LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2005-11-25 - Salerno
Convegno: Il museo allopera. Trasformazioni e prospettive del museo darte contemporanea

Fondazione Filiberto Menna
Universit degli Studi di Salerno
Centro Studi dArte Contemporanea
Dipartimento di Beni Culturali

con il contributo del Comune di Salerno

Il museo allopera.
Trasformazioni e prospettive del museo darte contemporanea
Fondazione Filiberto Menna
Salerno, 25-26 novembre 2005


convegno a cura di Stefania Zuliani


Giuseppe Appella, Renato Barilli, Achille Bonito Oliva, Omar Calabrese, Eduardo Cicelyn, Lorand Egyi, Federico Ferrari, Maria Antonella Fusco, Benedetto Gravagnuolo, Pino Musi, Maria Passaro, Franco Purini, Giovanna Sessa, Alfonso Siano, Stefania Suma, Angela Tecce, Angelo Trimarco, Franca Varallo

Comunicazioni: Sofia Boffardi, Alessandro Demma, Olga Scotto di Vettimo, Eugenio Viola



in occasione del convegno, nella sede della Fondazione Filiberto Menna saranno esposti cinque grandi lavori fotografici di Pino Musi dedicati a importanti musei darte contemporanea: Zentrum Paul Klee, Bern; MoMA, San Francisco; MART, Rovereto; Tinguely Museum, Basel, Rolla Museum, Bruzella.

con lamichevole adesione degli Amici dei Musei, Salerno



Nella riflessione sul sistema dellarte contemporanea la questione del Museo assume, oggi, un ruolo e un significato essenziali, ponendosi in maniera sempre pi urgente come spazio di interrogazione e di confronto.
I Musei darte contemporanea ma anche, diversamente, le Fondazioni e gli Archivi dedicati allarte del presente - sono infatti sempre pi luoghi di progettazione e di sperimentazione di creativit piuttosto che semplici contenitori di testimonianze, sia pure illustri, dellarte del nostro tempo. Anzi - e qualche esempio non manca in Italia -, rifiutando lidea stessa del contenitore, neutrale e indifferente, il Museo darte contemporanea si pone, radicalmente, come opera. Il Guggenheim di Bilbao pensato da Frank Gehry, nato per arginare la profonda crisi economica e didentit culturale del popolo basco, un luogo esemplare, e controverso, di questo discorso. Cos come lo , in Italia, il MART, disegnato da Mario Botta a Rovereto.
Proponendosi, insieme, come luogo di strategie creative e di sviluppo socio-economico di ampio respiro, il Museo darte contemporanea, opera dello stesso spessore delle opere darte che dovranno abitarlo, appare, oggi, il sintomo e, al tempo stesso, lesito delle trasformazioni radicali del sistema dellarte nelle sue diverse articolazioni.
Una complessit di problemi, di prospettive e di funzioni che mette in questione lo statuto stesso dellistituzione museale, facendo s che il Museo darte contemporanea non sia soltanto luogo di confronto per le nuove pratiche dellarte (The Museum as muse: artist reflect il titolo felice di una mostra del 1999 al MoMA) ma si ponga anche come necessaria occasione di riflessione e di verifica della stessa forma museo e delle sue possibili trasformazioni.
Di questa situazione, carica di promesse, di possibilit e per questo ancora difficile da circoscrivere, il convegno, promosso dalla Fondazione Filiberto Menna assieme allUniversit degli Studi di Salerno Dipartimento di Beni Culturali, e realizzato grazie al fondamentale sostegno del Comune di Salerno intende restituire la vitalit e la ricchezza, offrendo attraverso voci e contributi diversi unanalisi plurale che metta in luce, secondo indicazioni metodologiche di differente matrice, lintreccio di questioni teoriche e la molteplicit delle esperienze che caratterizzano oggi il Museo darte contemporanea, motore di nuove pratiche artistiche ma anche laboratorio di nuove figure professionali, in relazione, soprattutto, al rapporto con il pubblico e, quindi, allo sviluppo della didattica e della formazione.
Una particolare attenzione verr riservata allesperienza della Campania, regione che negli ultimi anni ha mostrato una forte capacit progettuale rispetto alla creazione di un complesso sistema museale dedicato al presente dellarte, come testimoniano, tra laltro, la recente apertura del Pan e del Madre a Napoli e il progetto del CORE a Padula, senza dimenticare la costante attivit espositiva di Castel SantElmo.
Il convegno, a cura di Stefania Zuliani, si terr presso la sala conferenze della Fondazione Filiberto Menna e si articoler in tre sessioni:
Il Museo darte contemporanea: attualit e luoghi di una riflessione (ven 25, h. 10)
Musei darte contemporanea in Campania: esperienze e progetti (ven 25, h. 16,30)
Il pubblico, gli spazi, i racconti del Museo darte contemporanea (sab 26, h. 10)


