LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2008-11-17 - Roma, Complesso Monumentale di San Michele a Ripa, Sala dello Stenditoio - Via di San Michele 22
ALLARME BENI CULTURALI - una giornata di confronto

LASSOCIAZIONE RANUCCIO BIANCHI BANDINELLI
promuove una Giornata di confronto sul tema

ALLARME BENI CULTURALI

Conoscenza, Tutela, Valorizzazione
a 60 anni dallentrata in vigore della Costituzione (1 gennaio 1948) e a 70 anni dal Convegno dei Soprintendenti (4-6 luglio 1938)


LUNED 17 NOVEMBRE 2008
ROMA
Complesso Monumentale di San Michele a Ripa
Sala dello Stenditoio - Via di San Michele 22

con ladesione di

ASSOTECNICI
ASSOCIAZIONE PER LECONOMIA DELLA CULTURA
COMITATO PER LA BELLEZZA
FONDO PER LAMBIENTE ITALIANO (FAI)
ICOM ITALIA (INTERNATIONAL COUNCIL OF MUSEUMS)
ITALIA NOSTRA
PATRIMONIOSOS
ASSOCIAZIONE ITALIANA BIBLIOTECHE (AIB)
ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARCHIVISTICA ITALIANA (ANAI)
CONSULTA NAZIONALE UNIVERSITARIA PER LARCHEOLOGIA DEL MONDO CLASSICO
CONSULTA NAZIONALE UNIVERSITARIA PER LA STORIA DELLARTE
SOCIET ITALIANA PER I MUSEI E I BENI DEMOETNOANTROPOLOGICI (SIMBDEA)

www.bianchibandinelli.it info@bianchibandinelli.it


Presentazione delliniziativa

Sono passati settantanni anni dal memorabile Convegno dei Soprintendenti, che prepar le leggi e provvedimenti di tutela del 1939, e sessanta dallentrata in vigore della nostra carta costituzionale, che pose la tutela del patrimonio e del paesaggio con lo sviluppo della cultura tra i suoi principi fondamentali (art. 9). Liniziativa, che fa seguito a quelle gi dedicate al patrimonio archivistico e librario, intende riproporre con forza linterrogativo sul futuro delle strutture di salvaguardia del patrimonio italiano (in particolare sul destino delle Soprintendenze e sul drammatico decurtamento delle risorse), sul recupero possibile dei nessi vitali tra conoscenza, conservazione, tutela, valorizzazione, fruizione dei beni culturali, sulle forme auspicabili di reperimento delle risorse finanziarie e della loro gestione, sulle figure professionali della tutela e sulla loro formazione. In particolare si affronter la questione dellassetto del Ministero per i beni e le attivit culturali e del sistema della tutela, ponendo a confronto le diverse posizioni in merito alle proposte di decentramento, ai rischi di privatizzazione e svendita del patrimonio, al contrasto tra loriginaria vocazione tecnico-scientifica degli organi di tutela e la loro progressiva burocratizzazione. Si tenter di rilanciare la proposta di una struttura autonoma, agile, efficiente, in grado di coniugare le attivit di ricerca con quelle di salvaguardia e valorizzazione.
Il dibattito si svilupper in quattro tavole rotonde, alle quali sono stati invitati a dare il loro contributo Direttori Generali Centrali e Regionali, Soprintendenti, Direttori di Musei e Istituti, Giuristi, Economisti, docenti universitari e altri esponenti delle discipline che hanno per oggetto i beni archeologici, storico-artistici, demoetnoantropologici, architettonici e del paesaggio.
In una delle tavole rotonde verr presentato il volume n. 18 della collana Annali dellAssociazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, fondata da Giulio Carlo Argan, volume che contiene un Forum di vari autori sul presente e futuro della catalogazione dei beni culturali e una raccolta di scritti di Oreste Ferrari. La presentazione sar anche loccasione per ricordare Ferrari, fondatore e primo direttore dellIstituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, a tre anni dalla scomparsa.





Programma


ore 9.30

Apertura dei lavori
Giuseppe Proietti (Segretario Generale MiBAC)

Indirizzi di saluto delle Associazioni
Marisa Dalai Emiliani (Associazione Bianchi Bandinelli)

Introduzione
Roberto Cecchi (Direttore Generale per i beni Architettonici, Storico Artistici ed Etnoantropologici)



ore 10.30 - Tavola rotonda
Il modello italiano di tutela del patrimonio culturale

Adriano La Regina, coordina (Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dellArte)
Andrea Emiliani (Consiglio Superiore per i Beni Culturali e Paesaggistici)
Arturo Fittipaldi (Universit degli Studi di Napoli Federico II)
Caterina Bon Valsassina (Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro)
Giovanni Losavio (Italia Nostra)
Michel Gras (cole franaise de Rome)

La discussione sar incentrata sulla storia della tutela e della legislazione specifica in Italia, fino al Codice dei Beni culturali e del paesaggio, con approfondimenti sul cruciale Convegno dei Soprintendenti del 1938 (che costitu la premessa alle leggi di tutela del 1939 e alla nascita dellIstituto Centrale del Restauro) e sullarticolo 9 della Costituzione (La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. / Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione). In particolare si sottolineeranno alcune peculiarit del sistema di tutela italiano, a confronto con quello di altri paesi, dagli Istituti centrali di alto profilo tecnico-scientifico alla rete territoriale delle Soprintendenze.


