegli aspetti che determinano la qualit della vita di un determinato territorio, e che definiscono, quindi, anche le sue possibilit di sopravvivenza.
Curarsi, andare a scuola, spedire una raccomandata o gestire unattivit pi oneroso per un abitante di Visso o di Castel SantAngelo sul Nera che per quello di Recanati o di Pollenza. Era cos fino allo scorso 24 agosto, a maggior ragione lo oggi. E su di questo riteniamo si debba ragionare e intervenire.
In tale quadro, diamo il nostro sostegno ed il nostro appoggio alla proposta dellUniversit di Macerata denominata modello Ussita, sviluppata dagli studiosi di diritto tributario coordinati da Giuseppe Rivetti. Con essa si d la sostanza tecnico scientifica allipotesi dellistituzione di una zona a fiscalit agevolata, verificandone la sostenibilit e le possibilit di successo. Redistribuzione della ricchezza e forti stimoli allinsediamento di nuove attivit (con conseguente aumento di posti di lavoro) sono solamente due dei possibili benefici perseguibili con lattuazione delle misure contenute nella proposta.
Delle grandi potenzialit insite nellistituzione di una zona a fiscalit agevolata non sembra ancora essersene accorta, se non marginalmente, la politica: diversamente da quanto accaduto in passato, quando vennero istituite le cosiddette zone franche urbane per i territori coinvolti nei terremoti de LAquila e dellEmilia, le misure finora avanzate prevendono il solo posticipo dei pagamenti allanno prossimo. Ben poca cosa rispetto alle esigenze effettive.
Da qui il nostro appello ai parlamentari marchigiani e ai consiglieri regionali. Lazione portata avanti sinora richiede a questo punto un salto di qualit, con la definizione di scelte dagli effetti che potranno andare oltre i termini di una o due legislature. E una di queste scelte potr essere proprio quella dellistituzione nelle aree del cratere della zona a fiscalit agevolata. Tale proposta sicuramente da integrare o correggere ma pu fondare le sue scelte partendo dallo studio serio e scrupoloso del professor Rivetti e dei suoi collaboratori.



Il Presidente della Repubblica ci ha rassicurato dicendoci che non ci avrebbe lasciato soli. Quelle montane sono comunit in pericolo perch fortemente indebolite, dal terremoto ma anche da tanti anni di abbandono, e affinch quellimpegno venga rispettato necessario invertire il senso di marcia rispetto a quanto fatto sinora mettendo in campo politiche forti a loro favore: il modello Ussita pu essere una di esse e merita di essere valutata e (auspicabilmente) sostenuta dai nostri rappresentanti nelle istituzioni.

Ancona, 30 gennaio 2017
IL CONSIGLIO REGIONALE



news

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

19-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 19 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

Archivio news