LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2011-02-24 - Lucca, Auditorium San Micheletto
QUALI SVILUPPI PER LE TECNOLOGIE ICT APPLICATE AI BENI CULTURALI?
Mail alla Redazione del 15-2-2011

WORKSHOP PROGETTO TE.BE.

- Presentazione dei risultati del progetto -
24 febbraio 2011, ore 17.00


PRESENTAZIONE DEI RISULTATI E PROSPETTIVE DI SVILUPPO

Lesigenza di rafforzare la filiera beni culturali tecnologia turismo passa dallo sviluppo delle potenzialit del mercato legate allapplicazione di tecnologie ICT alla valorizzazione dei beni culturali.
Lincontro presenter i risultati di Te.Be., progetto di fattibilit realizzato da Promo PA Fondazione in collaborazione con IMT e Liberologico e finanziato dalla Regione Toscana.
Le attivit di ricerca condotte nell'ambito di Te.Be. hanno permesso di aggiornare il quadro conoscitivo relativo al mercato delle tecnologie per la valorizzazione, fruizione e comunicazione dei beni culturali e alle tendenze di sviluppo di breve e medio termine.
In aggiunta, Te.Be. ha individuato e formulato un percorso ed indicato delle linee guida per l'applicazione di nuovi modelli di business per la valorizzazione dei beni culturali attraverso l'uso delle tecnologie ICT.
In occasione del workshop saranno altres lanciate le fasi successive del percorso, atte a declinare in modelli di business fattivi le linee guida individuate nel progetto, secondo le caratteristiche specifiche di un territorio dato. Obiettivo ottenere una maggiore competitivit territoriale, agganciata alla valorizzazione dei siti di interesse turistico culturale, considerati parte attiva di un piano di marketing integrato pertinente le aree di cui fanno parte.

PROGRAMMA PRELIMINARE

Ore 17.00 apertura dei lavori
Fabio Pammolli, Direttore IMT
Gaetano Scognamiglio, Presidente Promo PA Fondazione

Interventi
Francesca Velani, Project Manager TE.BE. e Vicepresidente Promo PA
Beni culturali e tecnologie: un mercato in via di sviluppo. Risultati del rapporto e prospettive
Maurizio Toccafondi, Funzionario Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dellaToscana
Beni culturali e tecnologia: insieme per la tutela e la valorizzazione
Simone Tani, Assessore all'Innovazione, Comune di Firenze
Il Distretto toscano dei beni culturali: il ruolo dell'ICT nella messa in rete dei sistemi di valorizzazione del territorio

Conclusioni
Marco Masi, Dirigente responsabile Area Ricerca, Regione Toscana
Ore 19.00 chiusura dei lavori

La partecipazione gratuita, l'iscrizione necessaria
scarica la locandina
alt



PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Scenario
Il progetto Te.Be. nato dall'esigenza di rafforzare la filiera beni culturali - turismo - tecnologia sviluppando le potenzialit del mercato legate all'applicazione delle tecnologie ICT (Information and Communication Technology) applicate alla valorizzazione dei Beni Culturali, ovvero un segmento di produttivit che non ancora stato oggetto di codifica e organizzazione.
Questa situazione, determinata principalmente dalle presenza di un mercato "imperfetto", dove a fronte di grandi opportunit si registrano debolezze e ostacoli, rende spesso episodico e non strutturale l'incontro tra domanda e offerta.

Obiettivo
Obiettivo di TeBe individuare modelli di business per le tecnologie ICT nella valorizzazione dei Beni Culturali.

Gruppo di lavoro
Il gruppo di lavoro costituito da Promo Pa Fondazione (capofila), Liberologico e IMT Alti Studi, un team che opera con pluriennale esperienza per lo sviluppo della filiera Beni Culturali tecnologia turismo.

Progettualit
Te.Be. si colloca in questo scenario ed stato articolato in due macro attivit:

1. Analisi di mercato
Obiettivo dellanalisi di mercato stato definire lo stato dellarte dellutilizzo delle tecnologie ICT applicate ai Beni Culturali, sia dal punto di vista della domanda, sia dellofferta, evidenziato criticit, buone pratiche, fabbisogni formativi e professionali.
Domanda: soggetti pubblici e privati che gestiscono il patrimonio culturale;
Offerta: imprese del comparto ICT che applicano sistemi tecnologici alla valorizzazione dei Beni Culturali.
Operativamente lanalisi di mercato si sviluppata su due fasi: la prima ha comportato la somministrazione di un questionario on line a circa seimila contatti, la seconda si concentrata su una serie di interviste qualitative e su cinquefocus group a testimoni privilegiati, svolti in cinque differenti Regioni con tavoli pubblico/privati.

2. Modelli di business
La fase dellanalisi si conclusa nel mese di luglio 2010. Attualmente in corso di elaborazione l'ipotesi di modelli di business le cui finalit sono:
Individuare percorsi che, attraverso lapplicazione delle tecnologie ICT per la fruizione e valorizzazione dei Beni Culturali, portino alla creazione di valore;
Tendere al raggiungimento della sostenibilit economica senza sminuire le funzione educative, culturali e sociali connesse alla fruizione dei Beni Culturali;
Sviluppare il mercato delle tecnologie ICT per la fruizione e valorizzazione dei Beni Culturali, rendendo pi competitive sia la domanda (intendendo per domanda i gestori dei Beni Culturali) sia lofferta (le imprese che producono tecnologia).

I modelli di business individuati si declineranno secondo le tipologie specifiche del territorio al quale verranno applicati e, passando attraverso un processo di pianificazione strategica condivisa con i vari stakeholders, porteranno ad una maggiore competitivit territoriale e turistica delle aree in cui saranno applicati.
Presentazione dei risultati a LubeC 2010
I primi risultati di Te.Be. sono stati presentati a Lu.Be.C. 2010, il pomeriggio del 21 ottobre nell'ambito di un workshop dedicato, coordinato dal Dirigente Area di Coordinamento Ricerca e Universit della Regione Toscana, ing. Marco Masi.
I contributi derivati dal dibattito tra relatori e pubblico entreranno a far parte del rapporto finale del progetto.




news

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

Archivio news