○○○ Coffee break ○○○


ore 12.00 - Tavola rotonda
Il sistema della tutela: n centralismo, n devoluzione, n burocrazia, n privatizzazione

Vittorio Emiliani, coordina (Comitato per la Bellezza)
Giuseppe Chiarante (Associazione Bianchi Bandinelli)
Alberto Asor Rosa (Sapienza Universit di Roma)
Piero Giovanni Guzzo (Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei)
Pietro Petraroia (Presidenza della Giunta della Regione Lombardia)
Paola Pelagatti (Accademia dei Lincei)
Vincenzo Padiglione (Societ Italiana per i Musei e i Beni Demoetnoantropologici)

La discussione verter sulla struttura del Ministero per i beni e le attivit culturali e le sue articolazioni, in particolare sulle diverse proposte di trasformazione che sono state avanzate a partire dalla Commissione Franceschini fino al disegno di legge Argan-Chiarante (1989) e ai pi recenti progetti elaborati dalle Associazioni di tutela in risposta alle varie riforme della struttura ministeriale. Al centro del confronto ci sar la questione di come preservare il principio costituzionale dellinteresse nazionale e universale del patrimonio culturale, garantendo insieme autonomia ed efficienza alla pubblica amministrazione che lo gestisce e un forte legame con il territorio.



Nel corso della mattinata sono previsti gli interventi del Senatore Francesco Rutelli e del Vicepresidente della VII Commissione Permanente del Senato Vincenzo Maria Vita


ore 15.30 - Tavola rotonda
Quali risorse, quale gestione, quale personale, quale valorizzazione?

Marisa Dalai, coordina (Associazione Bianchi Bandinelli)
Walter Santagata (Universit degli Studi di Torino)
Massimo Montella (Universit degli Studi di Macerata)
Liliana Pittarello (Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte)
Barbara Fabjan (Soprintendenza ai Beni Storico-Artistici ed Etnoantropologici di Roma)

La discussione affronter lemergenza gravissima dei tagli alle risorse e le diverse modalit di reperimento di ulteriori finanziamenti (sponsorizzazioni, donazioni, defiscalizzazioni, ecc.); ci si confronter sulle possibili alternative alle tradizionali forme di gestione, sul rapporto pubblico-privato, sulle fondazioni, sui servizi aggiuntivi; si parler inoltre della situazione del personale, delle modalit di reclutamento, della formazione, delle condizioni di lavoro nelle Soprintendenze; e ancora di valorizzazione, del rapporto tra mostre e musei, di turismo culturale.


○○○ Coffee break ○○○


ore 17.00 - Tavola rotonda
Ricerca e conoscenza a fondamento della tutela: lo strumento del catalogo
Presentazione della raccolta degli scritti di Oreste Ferrari sulla catalogazione

Bruno Toscano, coordina (Universit degli Studi di Roma Tre)
Mariarosaria Salvatore (Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione)
Gabriele Borghini (Soprintendenza PSAE per le province di Siena e Grosseto)
Vito Lattanzi (Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico-Etnografico L. Pigorini)
Maria Andaloro (Universit degli Studi della Tuscia)

Nella Tavola rotonda verr presentato il volume n. 18 della collana Annali dellAssociazione Bianchi Bandinelli, costituito dagli scritti di Oreste Ferrari (scomparso il 16 novembre di tre anni fa) sul tema Catalogo, documentazione e tutela dei beni culturali, scritti preceduti da un Forum di vari autori sul presente e futuro della catalogazione. La discussione sul volume costituir loccasione per parlare del rapporto (spesso assente o spezzato) tra la ricerca, universitaria in particolare, e lattivit di conservazione che tra le prerogative del MiBAC. Si tenter un bilancio delle scelte operate nellultimo decennio, per rilanciare il principio sotteso alle storiche campagne di catalogazione degli anni 60 e 70, conoscere meglio per conservare meglio.




Progetto, coordinamento e organizzazione:
Marisa Dalai Emiliani e Claudio Gamba, con la collaborazione dei membri del Consiglio direttivo dellAssociazione Bianchi Bandinelli (in particolare: Irene Berling, Umberto DAngelo, Roberto Scognamillo, Claudio Stoppani, Alma Maria Tantillo Mignosi). Si ringraziano inoltre, per il prezioso contributo, i presidenti delle Associazioni aderenti.

