LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2009-12-15 - Firenze, Teatro della Pergola
Beni culturali e Internet, Firenze al centro del futuro digitale
Mail alla Redazione del 14-12-2009

Mentre sono in corso numerosi progetti d’avanguardia, la citt ospita il congresso internazionale Cultural Heritage on line. I massimi specialisti internazionali chiamati a rispondere alla crescente platea mondiale degli utenti. E come benvenuto debutta in Internet l’intero corpus delle opere di Galileo gestite da un software innovativo



Firenze – Beni culturali, digitale, Internet. Una combinazione strategica per Firenze, che da domani ospita al Teatro della Pergola il congresso internazionale Cultural Heritage on line (15 – 16 dicembre) organizzato dalla Fondazione Rinascimento Digitale in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali e la Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

Firenze e la Toscana sono leader del settore in Italia e punto di riferimento mondiale grazie all’imponente patrimonio culturale e all’eccellenza dei sistemi e delle competenze sviluppati, tra gli altri, da Biblioteca Nazionale Centrale, Archivio di Stato, Istituto e Museo di Storia della Scienza, Polo Museale, Conservatorio Cherubini, le Universit (Firenze, Pisa, Siena), i centri del CNR, la Normale di Pisa. Analogo status ha ormai acquisito anche Rinascimento Digitale, motore di numerosi progetti d’avanguardia.

Attualmente le istituzioni culturali presentano un’offerta di servizi capace di soddisfare solo in parte le aspettative degli utenti che, non solo riescono ad adattarsi ai cambiamenti tecnologici pi velocemente, ma inducono spesso anche idee e paradigmi inediti di produzione di servizi e di accesso alle conoscenze. Nel presentare oggi il congresso alla stampa, il direttore generale dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze Antonio Gherdovich, il presidente della Fondazione Paolo Galluzzi, e il coordinatore del comitato scientifico Paolo Blasi, hanno spiegato, tra l’altro, che l’Ente Cassa continua a sostenere l’attivit della Fondazione Rinascimento Digitale proprio per rispondere a queste richieste che ancora non trovano riposta adeguata da parte degli enti preposti ai beni culturali.

Per valutare lo stato dell’arte e i futuri trend nelle crescenti platee di utenti, Cultural Heritage on line (alla seconda edizione dopo il successo del 2006) ha convocato a Firenze esperti, professionisti e istituzioni del mondo intero a discutere su alcuni temi di fondo: beni culturali e web interattivo, biblioteche digitali, cooperazione e integrazione dell’informazione tra musei, archivi e biblioteche pubbliche, conservazione delle memorie digitali. L’obiettivo di coinvolgere domanda e offerta nella creazione di risorse digitali e nella loro condivisione. Da qui il sottotitolo del congresso: Empowering users: an active role for user communities, ossia dare agli utenti un ruolo di protagonisti attivi.

A Firenze sono in corso alcuni progetti di ricerca d’avanguardia destinati a produrre un impatto culturale importante, delineando nel contempo nuove professionalit. Pinakes, ad esempio, un’architettura software, progettata da Rinascimento Digitale e dall’Istituto e Museo di Storia della Scienza, che consente di accedere in maniera integrata a dati di archivi diversi. A Pinakes si affianca Pinakes Text, un software ideato per realizzare edizioni critiche digitali di manoscritti, codici e libri antichi. Grazie a questa applicazione, in occasione del convegno viene pubblicata sul web l’edizione digitale nell’innovativo ambiente Pinakes dell’opera omnia di Galileo Galilei (http://pinakes.imss.fi.it:8080/pinakestext/home.jsf).

Con l’Universit di Pisa e l’Istituto di Linguistica Computazionale del CNR, Rinascimento Digitale sta inoltre lavorando alla pubblicazione digitale dei diari che il padre dell’egittologia italiana, Ippolito Rosellini produsse nel 1828-1829 durante la spedizione franco-toscana in Egitto e Nubia con Jean Francois Champollion, il celebre scopritore della stele di Rosetta. Altre collaborazioni riguardano il catalogo storico delle fotografie del Centro Romantico dell’Istituto Vieusseux, la Sovrintendenza regionale ai Beni Culturali, la biblioteca Magliabechiana e la Fondazione Memoria Ecclesiae.

Magazzini Digitali invece un progetto realizzato in collaborazione con le Biblioteche Nazionali di Firenze e Roma. Si tratta di un’architettura hardware e software concepita per la conservazione di lungo termine dei documenti digitali. Magazzini Digitali garantisce anche la conservazione delle tesi di dottorato di tutte le universit italiane.

Cultural Heritage on line si apre (oggi) e si chiude (gioved) con un Tutorial: il primo, a Palazzo Incontri, sui concetti di base e gli aspetti pratici della conservazione di lungo periodo dei supporti digitali; l’altro, all’Auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio, sugli standard internazionali di rappresentazione dei metadati. Il particolare valore del congresso sottolineato dall’alto patronato del Presidente della Repubblica. Tra i sostenitori: Unesco, Regione Toscana, Provincia, Comune, Ambasciata USA ed Ente Cassa di Risparmio di Firenze, che della Fondazione Rinascimento Digitale promotore.



Fondazione Rinascimento Digitale, Via Bufalini 6, 50122 Firenze, 055.2613910, www.rinascimento-digitale.it

Catola & Partners
Via degli Artisti 15 B
50132 Firenze
Tel. 055.5522867 - 892
riccardo.catola@catola.it - www.catola.com
In collaborazione con Marketpress,
Scanner, Nove da Firenze



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news