LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2011-09-23 - Roma, Auditorium Parco della Musica
Cultura e turismo: convocati a Roma gli Stati Generali
Mail alla Redazione del 16-9-2011

Dopo la manovra economica autonomie locali, imprese e associazioni scendono in campo per rilanciare proposte sul contributo del settore per la crescita e la competitivit del Paese.



Le Citt della Cultura

Valorizzazione, partecipazione, competitivit

22 - 23 settembre 2011

Roma, Auditorium Parco della Musica





Roma, 16 settembre 2011. Un paese come l’Italia che non investe in cultura e turismo un paese che rinuncia a crescere e ad essere competitivo. A pochi giorni dall’approvazione della manovra finanziaria e di fronte alla crisi economica, politica e sociale pi grave degli ultimi cinquant’anni, Federculture, Anci, Upi, Conferenza delle Regioni e Legautonomie convocano a Roma il 22 e 23 settembre, presso l’ Auditorium Parco della Musica, gli Stati Generali della Cultura, assise nazionale dei rappresentanti del settore per riaffermare che, seppure il momento richiede sacrifici, settori strategici come la cultura vanno rafforzati e rilanciati, per il contributo che, pi di altri, possono dare al superamento della crisi.

Dopo lo scontroche si consumato tra Enti Locali e governo sui provvedimenti economici, l’appuntamento “ Le Citt della Cultura. Valorizzazione, partecipazione, competitivit” rappresenta la prima occasione per sindaci, amministratori, rappresentanti delle imprese e delle associazioni per lanciare un messaggio forte: il Paese ha bisogno di tornare a crescere ed ha le risorse per farlo. Cultura e turismo possono essere l’antidoto alla decadenza, la risposta al declino, la chiave per la ripresa. Ma se non si invertono le tendenze attuali gi dal 2012 per questi settori si prospetta una drastica caduta della produzione e dell’offerta.

Dal confronto, che si svilupper sulla base di dati aggiornati sugli andamenti e i pi recenti scenari del settore, emergeranno proposte e soluzioni. Ma gi ora le associazioni nazionali promotrici anticipano lo spirito dell’iniziativa: sollecitare scelte di lungo respiro in grado di far ripartire la crescita, dare forza e continuit allo sviluppo economico, agganciare ancor pi il Paese all’Europa nella competizione globale.

Si comincia a fare i conti con i tagli ai settori della cultura e del turismo, che riducono drasticamente la capacit di intervento di Regioni, Province e Comuni, l’erogazione dei servizi e i livelli d’investimento, con effetti disastrosi sulle strategie di rilancio della competitivit locale. Si impoveriscono cos le citt e i territori, si deprime l’economia locale, si disgrega il tessuto culturale, sociale e produttivo del Paese, e l’Italia scivola pericolosamente ai margini della competizione internazionale. In questo modo - avvertono i promotori dell’iniziativa - perdiamo attrattiva per gli investimenti, allontaniamo le nostre energie e competenze migliori.

Si tende a non considerare che sono proprio le amministrazioni locali, con il loro impegno, ad aver non solo sostenuto le politiche culturali ma ad averne promosso lo sviluppo attraverso investimenti nell’offerta e riforme nella gestione dei servizi pubblici. Ora, sulla scia di quanto gi accaduto a livello statale dove il finanziamento alla cultura sceso dallo 0,34% del bilancio dello Stato nel 2005, allo 0,20% di oggi, il rischio che al settore venga meno anche il sostegno delle amministrazioni locali che hanno gi iniziato a ridurre gli investimenti. Ma non solo una questione di investimenti - denunciano ancora gli organizzatori dell’incontro - leggi sbagliate e la mancanza di riforme annunciate mettono in ginocchio le realt produttive del settore (fondazioni, aziende, societ) che hanno creato occupazione, migliorato l’offerta culturale e sostenuto l’immagine italiana nel mondo.

E’ dunque il momento di mettere in campo tutte le energie e le risorse presenti nel Paese, serve un grande sforzo comune per superare le attuali difficolt nel quale diano il loro contributo tutte le forze vive della nazione: le comunit locali, i singoli cittadini, gli amministratori, gli imprenditori. Il mondo della cultura per primo, dunque, si fa portavoce di istanze e proposte concrete per uscire dall’emergenza e avviare un processo di crescita.



Nel corso della Conferenza sindaci, assessori, manager pubblici e privati, rappresentanti delle imprese e dell’associazionismo, saranno impegnati in workshop sui temi pi stringenti per i settori di cultura e turismo e per lo sviluppo del Paese: da una nuova progettualit comune tra pubblico e privato, a una maggiore qualit dell’offerta, allo sviluppo sostenibile dei territori, dal valore economico della cultura, alla valorizzazione del patrimonio e della produzione culturale per la crescita locale, a una nuova attenzione per il welfare della cultura, vale a dire educazione, formazione, occupazione.

Molte le presenze gi oggi confermate. Oltre ai rappresentanti degli enti promotori, Roberto Grossi, Presidente Federculture, Andrea Ranieri, Assessore alla Cultura Comune di Genova e Responsabile Nazionale Cultura ANCI, Nicola Bono, Responsabile Cultura e Turismo UPI, Mario Caligiuri, Coordinatore Commissione Cultura Conferenza delle Regioni, Daniela Gasparini, Sindaco di Cinisello Balsamo, Uff. di Presidenza Legautonomie, tra gli interventi degli amministratori figurano: i sindaci Gianni Alemanno, Matteo Renzi, Michele Emiliano, il Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, la Governatrice della Regione Lazio Renata Polverini. Parteciperanno, inoltre, gli imprenditori Paolo Pininfarina e Maria Luisa Todini, la Presidente del FAI Ilaria Borletti Buitoni, Enrico Giovannini, Presidente Istat,Renzo Iorio, Presidente Federturismo Confindustria,Davide Rampello, Presidente Fondazione La Triennale di Milano.



Le Citt della Cultura un’iniziativa promossa e sostenuta da Federculture, Anci, Upi, Conferenza delle Regioni e Legautonomie, insieme a Comune di Roma, Provincia di Roma, Regione Lazio. Hanno dato, inoltre, il loro contributo alla realizzazione della Conferenza la Fondazione CAB, la Camera di Commercio di Roma e JT International Italia.




news

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

Archivio news