LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2017-03-25 - Firenze, Santissima Annunziata
L’ICOMOS Custodi del Patrimonio Cercatori del Significato Forum della Partecipazione per il G7 della Cultura di Firenze: Patrimonio e Sostenibilità negli SDGs 2030


L’ICOMOS Custodi del Patrimonio, Cercatori del Significato Forum della Partecipazione per il G7 della cultura di Firenze: Patrimonio e Sostenibilità negli SDGs 2030 In concomitanza con il G7 Italy della Cultura di Firenze, l’ICOMOS nel suo ruolo consultivo dell’UNESCO, insieme agli altri organismi preposti, l’ICCROM e l’UICN, riunisce esperti, sindaci, amministrazioni, associazioni di tutela e società civile per l’implementazione dell’Obiettivo delle Nazioni Unite del 2030 sulle Città e le Comunità Sostenibili. Gli scopi sono la comunicazione e il rafforzamento di ICOMOS Italia, azioni concrete per la tutela delle aree a rischio e fronteggiare le crisi globali climatiche, idrogeologiche, migratorie dando responsabilità e legittimità alle associazioni di salvaguardia e le comunità. La nuova visione è superare l’approccio monumentale al Patrimonio affermando la centralità dei popoli che l’hanno realizzato e il loro ruolo nella gestione e partecipazione. E’ proposto un modello basato sulla inclusività, la manutenzione, la bellezza del paesaggio, la sanità dell’alimentazione, la tracciabilità completa, il riciclo, la conoscenza e auto valorizzazione locale ponendo in primo piano i valori umani. Il convegno si articolerà in gruppi di lavoro per implementare le buone pratiche. Saranno firmati accordi tra associazioni e istituzioni per dare legittimità e voce alla enorme ricchezza dell’associazionismo e avviare azioni concrete nelle Città e le Comunità affette dal sisma e nelle aree a rischio. Il cambio di paradigma è non separare l'intervento immediato dalla compatibilità ambientale e sociale fornendo subito abitazioni, anche fai da te, ma che risparmino acqua ed energia e abbiano valore urbano. Il recupero deve evitare accanimento di restauro e imbelletto e favorire il riuso già dalla messa in sicurezza destinando le somme delle rifiniture alle popolazioni in accoglienza, educazione e lavoro. La località scelta per il forum, il complesso della SS. Annunziata ha un alto valore simbolico: spazio sacro e culla della creazione. Sintesi della spiritualità e l’identità di Firenze è un concentrato di tutto il Rinascimento i cui artisti, incluso Leonardo, Michelangelo, Andrea del Sarto, Pontormo, Giambologna, la fecero loro sede realizzandovi capolavori. Custodita dai Servi di Maria, che la fondarono nel 1250, è l’esempio nei secoli di come la comunità realizza e preserva la città. Nel chiostro della SS. Annunziata saranno esposti prototipi destinati in dono alle zone del terremoto.

Firenze giovedì 30 Marzo 2017 Complesso della SS. Annunziata. Piazza dell’Annunziata Firenze Ore 17 Consiglio di Direzione ICOMOS Italia Ore 20 Pietro Laureano Presidente ICOMOS Italia e il Conte Giorgio Caballini di Sassoferrato Presidente del Consorzio di Tutela del caffè Espresso tradizionale italiano invitano Soci ICOMOS e gentili ospiti al Convivio a tema: Il Quinto Volto, racconto del mistero di Masaccio (di Fabrizio Guarducci) tra letture e pietanze. A cura di Grillo il buon cantore.2, associazione Pandora e Consorzio di Tutela del Caffè Espresso tradizionale Italiano. Abbigliamento informale. Necessaria conferma adesione: telefono Luca Fabbri 3271834499 Firenze venerdì 31 Marzo 2017 Complesso della SS.ma Annunziata. Piazza dell’Annunziata Firenze Ingresso libero fino a completamento dei posti 9,15 – 9,30 Apertura Lavori
Pietro Laureano Presidente ICOMOS Italia
9,30 – 10,15 Dal Patrimonio come Valore Umano, nella 18° Conferenza generale ICOMOS, agli SDGs e la NUA
Maurizio di Stefano Presidente emerito ICOMOS:
presentazione della pubblicazione degli atti del convegno mondiale ICOMOS del 2014 di Firenze
Luigi Fusco Girard vice presidente ICOMOS: Il ruolo dell’ICOMOS e gli indicatori per l’implementazione della agenda 2030

