LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2012-10-26 - Ravello
CULTURA, CREATIVITA'’ E IMPRESA AL CENTRO DI UNA NUOVA POLITICA DI SVILUPPO PER LE AREE URBANE E PER I TERRITORI

Ravello LAB – Colloqui internazionali

Ravello, 26-27 ottobre


Roma, 29 ottobre 2012. Alla vigilia del nuovo ciclo di programmazione dei fondi europei per gli anni 2014-2020 (che attraverso il Programma EUROPA CREATIVA assegna alla cultura e all’industria creativa 1,8 miliardi di euro), l’intero sistema-paese deve ripensare le strategie di politica economica per una nuova qualit della crescita.

E’ questo il messaggio centrale che emerge dalle giornate di Ravello Lab, i Colloqui Internazionali sulle politiche culturali in chiave di sviluppo economico, a cui hanno partecipato oltre 60 operatori italiani ed europei e giunti quest’anno alla loro settima edizione. Recenti studi, infatti, hanno evidenziato che le industrie culturali e creative rappresentano circa il 4,5% del PIL dell’UE e il 3,8% dell’occupazione ed equivalgono a 8,5 milioni di posti di lavoro diretti (e molti di pi se si considerano le ricadute in altri settori). A livello nazionale la cultura frutta al Paese il 5,4% della ricchezza prodotta equivalente a quasi 76 miliardi di euro e d lavoro a oltre 1,4 milioni di persone, ovvero al 5,6% del totale degli occupati, con un peso specifico assai superiore al settore primario o alla meccanica.

“L’indicazione di porre la cultura al centro delle politiche di sviluppo supportata anche dai pi recenti studi promossi dal Parlamento Europeo – ha sottolineato l’On. Silvia Costa, europarlamentare e relatrice del Programma EUROPA CREATIVA – che hanno anche suggerito di considerare la cultura come dimensione trasversale ed integrata a tutte le altre politiche di coesione che possono contare su risorse molto pi significative, arrivando a circa 380 miliardi di euro”.

Le ‘Raccomandazioni’ di Ravello Lab, infatti, hanno l’obiettivo di fornire un contributo a tutti i decisori politici dei diversi livelli istituzionali, per introdurre politiche pubbliche dirette a sostenere una nuova qualit dello sviluppo economico non trascurando, in un momento di grave crisi che avvolge l’intera Europa, le straordinarie potenzialit della cultura anche a sostegno della coesione sociale.

“Per rendere operative queste proposte – avverte Alfonso Andria, Presidente del Comitato Ravello Lab- indispensabile, a livello nazionale, un pi stretto coordinamento tra il Ministero dei Beni e delle Attivit Culturali e il Ministero dello Sviluppo Economico e, a livello europeo, l’ inserimento della cultura nelle priorit strategiche del nuovo programma dei fondi comunitari 2014-2020”.

Le citt e i territori saranno i protagonisti di queste nuove sfide e, accanto ad una maggiore consapevolezza dell’intera classe dirigente, pubblica e privata, del ruolo della cultura nelle politiche di sviluppo (esemplare in questo senso la pianificazione strategica a base culturale rappresentata dalle Capitali Europee della Cultura che interesser il nostro Paese nel 2019), sar necessario introdurre strumenti che favoriscano la progettualit integrata tra pubblico e privato e tra i diversi livelli istituzionali. “E’ a questo fine – dichiara Claudio Bocci, Consigliere Delegato di Ravello Lab – che abbiamo lanciato la proposta di un Fondo per la progettualit culturale in grado di qualificare l’azione delle Amministrazioni Pubbliche nell’immaginare nuovi percorsi di sviluppo basati sulla valorizzazione integrata dello straordinario e diffuso patrimonio culturale del nostro Paese”.

Ufficio Stampa – Ravello Lab: 06 32 69 75 21 - 331 95 94 871 - stampa@federculture.it – www.ravellolab.org



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news