LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2005-04-07 - Ferrara, 7-10 aprile 2005
RESTAURO 2005: INDAGINI, APPROFONDIMENTI E RIFLESSIONI SUI BENI CULTURALI.

16.000 mq. di superficie espositiva - 290 Espositori - 29 Convegni - 77 Incontri Tecnici - 10 Mostre


Ferrara, 7-10 aprile 2005.

Città e date da segnare in agenda. Torna l’appuntamento
primaverile con Restauro, Salone dell’arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali, giunto quest’anno alla XII edizione.

L’Italia è universalmente riconosciuta come la sede del più grande patrimonio
artistico mondiale: il Salone è un’occasione unica per approfondire la conoscenza di
questo immenso patrimonio e degli autentici capolavori da poco riportati agli
antichi splendori che aspettano solo di essere scoperti.

Il programma di Restauro 2005 ci porta a riscoprire opere come l’Apollo di Veio, località vicino Roma, uno dei capolavori dell’arte etrusca datato fine VI sec. A.C. e celebre in tutto il mondo.
La statua, in terracotta policroma, fu ritrovata nel
1916. Faceva parte di un gruppo di statue che decoravano il rivestimento architettonico del Tempio del Portonaccio, ma delle altre statue purtroppo sono stati ritrovati solo frammenti. Il restauro di questa straordinaria opera è durato
circa sei mesi ed è ora conservata presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. L’intervento di restauro verrà descritto in un apposito convegno, dal suo restauratore e dal direttore del Museo di Villa Giulia.

Fra le presenze più significative a Restauro 2005, il Comune di Milano. Una mostra è dedicata al restauro recentemente completato del Teatro alla Scala. “Questo primo teatro del mondo…”, come amava definirlo Stendhal, finalmente restituito al pubblico
in tutto il suo splendore. Una dettagliata mostra fotografica racconterà il cantiere accompagnata da proiezioni e da un filmato che riassume i 910 giorni del cantiere.
Gli stessi lavori saranno illustrati e discussi nel corso di un convegno che si svolgerà sabato 9 aprile.
Un altro capolavoro restituito a Milano è la Pietà Rondanini, ultima opera incompiuta di Michelangelo.
Il tema della pietà ha accompagnato l’artista per tutta
la vita, dalla Pietà di San Pietro del 1500 alla Pietà Rondanini, alla quale il genio toscano lavorò fino agli ultimi giorni di vita.

Il confronto tra il calco
della statua effettuato prima dell’ultimo restauro e un filmato che documenterà le fasi intermedie e l’esito finale dell’ultimo intervento di manutenzione, testimonierà il passaggio dell’opera attraverso gli anni.
La Sala delle Cariatidi, la più rappresentativa del Palazzo Reale a Milano, era rimasta per lungo tempo così com’era dopo aver subito i bombardamenti della seconda guerra mondiale, a testimonianza degli orrori del conflitto.

Ai danni legati alle vicende belliche, si sono aggiunti nei decenni successivi quelli dovuti prima
all’abbandono e poi al cattivo uso.
A Ferrara, viene presentato il cantiere di studio avviato dalla Soprintendenza ed incentrato sulla sperimentazione di un intervento di restauro degli apparati decorativi, finalizzati a fornire al Comune di Milano la metodologia progettuale ed
esecutiva per il completo intervento.

Il Salone è anche sinonimo d’internazionalità culturale ed è la giusta sede per un confronto ed un aggiornamento sui cantieri di restauri più importanti all’estero, condotti dalle nostre istituzioni più significative. E proprio in questa occasione,
la Regione Toscana illustrerà in un convegno internazionale il restauro effettuato sugli affreschi della Cappella di San Blas a Toledo, la Cappella dei Reali di Spagna, opera realizzata nel 1398 dall’artista fiorentino Gherardo Starnina, e
finalmente restituita al patrimonio della Cattedrale di Toledo.

Fra le tante iniziative di Restauro, un ricco programma di mostre e convegni organizzati dall’Istituto Beni Culturali dell’Emilia Romagna tradizionalmente al Salone fin dalla sua prima edizione.

Fra questi “Virgo gloriosa. Percorsi di
conoscenza, restauro e tutela delle Madonne vestite”. Attraverso un percorso storico, artistico e antropologico, il convegno di richiamerà l’attenzione sulla conservazione di questi manufatti, oggetto di una coinvolgente e appassionata devozione popolare.

Fuori Salone, Palazzo dei Diamanti accoglierà i visitatori con “Joshua Reynolds, l’invenzione della celebrità”, prima mostra in Italia dedicata all’eccelso ritrattista settecentesco. Divisa in varie sezioni tra autoritratti, ritratti di aristocratici, ritratti femminili, incisioni e sculture, la mostra è l’occasione per conoscere l’opera del pittore inglese che proprio a Ferrara deve la scoperta del colore e dell’arte rinascimentale e barocca.

Il Salone si avvale della collaborazione dell’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia–Romagna e del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del
Ministero degli Affari Esteri.

Ufficio Stampa Delos - 02.8052151 delosmi@tin.it



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news