Per informazioni:
www.bianchibandinelli.it info@bianchibandinelli.it Per comunicazioni urgenti: tel. 339-3485357




LASSOCIAZIONE BIANCHI BANDINELLI
L'Associazione "Istituto di studi, ricerche e formazione Ranuccio Bianchi Bandinelli", fondata da Giulio Carlo Argan, ha per scopo di promuovere studi, ricerche ed iniziative attorno ai problemi della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, incoraggiando i rapporti di collaborazione fra universit, istituzioni preposte alla tutela e istituti di ricerca.
L'Associazione svolge, inoltre, attivit di formazione attraverso corsi e seminari sui problemi legislativi, economici, di programmazione ed intervento nel campo dei beni culturali; promuove infine pubblicazioni sui nuovi temi che in questo stesso ambito si pongono alla ricerca. Le pubblicazioni dell'Associazione si articolano in due collane: "Annali" e "Quaderni giuridici".
L'Associazione, diretta da Giuseppe Chiarante fino all'attuale presidenza di Marisa Dalai Emiliani, vuole dunque diffondere una cultura della tutela capace di reagire ai processi di degrado, favorendo lo sviluppo della sensibilit civile e di qualificate competenze multidisciplinari, nella cooperazione fra le diverse forze operanti nel settore dei beni culturali e ambientali.


LA PRESENTAZIONE DELLANNALE n. 18
ORESTE FERRARI, CATALOGO, DOCUMENTAZIONE E TUTELA DEI BENI CULTURALI. Scritti scelti (1966-1992), a cura di Claudio Gamba, con un Forum sul presente e futuro della catalogazione, Annali dellAssociazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, fondata da Giulio Carlo Argan, n. 18, Iacobelli editore. Scritti di Andrea Carandini, Marisa Dalai Emiliani, Andrea Emiliani, Simonetta Isgr, Marco Lattanzi, Cettina Mangano, Francesco Negri Arnoldi, Paola Nicita Misiani, Matteo Panzeri, Serenita Papaldo, Pietro Petraroia, Anna Maria Petrosino, Sara Parca, Paola Elisabetta Simeoni, Roberta Tucci, Valentina Valerio
Il volume, edito da Iacobelli, costituito da una raccolta di scritti di Oreste Ferrari (Roma, 5 aprile 1927 - 16 novembre 2005) sul tema Catalogo, documentazione e tutela dei beni culturali usciti tra il 1966 e il 1992, cio negli anni che coincidono con lincarico di direttore dellUfficio Centrale del Catalogo (1969-1975) e dellIstituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (1975-1990); la scelta dei testi segue un ordine cronologico, a partire dal testo programmatico uscito sul Bollettino darte nel 1972 e dallintervento presentato nello stesso anno al Convegno dArte Sacra di Pisa (pubblicato nel 1974); seguono le relazioni sui temi dellautomazione del Catalogo e dei Lessici e gli interventi che riguardano il rapporto con il territorio, le Regioni, la creazione dei centri di documentazione, il museo, il restauro. Il successivo gruppo di testi legato alle vicende del 1986-87 (i cosiddetti giacimenti culturali e la risposta ministeriale di Memorabilia) e del 1989-90 (le iniziative avviate in vista dellapertura delle frontiere dei paesi della CEE nel 1993). Accanto a questi testi se ne pongono altri che esemplificano tematiche specifiche dellopera di catalogazione (la cultura popolare, le armi antiche, il patrimonio storico fotografico, i beni archeologici, i beni architettonici ed ambientali). In una sezione a parte, sono state raccolte una lettera del 1976 e quattro interviste che permettono di seguire gli eventi e le polemiche dellultimo periodo della direzione di Ferrari (tra il 1984 e il 1990, anno delle dimissioni, con un bilancio finale del 1992). I testi sono corredati da note esplicative e sono seguiti da due profili di Oreste Ferrari scritti da F. Negri Arnoldi e S. Papaldo, e da unampia Appendice curata da C. Gamba con materiali bio-bibliografici sullopera di Ferrari e con materiali documentari e legislativi utili alla ricostruzione della storia della catalogazione dei beni culturali in Italia. La raccolta degli scritti di Ferrari preceduta da una introduzione di M. Dalai Emiliani e da un Forum sul presente e futuro della catalogazione (con interventi e saggi di eminenti studiosi e di giovani ricercatori: A. Carandini, A. Emiliani, S. Isgr, M. Lattanzi, C. Mangano, F. Negri Arnoldi, P. Nicita Misiani, M. Panzeri, P. Petraroia, A. M. Petrosino, S. Parca, P. E. Simeoni, R. Tucci, V. Valerio).





news

15-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 OTTOBRE 2017

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

05-07-2017
Appello al Presidente Enrico Rossi per la nomina del Presidente Parco regionale delle Alpi Apuane

04-07-2017
A proposito della differenza fra povert e scelta. Intervento di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news