10,15 – 11 Lectio Magistralis: Dal declino della modernità a nuovi modelli comunitari
Franco Cardini storico
11 – 13 FORUM DELLA PARTECIPAZIONE Iniziative volte a rafforzare la partecipazione, la resilienza e l’empowerment Fabrizio Guarducci, Presidente Istituto Internazionale Lorenzo de Medici
Organizzazione dei Gruppi di Lavoro FORUM della partecipazione, Luca Fabbri, ICOMOS, Domenico Nicoletti, direttore Parco del Gran Sasso Laga, Roberto di Stefano, ICOMOS
1. Siti UNESCO, città, paesaggi e sistemi di gestione
Carlo Francini ufficio UNESCO Firenze, ICOMOS, ICOMOS, Amerigo Restucci vice Presidente ICOMOS nord, Antonio De Caro Sindaco di Bari Presidente ANCI, Giacomo Bassi sindaco di San Gimignano, presidente Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, Stefano Pisani Presidente Internazionale Città Slow, Gianluca Callipo Coordinatore Nazionale ANCI Giovani; Lucia Della Spina ICOMOS, Raffaele Milani Unibo, Teresa Colletta, ICOMOS vp CIVVIH, Elisabetta Fabbri ICOMOS, Marialuce Stanganelli ICOMOS, Francesco Ventura UNIFI, Sergio Chiacchella direttore Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche, Maurizio Ori arch. Paesaggista, Elisabetta Norci ICOMOS;
2. Biodiversità e cambiamenti climatici, resilienza, aree Protette
Pasquale De Toro ICOMOS, Giampiero Sammuri Vice Presidente IUCN Italia, Francesco Carlucci Direttore Federparchi, Lorenzo Ciccarese ISPRA Italia, Davide Pettenella Universita' di Padova, Antonio Nicoletti responsabile Aree Protette Legambiente Italia, Mariagrazia Midulla, Responsabile Clima ed Energia del WWF Italia, Marco Dinetti LIPU, Silvia Scozzafava partecipazione alla Green List IUCN; Gaeatano Scognamiglio Presidente PromoPIAFondazione; On.le Alfonso Pecorario Scanio Fondazione UNIVERDE;
3. Associazionismo Civico e Partecipazione
Domenico Nicoletti ICOMOS, Direttore Parco Gran Sasso Laga, Francesca Rocchi Slow Food Italia, Anna Lisa Mandorino Cittadinanzattiva, Marco De Ponte Actionaid Italia, Maria Paola Azzario Presidente FICLU, Angelo Paladino Presidente Osservatorio Europeo del Paesaggio di Arco Latino, Vittorio Gasparri Centro UNESCO Firenze; Marco Cervioni Uni Pisa, Roberto Isola Coutenza Canale Cavour;

