LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2003-03-21 - Palermo
Convegno: La mostra delle 5R; rifletti, ripensa, risparmia, riusa, ricicla

Da venerdì 21 a domenica 23, presso Palazzo Marchesi (da Via Maqueda, Vicolo
Viola, o da Piazza Ponticello) in collaborazione con la Biblioteca Comunale, il Seminario permanente sull'acqua a Palermo, nel contesto delle "Giornate mondiali dell'acqua" promosse dall'ONU, organizza "La mostra delle 5R; rifletti, ripensa, risparmia, riusa, ricicla". La Fondazione Salvare Palermo partecipa presentando una ricerca su "Le Fontane a Palermo".
Apertura: dalla 9.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.00




Da Giuseppe Scuderi riceviamo e pubblichiamo l'intervento che terrà in occasione di questo incontro:

L’acqua è il bene più prezioso.
(Seminario interdisciplinare sull’acqua
22 marzo 2003, giornata mondiale dell’acqua)

"Accedere all’acqua potabile, aprendo un rubinetto, è oggi un gesto semplice e scontato che ha una lunga storia e ancora non è una realtà per tutti.
Per lo sviluppo delle civiltà che ci hanno preceduto la disponibilità dell’acqua ha rappresentato una chiave di volta da Pindaro, “Ariston men udor”, a Gandhi “l’acqua è più importante dell’indipendenza”. Questo legame tra esseri umani ed acqua sembra mostrare, all’inizio del replica watches secondo millennio, grandi incrinature. La frattura netta tra gli strati di popolazione che godono di una grande quantità d’acqua e quelli per i quali, la quantità e la qualità sono largamente insufficienti si va allargando. L’acqua nel 2002 è lontana da essere considerata bene comune dell’umanità: quasi 1,5 miliardi di persone nel mondo non hanno accesso all’acqua potabile, 2,5 miliardi d’individui nel mondo non beneficiano di nessun servizio idrico sanitario, cinque milioni di esseri umani nel mondo muoiono ogni anno di malattie dovute alla scarsità e cattiva qualità dell’acqua (dei quali 5000 al giorno sono bambini) tutti concentrati nel terzo mondo. I paesi sviluppati continuano ad ignorare sistematicamente l’emergenza idrica che attanaglia i paesi dei Sud del mondo, dove le tensioni sociali, economiche ed ambientali legate all’emergenza idrica si ripercuotono sull’assetto socio-politico mondiale. Tutto ciò è intollerabile e inaccettabile: l’acqua fonte di vita è un bene comune che appartiene a tutti gli abitanti della terra: il diritto all’acqua è un diritto inalienabile individuale e collettivo. L’acqua deve contribuire al rafforzamento della solidarietà tra ì popoli, le comunità, i paesi, i generi, le generazioni.

In Italia, un terzo degli italiani non gode di un accesso regolare e sufficiente di acqua potabile, le risorse idriche sono sfruttate in maniera eccessiva e sconsiderata con perdite medie che si aggirano attorno al 30%; gli investimenti nell’industria dei servizi idrici sono meno di un terzo rispetto al 1985. Dei 210 litri medi di acqua potabile procapite, solo tre litri sono usati per dissetarci, il 30% va a finire nello sciacquone del bagno, il 30% nelle lavastoviglie e lavabiancheria e poi alle docce, al lavaggio degli utensili è stato calcolato che sprechiamo circa 18 litri d’acqua al giorno facendola scorrere dai rubinetti per avere l’acqua più calda o più fredda.
A Palermo, mentre si continua a programmare interventi per veicolare risorse idriche fuori del territorio comunale sottraendoli all’uso irriguo e in presenza di consistenti risparmi dovuti alla diminuzione di perdite con la nuova rete di distribuzione, non si attivano interventi per l’utilizzazione di consistenti flussi di acque superficiali che si sversano in fognatura, si continuano a utilizzare, anche da parte dei privati, acque di falda media-profonda da pozzi, risorsa preziosa e strategica, non è completa la veicolazione delle acque di fognatura verso i depuratori esistenti con conseguente uso, per gli usi civici, di acque reflue depurate utilizzando soprattutto l’attuale presenza della vecchia rete di distribuzione (rete duale).

Da quasi un anno diversi volontari hanno attivato il seminario permanente sull’acqua a Palermo con l’obiettivo di riportare il dibattito sull’acqua tra i cittadini per promuovere la conoscenza pubblica collettiva, a cominciare dalla nostra storia e dalla nostra memoria, sui problemi dell’acqua per favorire forme di partecipazione effettiva alla gestione democratica dell’acqua a tutti i livelli, da quello locale a quello internazionale; di contrastare la banalizzazione accettata della trasformazione dell’acqua da bene comune vitale in un bene economicamente privato, di essere più consapevoli delle debolezze strutturali e delle connessioni della gestione del territorio: dai dissesti urbanistici, al mal governo dei bacini fluviali, dalle debolezze della lotta alla deforestazione agli inquinamenti agricoli-industriali, agli sperperi delle reti di distribuzione e a quelli domestici; di proporre soluzioni integrate di gestione del territorio non essendo più sufficiente reagire solo agli stati di ricorrente emergenza idrica; di applicare ai problemi del territorio la regola delle 5 R: rispetta, ripensa, riduci, riusa, ricicla, nella convinzione che non bisogna dimenticarsi del potere delle nostre scelte quotidiane e cambiare stile di vita giorno dopo giorno nella nostra vita, come l’acqua che goccia dopo goccia scava le valli della terra e modella il volto degli uomini.


