LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2010-01-27 - Fondazione Basso
Giornate di lavoro su Rischio, antropologia e patrimonio
Mail alla Redazione del 14-1-2010

Seminario di studi e di formazione sul Patrimonio Culturale
Anno Accademico 2009-2010.


In collaborazione con la Scuola di specializzazione in Beni
demoetnoantropologici di Perugia, Siena, Firenze
Seminario di studi e di formazione sul Patrimonio Culturale
Anno Accademico 2009-2010.
Giornate di lavoro su Rischio, antropologia e patrimonio.
Il seminario Patrimonio culturale, giunto al suo quarto anno, continua ad affrontare, in maniera interdisciplinare, il problema della identificazione, valorizzazione e
fruizione dei beni culturali materiali e immateriali, a partire da attuali pesanti emergenze.
Si tratta infatti, prima di tutto, di comprendere, classificare e interpretare nel loro plurimo significato gli eventi drammatici e le avversit. E tali evenienze possono
essere tanto le classiche manifestazioni dei disastri naturali quanto le catastrofi tecnologiche.
Le prime - come i terremoti o le inondazioni - bene conosciamo perch sono storicamente di casa, anche se una inveterata abitudine ad esse offusca spesso la necessit di una pi saggia previsione. Le seconde - sciagure aree, crolli di
strutture, inquinamento - colpiscono in altra maniera, perch evocano linquietante figura umana dell apprendista stregone. Di conseguenza, la natura e la tecnologia non appaiono pi come mondi ordinari e prevedibili, anzi la forza degli eventi
drammatici ne mostra lintima fragilit, e rimanda alla necessit di ridiscutere il rapporto fra senso comune ed eccezione.
Il seminario parte dallassunto che la dicotomia natura-cultura o natura-tecnologia sia incapace di cogliere la profondit del rapporto che lega loperato umano alle nervature e ai processi della natura. Le categorie di disastroo di catastrofe
sono costrutti mentali (teorici e di senso comune) su cui interrogarsi, e si riferiscono ad eventi che non solo frantumano uno stato anteriore della realt, ma, con il loro dispiegarsi, aprono il campo al senso del convivere attuale e al modo in
cui i soggetti che condividono una cultura comune pensano, sentono agiscono nel proprio mondo. E come tali, antropologicamente, vanno interpretati.

I recenti disastri naturali italiani ci rendono sempre pi consapevoli della complessit di tali eventi e della necessit di affrontarli da molteplici prospettive. Gli
eventi drammatici (che Ernesto De Martino denominava apocalissi culturali) impongono lattenzione sui temi centrali dell abitare e della percezione culturale del rischio e dellambiente; e, pertanto, richiedono di essere affrontati anche dal punto di vista architettonico/urbanistico, storico, economico-sociale, giuridico, psicologico, letterario.
Dopo un evento traumatico, il patrimonio intero di una popolazione e del suo territorio (della vita comune, della storia artistica e monumentale, della natura, delle rappresentazioni di umanit) rimesso in discussione, accanto alla necessit
dellintervento neoabitativo o restaurativo. Ci significa che compito di una adeguata riflessione critica entrare nelle modalit con cui levento disastroso colpisce un assetto storico-culturale dato, lo trasformi e, con ci, trasformi anche
limmagine soggettiva che gli abitanti e i residenti hanno del loro mondo.
Il seminario tratter argomenti di largo respiro teorico, quali le categorie di rischio, pericolo, catastrofe e resilienza nelle teorie attuali della cultura come
organizzazione; ma anche casi, recenti come lAbruzzo del 6 aprile 2009, o anteriori come lUmbra, la Valtellina, il Friuli, facendo parlare specialisti di varie discipline.
Il seminario si svolger per sette/otto incontri, presso la Fondazione Basso, il mercoled dalle ore 15,30 alle 19,30, con inizio dal 27 gennaio 2010 e conclusione entro aprile 2010.

Il seminario riconosciuto come corso di insegnamento M_DEA/01 per lanno accademico 2009-2010 (prof. Alessandro Simonicca), dal titolo Rischio, antropologia e patrimonio, cfu 3, Laurea Triennale in Teoria e Pratica dellAntropologia e Laurea Specialistica in Discipline Etnoantropologiche, della
Facolt di Lettere e Filosofia, dellUniversit degli Studi di Roma La Sapienza. Il seminario anche riconosciuto come attivit didattica, valida 2 cfu, dalla Scuola di
Specializzazione in Beni Demoetnoantropologici di Perugia Siena Firenze, sia per il primo che per il secondo anno dei corsi.
Durante il seminario saranno fornite informazioni sulle modalit di acquisizione dei crediti didattici. La prima sessione utile di esami sar quella del giugno 2010.

Seminari gi fissati

27 gennaio 2010
Il terremoto a LAquila: pensare un patrimonio culturale.
Intervengono:
Antonella Nonnis, Legambiente
Tiziana Maffei, Coordinatrice Commissione Grandi rischi, ICOM-Italia
Anna Maria Reggiani, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici per l'Abruzzo
Vittorio Sconci, Dipartimento di Salute Mentale, ASL dellAquila
Eleonora Martini, il Manifesto

3 febbraio 2010
Rischio ambientale e intervento umano
Intervengono:
Jean-Sylvain Magagnosc, Dipartimento di Geografia, Universit di Poitiers
Cristiano Pesaresi, Dipartimento di Geografia, Universit di Roma La Sapienza
Mara Benadusi, Universit di Catania

10 febbraio 2010
Esperienze friulane e sviluppo locale
Intervengono:
Alberto Gasparini, Universit degli Studi di Trieste, Direttore dellIstituto Internazionale di Gorizia (ISIG)
Everardo Minardi, Universit degli Studi di Teramo

Seminari da fissare (pu cambiare solo larticolazione interna)

17 febbraio
Il terremoto a LAquila: percorsi di studio, ricerca e azione
3 marzo
Il terremoto a LAquila: lavori antropologici in corso
10 marzo
Il caso umbro
17 marzo
Percezione culturale e decisione

Seminari ultimi, da definire
7 aprile
Rischio e sostenibilit
14 aprile
Videoregistrare catastrofi
I musei delle catastrofi







news

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

15-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 DICEMBRE 2017

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

Archivio news