LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2002-12-14 -
Mobilitazione nazionale di Legambiente contro la vendita dei beni pubblici
Legambiente

Patrimonio Spa. Il 14 dicembre in piazza: Legambiente lancia una giornata di mobilitazione nazionale contro la vendita dei beni pubblici

Da Alba Fucens a Capo Teulada, dalle atmosfere struggenti di Capo Caccia a quelle brumose dell'Isola di SantAndrea nella laguna di Venezia: sono solo alcuni luoghi della manifestazione che Legambiente organizzer il prossimo 14 dicembre contro la vendita del patrimonio pubblico voluta dal ministro Tremonti per finanziare la realizzazione delle grandi opere.Legambiente ha registrato un crescendo di indignazione di fronte all'ipotesi che tanta parte dei beni del nostro patrimonio pubblico vengano venduti ai privati per pagare le opere del ministro Lunardi. assurdo vendere i beni di famiglia ed ancora pi assurdo farlo per pagare opere inutili come il Ponte sullo Stretto o la Livorno-Civitavecchia. Per questo Legambiente ha deciso di lanciare una iniziativa di mobilitazione che dia voce all'indignazione di tanti cittadini italiani che, se dovessero andare in porto i progetti del ministro, si ritroverebbero, come dire, un po' meno italiani.Del resto se l'identit di un popolo cresce e viene alimentata dal patrimonio pubblico, venderlo equivale a vendere non solo un pezzo di paese, ma anche un po' della propria identit, del proprio senso di comunit. Dietro lo slogan "LItalia non in vendita", Legambiente ha deciso di mobilitare i propri circoli e i numerosi sostenitori in giro per il paese chiedendo di individuare, regione per regione, un luogo simbolico dove organizzare un sit-in, una mobilitazione, un blitz, insomma un'iniziativa che dia voce allo sconcerto e alla rabbia di quanti non si rassegnano a vendere. E le risposte sono arrivate a decine: gli abruzzesi si sono dati appuntamento ad Alba Fucens, il sito archeologico gi inserito e "prezzato" (40.000 euro) in un elenco all'interno del quale si andr a selezionare i beni da vendere, in Sardegna l'obiettivo della manifestazione saranno i due promontori pi significativi dell'isola, quello a nord, Capo Caccia, e quello a sud, Capo Teulada, che verrebbe finalmente liberato dai militari per essere magari venduto ai privati. Contro la vendita del proprio patrimonio anche i veneti che si sono dati appuntamento all'isola di SantAndrea, un simbolo della laguna di Venezia che ospita un antichissimo forte militare a rischio alienazione.Linvito di Legambiente esteso a tutti coloro che intendono protestare contro l'iniziativa di alienazione del patrimonio pubblico voluta dal governo Berlusconi; per questo cerchiamo l'adesione di altre associazioni, comitati o semplici cittadini. Per comunicare le adesioni all'iniziativa di Legambiente possibile contattare lo 0686268413 o inviare una mail a legambiente.camp@tiscali.it



news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news