LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cosa cambia con la Riforma del ministero per i Beni e le Attivit Culturali
2003-12-29
RdB P.I. Coordinamento Nazionale Beni Culturali

Dopo un anno e mezzo il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto che riforma il ministero per i Beni e le Attivit Culturali, come previsto dalla delega che il Parlamento aveva dato al governo nel luglio 2002. Una Riforma accompagnata da grande clamore ma, come spesso accade in questi casi, pi un provvedimento di democristiana memoria che una reale riforma. Infatti si moltiplica il numero dei direttori generali, che arrivano a quota 32, con relativi stipendi di prima fascia; si avvia, poi, un tavolo regionale che far s che a pronunciarsi su un bene siano i diversi soprintendenti presenti su un determinato territorio (in nome della collegialit) anzich solo quello che ne ha competenza specifica. Invece di eliminarla viene creata altra burocrazia.La struttura, com noto, sar per Dipartimenti e sparisce la figura del segretario generale; i Dipartimenti sono quattro e cio Beni culturali e paesaggistici, Archivi e biblioteche, Spettacolo e sport, Ricerca e innovazione, alle dirette dipendenze del ministro, da cui discenderanno le direzioni generali; i soprintendenti regionali, avranno effettivi poteri di coordinamento e gestione. Viene istituito un tavolo regionale collegiale per lapposizione di vincoli. Rimangono, per ora, i Poli museali gi costituiti a Roma, Napoli Firenze e Venezia. Infine nascono gli sportelli provinciali dei beni culturali.Rientra dunque, dopo varie polemiche, il condannato Dipartimento degli Archivi e Biblioteche. Ricordiamo che il Governo ne aveva deciso lo smantellamento per motivi di spesa e solo dopo la forte e decisa mobilitazione di rappresentanze dei lavoratori (tra le prime la RdB), cittadini e personalit della cultura incassiamo lattuale risultato.Questa Riforma per essere adeguatamente compresa va inquadrata nel pi generale processo di privatizzazione dei beni culturali. Una riorganizzazione che secondo gli addetti ai lavori porta grandi novit: in realt noi preferiamo leggere i vari provvedimenti riguardanti i beni culturali in maniera organica. Il principio del silenzio-assenso voluto dal governo mette i beni culturali in serio pericolo. E la nascita delle Fondazioni finalizzate alla gestione di Monumenti come la Fondazione del Museo Egizio di Torino e, ancora, la Fondazione della Biennale di Venezia sono solo gli ultimissimi esempi di questa scellerata operazione. Cos a gennaio 2004, quando probabilmente vedr la luce anche il nuovo Codice per i Beni Culturali, di cui in via ufficiosa abbiamo letto una bozza, sar palese quello che la RdB va denunciando ai lavoratori da alcuni anni, ossia la scientifica operazione di svendita dei beni culturali (sostenuta dai precedenti governi di centro-sinistra ed ora accelerata dallattuale governo di centro-destra) attraverso una nuova definizione del principio di tutela, gestione e valorizzazione dei nostri beni culturali.
Roma, 29 dicembre 2003
p/ RdB P.I. Coordinamento Nazionale Beni Culturali (Ciro Borrelli)



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news