LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2014-04-10 - Palazzo Nuovo, via SantOttavio, 20 Torino
Trentesimo CONVEGNO NAZIONALE ANMLI. Associazione Nazionale Musei Locali e Istituzionali. Musei e innovazione
ANMLI. Associazione Nazionale Musei Locali e Istituzionali.
http://www.anmli.it/news/xxx-convegno-nazionale-anmli



10-11 aprile 2014
Palazzo Nuovo, via SantOttavio, 20 Torino
Il 10 e l11 aprile 2014 presso Palazzo Nuovo di Torino si terr il XXX Convegno Nazionale dellANMLI (Associazione Nazionale Musei Locali e Istituzionali).
Il Convegno, organizzato in collaborazione con Palazzo Madama di Torino e il Dipartimento di Studi Storici dellUniversit degli Studi di Torino, in un momento di crisi globale che non accenna a recedere, tratter il tema dellinnovazione come strumento indispensabile dello sviluppo, nella convinzione che tutte le esperienze innovative ed eccellenti del nostro Paese possano diventare un volano di crescita per tutti, se comunicate e messe a sistema.
Oggi per i Musei italiani linnovazione partecipazione?
Rispetto al dibattito museologico internazionale, il nostro paese rimasto per lungo tempo al di fuori delle considerazioni sul ruolo del museo nella societ moderna: poco si discusso di inclusione, istanze partecipative, marketing e management; allo stesso tempo, proprio la peculiarit del nostro patrimonio, la sua diffusione sul territorio, limpronta metodologica delle discipline storiche, artistiche ed architettoniche, hanno reso l Italia unavanguardia su altri fronti gi dalla met del Novecento: allestimento e ordinamento, restauro, rapporto con il territorio.
Il Museo come pu incidere sulla qualit della vita e del contesto in cui si vive?
Dopo la fase degli anni Ottanta, dominata dallapproccio economicistico, a partire dagli anni Novanta che nel nostro paese si affrontano i temi pi legati al museo nella societ; entrano del dibattito della disciplina argomenti quali il marketing per la cultura, gli strumenti di gestione, la sostenibilit; ci si interrogati su come, pur nella propria peculiarit, i musei potessero essere utili alla societ, incidere sulla qualit della vita e del contesto in cui si vive; su quali buone pratiche potessero essere mutuate dal mondo produttivo; su come progettare il futuro, aspirando ad un miglioramento sostenibile della vita del territorio di appartenenza e dei suoi abitanti.
La rete indispensabile per lo sviluppo?
Un primo importante traguardo stato raggiunto nel 2001 con la promulgazione dell Atto di indirizzo sui criteri tecnico scientifici e sugli standard di funzionamento e sviluppo dei musei, ma molte esperienze, portate avanti da singoli istituti, frutto di riflessioni su questi temi e della buona sinergia tra le diverse anime del museo, spesso non sono adeguatamente note agli addetti ai lavori e alla cittadinanza, perch non immesse in una rete di conoscenza condivisa: questo convegno pensato proprio per favorirne la nascita, per mettere a rete il lavoro dei musei.
La condivisione la maggior leva per il rinnovamento?
Il Convegno sar, dunque, unoccasione di condivisione e riflessione sulla cultura del progetto e del futuro, sulle nuove professionalit della cultura, e su quanto pu essere fruttuosamente condiviso e costruito insieme, partendo dalle esperienze gli uni degli altri, nella consapevolezza che lautosufficienza non pi un valore.
Quale ruolo pu avere lUniversit nello sviluppo di processi innovativi?
Le universit possono avere un ruolo fondamentale: studiare le esperienze italiane ed estere, costruire reti di conoscenza, stimolare la curiosit e lavorare in sinergia con il museo per progettare il futuro. Per favorire lo sviluppo di tale processo virtuoso lUniversit degli Studi di Torino organizza, in preparazione al convegno e come percorso formativo sperimentale per gli studenti e dottorandi, due incontri-seminario nei mesi di febbraio e marzo, durante i quali verranno illustrati e raffrontati i casi nazionali e internazionali di innovazione museale. Lo scopo di tali incontri lapprofondimento e la verifica delle tematiche considerate, cosicch gli studenti possano prendere attivamente parte alla discussione prevista nella seconda giornata del convegno, dedicata al confronto e allanalisi dei sei casi studio selezionati, riflettere sulle problematicit organizzative e gestionali dei musei, nonch sul ruolo e i compiti delle figure professionali in relazione ai grandi mutamenti sociali e culturali.
Cosa accade prima del Convegno?
Grazie alla rete costituita negli anni dallANMLI, tutti i musei sono invitati a trasmettere un progetto che si caratterizzi per innovazione e sostenibilit. Durante il Convegno saranno presentati sei progetti, selezionati dal gruppo di lavoro composto da Annamaria Montaldo, Direttore Musei Civici Cagliari e Presidente dellANMLI; Enrica Pagella, Direttore di Palazzo Madama; Silvano Montaldo, docente di Storia sociale del Risorgimento e Direttore del Museo di antropologia criminale Cesare Lombroso; Franca Varallo, docente di Storia della critica darte e museologia, Maurizio Vivarelli, docente di Archivistica, Bibliografia e Biblioteconomia; Alessandro Bollo, Direttore Area Ricerca e Consultazione Fondazione Fitzcarraldo.
Come partecipare?

I musei sono invitati a presentare un progetto, conclusosi tra il 2003 e il 2013, ritenuto innovativo
secondo i seguenti possibili ambiti:

a) Economia e sviluppo → contributo del museo alleconomia e allo sviluppo del territorio .
b) Conservazione → contributo dimostrabile del ruolo svolto dal museo nella salvaguardia del patrimonio storico, artistico, demo-etno-antropologico, scientificodel territorio.
c) Partecipazione → contributo del museo di coinvolgimento attivo di nuovi pubblici
d) Impatto ambientale → Contributo del museo dellattuazione di progetti culturali a basso impatto ambientale.
e) Professionalit → Contributo dimostrabile da parte del museo dellutilizzo e valorizzazione di nuove professionalit
f) Interdisciplinariet → Contributo dimostrabile da parte del museo nella realizzazione di progetti di visione interdisciplinare
Per facilitare la presentazione del progetto si allega un modello di scheda che dovr pervenire al seguente indirizzo di posta elettronica anmli.segreteria@gmail.com entro il 14 febbraio 2014.
Il gruppo di lavoro assegner un punteggio per ciascun ambito di interesse del progetto, i sei progetti con i punteggi pi alti saranno selezioni per essere presentati al pubblico e riceveranno un distintivo di Museo innovativo da esporre nella propria sede, quale riconoscimento rilasciato dallANMLI e dallUniversit degli Studi di Torino.
Tutti i progetti pervenuti saranno disponibili per la consultazione sul sito dellANMLI.
Lesito della selezione verr comunicato entro il 19 marzo 2014.
I musei selezionati saranno invitati a presentare al convegno il proprio caso studio (pernottamento per 1 persona per la notte tra il 10 e 11 aprile, copertura spese di viaggio, ospitalit).

Scarica la scheda
Scarica la scheda di iscrizione al convegno

Per informazioni:
ANMLI c/o Galleria Comunale dArte, largo Giuseppe Dess, 09124 Cagliari
070 6777598, 070 6775459
anmli.segreteria@gmail.com
www.anmli.it




news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news