LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2008-11-27 - Roma
ARCUS PER L'ARCHEOLOGIA

ARCUS SPA
MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI


Presentazione e Mostra

ARCUS PER L'ARCHEOLOGIA

Gioved 27 novembre 2008, alle ore 9.30
Roma, Ex Chiesa di Santa Marta
Piazza del Collegio Romano, 5

Interverranno

Salvatore Italia, Arcus SpA
Francesca Ghedini, Universit degli Studi di Padova
Antonia Pasqua Recchia, Ministero per i Beni e le Attivit Culturali
Stefano De Caro, Ministero per i Beni e le Attivit Culturali

Coordina
Ettore Pietrabissa, Arcus SpA

Alla presenza degli Onorevoli
Sandro Bondi, Ministro per i Beni e le Attivit Culturali
Altero Matteoli, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti


Gioved 27 novembre 2008 verr illustrata nel corso della mattinata anche
con una mostra fotografica lattivit che ARCUS SpA svolge dallanno 2004
nellambito dei beni culturali e nel caso specifico per lArcheologia.

Alla presenza degli Onorevoli Sandro Bondi Ministro per i Beni e le Attivit Culturali e Altero Matteoli Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, l'evento vedr protagonisti illustri relatori quali Salvatore Italia, Francesca Ghedini, Antonia Pasqua Recchia, Stefano De Caro, Ettore
Pietrabissa (coordinatore).

Il sostegno per la realizzazione di progetti che riguardano larcheologia ha impegnato la Societ Arcus SpA fin dalla nascita, legandosi strettamente alla sua missione e allidea sottesa alla sua costituzione: il collegamento
tra beni culturali e infrastrutture, due mondi talvolta contrapposti, tra i quali, per la prima volta, stato creato un ponte. Una percentuale dei fondi destinati alle grandi opere pubbliche, che spesso penalizzano il territorio ed il paesaggio, stata destinata al recupero ed alla valorizzazione di realt culturali significative che le circondano e quindi,
in primo luogo, a quei siti archeologici che potevano giovarsi della sinergia con i grandi percorsi turistici e commerciali.
Il Ministero per i Beni e le Attivit Culturali e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti hanno operato insieme per dotare annualmente Arcus, dopo la sua istituzione, di programmi che investono un'ampia gamma di interventi nelle diverse materie del vasto mondo dei beni culturali, e l'area degli interventi archeologici stata uno dei settori privilegiati.
Molti e diffusi su tutto il territorio nazionale sono stati i finanziamenti e le attivit di sostegno che Arcus ha condotto a favore di siti archeologici, fossero essi aree, parchi o realt commiste alla sfera urbana.
Di questi si intende qui offrire un repertorio, certo non esaustivo, ma con l'ambizione di rappresentare le varie tipologie degli interventi svolti o in corso di attuazione. Infatti, non ci si limitati ad incrementare nuovi scavi o il restauro di alcune emergenze archeologiche, ma si favorito, cercando di coinvolgere enti pubblici e privati e promuovendo anche la
realizzazione di collegamenti con la rete stradale (passerelle, strade, aree di sosta), la valorizzazione e la fruibilit dei luoghi, perch divenissero confluenza e motore di interessi e di crescita non solo culturale.
Particolare attenzione stata rivolta, inoltre, alla conoscenza attraverso la sperimentazione e lapplicazione di metodologie e tecniche innovative. E' per questo che, anche nella rappresentazione grafica dei pannelli in mostra,
si sono voluti differenziare i progetti: quelli pi strettamente correlati ad infrastrutture, quelli di prevalente interesse tecnologico e quelli che hanno mirato invece alla valorizzazione di aree o di parchi archeologici che potessero avere il carattere di veri e propri bacini culturali.


ARCUS: UNO STRUMENTO DI INTERVENTO A SOSTEGNO DEI BENI CULTURALI

Nel mese di febbraio 2004, con atto del Ministro per i Beni e le Attivit Culturali, stata costituita Arcus, Societ per lo sviluppo dellarte, della cultura e dello spettacolo S.p.A., ai sensi della legge 16 ottobre 2003, n. 291. Il capitale sociale interamente sottoscritto dal Ministero
dellEconomia, mentre loperativit aziendale deriva dai programmi di indirizzo che sono oggetto dei decreti annuali adottati dal Ministro per i Beni e le Attivit Culturali che esercita altres i diritti dellazionista
di concerto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. Arcus pu altres sviluppare iniziative autonome.
Il compito dichiarato di Arcus di sostenere in modo innovativo progetti importanti e ambiziosi concernenti il mondo dei beni e delle attivit culturali, anche nelle sue possibili interrelazioni con le infrastrutture strategiche del Paese.
Per la realizzazione delle proprie attivit Arcus si avvale delle risorse di cui allarticolo 60 della legge 27 dicembre 2002, n. 289 (Legge Finanziaria 2003). La norma dispone che annualmente il 3% degli stanziamenti previsti per le infrastrutture sia destinato alla spesa per la tutela e gli interventi a favore dei beni e delle attivit culturali. Arcus individuata
come la struttura destinataria di tali fondi.
Nella missione di Arcus sostenere progetti significa individuare iniziative importanti, aiutarne il completamento progettuale, intervenire negli aspetti organizzativi e tecnici, partecipare - ove opportuno o necessario - al finanziamento del progetto, monitorarne levoluzione, contribuire ad una
conclusione felice delliniziativa.
Il progetto ambizioso di Arcus cos di diventare il collante che consente di rendere operativa la capacit sistemica di promozione e sostegno progettuale per la realizzazione di iniziative mirate a migliorare il quadro
dei beni e delle attivit culturali, in unottica di sempre migliore conservazione, fruizione e valorizzazione. Arcus, muovendosi opportunamente, favorisce la necessaria convergenza di tutti i soggetti, contribuendo quindi al successo dei progetti culturali di volta in volta identificati.

NOTIZIE UTILI

La mostra rimarr aperta al pubblico fino al 30 novembre 2008
Orario
venerd 28 ore 10 15
sabato 29 ore 11 13 / 14 - 17
domenica 30 ore 10 -13

Per informazioni:
ARCUS SpA
Via Barberini, 86
00187 Roma
tel. +39 06420891 fax +39 0642089227
www.arcusonline.org
info@arcusonline.org





news

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

15-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 DICEMBRE 2017

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

Archivio news