VENERD 25 NOVEMBRE, ORE 10
Sala Conferenze della Fondazione Filiberto Menna
Il Museo d'arte contemporanea: attualit e luoghi di una riflessione
Presiede:
Angelo Trimarco, Universit di Salerno
Saluti:
Giuseppe Cantillo
Presidente della Fondazione Filiberto Menna
Maria Galante
Preside della Facolt di Lettere e Filosofia, Universit di Salerno
Mauro Menichetti
Direttore del Dipartimento di Beni Culturali, Universit di Salerno
Ermanno Guerra
Assessore alle Politiche culturali, Comune di Salerno

Stefania Zuliani, Universit di Salerno
Il museo all'opera. Le ragioni di una riflessione.
Renato Barilli, Universit di Bologna
Il permanente e il precario nei musei d'arte contemporanea.
Omar Calabrese, Universit di Siena
Esiste lo spazio per un non-museo d'arte contemporanea?
Benedetto Gravagnuolo, Universit Federico II, Napoli Nuovi orientamenti nell'architettura del museo d'arte contemporanea.
Franco Purini, Universit La Sapienza, Roma
Dal Post-Museo al Trans-Museo. Per un museo "invisibile "
Alfonso Siano, Universit di Salerno
Il museo in competizione: vincoli ed opportunit di
sviluppo.

VENERD 25 NOVEMBRE, ORE 16,30
Sala Conferenze della Fondazione Filiberto Menna
Musei d'arte contemporanea in Campania: esperienze e progetti

Presiede:
Achille Bonito Oliva, Universit La Sapienza, Roma

Eduardo Cicelyn, direttore del MADRE, Napoli Il museo aperto. L'esperienza del MADRE.
Lrnd Egyi, consulente artistico del PAN, Napoli Questioni di identit e vocazione del museo d'arte moderna e contemporanea.
Giovanna Sessa, direttrice della Certosa di San Lorenzo,
Padula
La Certosa di Padula da luogo della conservazione a laboratorio
del contemporaneo.
Angela Tecce, direttrice di Castel Sant'Elmo, Napoli Una fortezza per l'arte.

SABATO 26 NOVEMBRE ORE 10
Sala Conferenze della Fondazione Filiberto Menna
Il pubblico, gli spazi, i racconti del Museo d'arte contemporanea

Presiede:
Stefania Zuliani, Universit di Salerno
Franca Varallo, Universit di Torino
Museologia o storia del museo? L'insegnamento della
disciplina e i musei d'arte contemporanea.
Stefania Suma, Universit La Sapienza, Roma Nuovi musei tra iperconsumo e ipertrofia
Federico Ferrari, Accademia di Brera, Milano Post-produzione della memoria. Il museo tra committenza e mercato.
Maria Antonella Fusco, Ministero dei Beni e delle Attivit
Culturali
Far sentire la contemporaneit . Didattica e comunicazione
nel museo contemporaneo.
Giuseppe Appella, storico dell'arte
Inventare un museo di scultura contemporanea in Lucania.
Maria Passaro, Universit di Salerno L'Alexej von Jawlensky-Archiv. 1988-2005.
Pino Musi, fotografo
Sguardo all'Opera. Fotografare il museo contemporaneo.
Comunicazioni:
Sofia Boffardi, Alessandro Demma, Olga Scotto di Vettimo, Eugenio Viola



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news