4. Comitati scientifici, educazione e ICOMOS giovani
Luigi Petti Consiglio Esecutivo ICOMOS, Paolo Salonia Consiglio esecutivo ICOMOS, Rosa Anna Genovese Consiglio di Direzione ICOMOS, Emma Mandelli ICOMOS, Olimpia Niglio, ICOMOS, Patrizia Falzone ICOMOS, Paul Mazza ICOMOS, Cristina Monti, CSC Firenze, Fabrizio Guarducci presidente Istituto Internazionale Lorenzo de Medici, Marco Vannucci storico, Grazia Tucci ICOMOS, Luigi Fregonese ICOMOS, Simonetta Valtieri ICOMOS, Stefano Valentini CAMNES; Claudia Ventura, Consiglio di direzione ICOMOS, Niccolò Robucci IPOGEA, Andrea Gambardella, IPOGEA, Chiara Bocchio ICOMOS, Luigi Zotta, ICOMOS, Nicole Franceschini, ICOMOS, Chiara Visentin ICOMOS;
5. La sostenibilità economica del patrimonio, risorse e industria creativa
Carmen de Luca Consiglio Esecutivo ICOMOS, Franco Bocchieri, Consiglio di Direzione ICOMOS, Simone Sansavini ICOMOS, Antonello Bracalello ICOMOS, Mirco Cantelli ICOMOS, Luca Bagnoli, Presidente Opera Santa Maria del Fiore, Aurelio Angelini direttore Fondazione UNESCO Sicilia; Pier Francesco Cavicchioni ICOMOS, Immacolata lorè, ICOMOS, Roberto Di Stefano ICOMOS, Enrico Procaccini ICOMOS;
6. Il territorio come piattaforma di connessione e banche dati
Paolo Zanenga Presidente Diotima, Society, Franco Simeoni Diotima Society, past Presidente Ernst & Young, Alberto Felice De Toni Rettore Università di Udine, Serena Baccaglini Presidente Artelling, Roberto Masiero IUAV Storia dell’Architettura, Maurizio Morgantini IUC Chicago e Diotima Society, Paolo Castelnovi Landscapefor e Fondazione Fitzcarraldo, Silvano Cincotti, Univ. Genova Ingegneria economico-gestionale, Roberto Tognetti Architetto Novara Scholè; Piercarlo Rossi Università di Torino e UPO, Marco Zuppiroli GBC, Giuseppe Biagini ITKI US, Silvio Barbero UNISG/Slow Food, Antonio Graziadei ICOMOS, Michael Carrington, director general the Maria Nobrega Foundation, Christopher Akers, trustee the Maria Nobrega Foundation, Neil Duncanson, ceo North One Television, Giannozzo Pucci, The Ecologist, Luigi Letteriello, Energeo Magazine, Fabrizio Bagatti, Lorenzo de Medici Press; Matteo Cicero, ICOMOS, Francesca Velani vice Presidente PromoPiaFondazione;
7. Tracciabilità e riconoscibilità culturale del cibo per la protezione dei paesaggi
L’esempio della Dieta Mediterranea, Maurizio Di Stefano Presidente Emerito ICOMOS Italia, Piero Torretta Presidente UNI, Francesco Calabrò, Consiglio di Direzione ICOMOS, Luigi Odello Dir. Centro Naz. Assaggiatori di Brescia, Roberto Reali CNR Dipartimento Scienze Bio-Agroalimentari, Roberto Zironi Univ Udine, Luigi Bonizzi, Univ Milano, Riccardo Romagnoli UNI Acc. Santa Giulia, Lucia Baracchini Sindaco di Pontremoli, Paolo Mereghetti TKWB; Laura Rossi, Crea Nut Società Italiana della Nutrizione Umana; Vito Amendolara, Project Leader PdR UNI 25/2016; Ferdinando Flagiello Amm.re Delegato Consorzio Promos Ricerche;

8. Le candidature nell’alimentare per rafforzare filiere del sistema paese
L’esempio del Caffè Espresso Tradizionale italiano, Luigi Morello Presidente MUMAC, Giorgio Caballini, Presidente Consorzio Tutela del caffè espresso tradizionale italiano, Ilaria Danesi Consorzio Tutela del caffè espresso tradizionale italiano, Sergio Goppion Consorzio Tutela del caffè espresso tradizionale italiano, Carmelo Troccoli, Coldiretti Giovani-Campagna Amica, Mirco Sozzi TRusT, Enrico Gotti Direttore Innovazione CeSviTer.
Traditional Italian Espresso Coffee Break offerto a i tavoli del forum
13 – 14 Lunch Break: Tra la Terra e la Tavola
La Biodiversità Alimentare per la sussistenza delle Comunità locali e produzioni artigianali in zone marginali
14 – 16,30 Culture in the 2030 SDGs and the New Urban Agenda
Tavola rotonda Moderatore: Pietro Laureano, Presidente ICOMOS Italia
Toshiyuki Kono, ICOMOS International vPresident
Franco Bernabè, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO
Stefano De Caro, Presidente ICCROM
Sofia Avgerinou Kolonias, International ICOMOS board and Chair of the ICOMOS Task Force on Sustainable on Development
Suay Aksoy, Presidente ICOM
Samir Abdulac, Chair ICOMOS Working Group on Cultural Heritage in Syria and Iraq, vp CIVVIH Maria Carmela Giarratano Presidente IUCN Italia
Francesco Bandarin vice Direttore Generale della Cultura UNESCO
16,30 – 18 Sintesi e Carta del Forum della partecipazione
Firma degli accordi:
Siti Unesco, sindaci, TKWB, Accordo ICOMOS/UNISG Università Scienze gastronomiche di Pollenzo, Accordo Chiudere il Cerchio: risposta al sisma, Una caffetteria mobile con il Caffè tradizionale italiano nelle situazioni di rischio, Accordi associazioni.

18 – 19 Ostensione del Corale del XV sec. commissionato da Lorenzo Dei Medici. Il codice è uno degli antichi libri di coro del Convento dei frati Servi di Maria di Firenze e non viene esposto al pubblico dai tempi napoleonici. In un luogo apposito, gli invitati avranno l’opportunità di osservare il testo originale nonché una sua riproduzione di alta qualità artigianale realizzata a cura dell’Istituto Ambasciatori Mariani Onlus. Di quest'ultima sarà possibile sfogliare qualche pagina e osservare le decorazioni con maggior dettaglio. Un brano di musica sacra sarà eseguita da un coro di voci.
ESPOSIZIONE NEL CHIOSTRO DELL’ANNUNZIATA SOLUZIONI PER LE CITTA’ SOSTENIBILI E LE COMUNITA’ (Ingresso Libero con degustazione del Caffè Espresso Tradizionale Italiano)
Chiudere il Cerchio: Abitazione che non consuma acqua ed energia, risposta immediata e sostenibile per le Comunità affette dal sisma e aree colpite La Banca dati delle Tecniche tradizionali: TKWB Mobile Coffee Bar: Il Caffè Espresso Tradizionale Italiano nelle aree colpite
Nel chiostro della SS. Annunziata sarà esposto uno spaccato di casa bio mimetica, modulare, assemblabile, anche fai date, dotata di tutti i dispositivi di risparmio di acqua ed energia. La geometria frattale della struttura reagisce in modo differenziato e flessibile alle sollecitazioni meccaniche, risultando anti sismica, e a quelle meteorologiche, agendo da equilibrio climatico. La proposta è di ITKI (Istituto Internazionale delle Conoscenze Tradizionali) progettata da Pietro Laureano che per IPOGEA su incarico del Ministero della Cultura di Abu Dhabi ha già realizzato la soluzione nell’oasi di Al Ain.

La realizzazione è di Ton Grupe in materiali di bio architettura come legno, canapa e terra cruda. Nelle strutture il Consorzio del Caffè Espresso Tradizionale Italiano, candidato alla iscrizione nella lista del Patrimonio Immateriale UNESCO e Sponsor Generale del meeting, espone macchine da caffè d’epoca in una caffetteria di libera degustazione. In base all’accordo che sarà firmato tra ICOMOS, il Parco Nazionale del Gran Sasso Laga, Il Comune di Isola della Scala, Diotima, CSE Idea Ton Grupe, IPOGEA, ITKI, un prototipo di abitazione e una caffetteria mobile per le situazioni colpite saranno conferiti in dono alle aree del sisma.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news