Queste sono le motivazioni per cui nell’occasione della giornata mondiale dell’acqua, nei giorni 21-22-23 marzo e in concomitanza con il Forum Alternativo Mondiale dell’acqua a Firenze, i volontari del Seminario Permanente sull’acqua insieme con le associazioni: AGESCI, APSM, Associazione Qualità della Vita, Attac Italia, Coop. Ambiente Igiene e Sicurezza, Fondazione Salvare Palermo onlus, Green Cross Italia, Rete Lilliput;

e le scuole: Direzione Didattica Nuccio, Scuola Media Statale Antonio Ugo, Istituto Comprensivo Piersanti Mattarella, IPSIA Ernesto Ascione, Scuola Media Statale Salvatore Quasimodo, Liceo Statale Socio-pedagogico Finocchiaro Aprile, Istituto tecnico statale per il Turismo Marco Polo, Educandato Statale Maria Adelaide Istituto Superiore Comprensivo, Istituto Tecnico Nautico Gioeni Trabia, Accademia delle Belle Arti di Palermo;

e con la collaborazione di: AMAP spa , Associazione Generale Cooperative Italiane, Biblioteca Comunale della città di Palermo, Commercio etico srl, Ce.Vi. Udine, Confederazione Italiana Agricoltori Sicilia, Condotte d’Acqua spa, Informatica Commerciale spa, Italia Acqua Service, Maddalena contatori srl, Marchetta Rappresentanze, Simplast spa, SAI srl , Ufficio per la Tutela dei corpi idrici della Regione Siciliana, Ufficio Progettazione Spazi Pubblici ed Arredo Urbano LLPP Comune di Palermo, Università di Palermo - Dipartimento di Geologia e Geodesia, Vivai Villa Napoli,
organizzano: Visite guidate nei posti più significativi della storia dell’acqua in città: Cisterna e camera dello scirocco di Palazzo Marchesi, L’antico acquedotto di Scillato, Le sorgenti del Gabriele e il potabilizzatore dell’AMAP spa, La camera dello scirocco di villa Savagnone, Il qanat dell’Uscibene, Il qanat Gesuitico alto, Le fonti del fiume Oreto, Il depuratore di acqua dei Corsari.

La Mostra delle 5 R: rifletti, ripensa, risparmia, riusa, ricicla. Palazzo Marchesi, piazza SS. Quaranta Martiri al Casalotto. La visita della mostra è a cura del Seminario permanente dell’acqua, degli allievi dell’Istituto Tecnico Statale per il Turismo Marco Polo e dei volontari dell’Agesci; orario 9.00-13.00 e 15,30-18.00.
La mostra cerca, anche attraverso strumenti interattivi di rappresentazione, di far rendere più consapevoli i cittadini dei problemi mondiali e locali dell’acqua e si articola nei seguenti cinque settori:

Spazio 0, Accoglienza e registrazione

R1, rifletti in questa sezione verrà curata la rappresentazione di argomenti che riguardano la mondialità: Spazio 1 Presentazione mostra, Il seminario permanente dell’acqua, La rete dei gruppi dell’acqua in Italia. La giornata mondiale dell’acqua, I numeri dell’acqua, L’acqua bisogno-diritto. Spazio 2-Spazio 12. I consumi d’acqua nel mondo, i problemi sanitari legati all’acqua. Vivere d’acqua, vivere fra acquee, sull’acqua, vivere senza acqua. Come la Banca Mondiale si prepara all’anno mondiale dell’acqua Alcuni casi: La Paz, Tucuman, Chochabanco, Burkina Faso. Acqua petrolio di domani? Esame dei conflitti: Nilo, Palestina, i conflitti latenti. Le grandi dighe, il manifesto dell’acqua, il pozzo di Alua del Mozambico. Il processo di privatizzazione in Europa, la situazione Italiana, le acque minerali, le concessioni d’acqua. Bilanci di giustizia. Il forum. di Kioto e il forum alternativo a Firenze. La situazione italiana, Le privatizzazioni. La Sicilia, Acqua e agricoltura in Sicilia. Analisi di una goccia d’acqua, installazione.

R2, ripensa: in questa sezione verrà rappresentata la memoria e la situazione del territorio di Palermo: Spazio 13-Spazio 38. Evoluzione storica del sistema idrico della città di Palermo. Mulini ad acqua. Palazzo Marchesi e il fiume Kemonia. Il fiume Oreto, storia e analisi. Le fontane storiche di Palermo. L’acquedotto di Scillato. I qanat. Video Palermo sotterranea, Kemonia e Papireto. Le alluvioni. Il sistema idrologico della piana di Palermo. Il sistema idrico attuale di distribuzione. Il progetto della nuova rete. Le opere idrauliche in corso a servizio della città. Il sommelier dell’acqua, installazione.

R3, risparmia: Spazio 39-Spazio 42. In questo settore verranno rappresentate i sistemi per ridurre i consumi dal livello generale a quello del singolo utente: Il risparmio dell’acqua. Il riduttori di flusso. Il sistema aria- stop. Sistemi idraulici di risparmio.

R4, riusa: Spazio 43-Spazio 45: in questa sezione saranno illustrati i sistemi di riutilizzo delle acque di lavaggio familiare e ciò che si può fare per meglio utilizzare l’acqua proveniente dall’acquedotto: Il progetto Acquasave, Progetto di risparmio e riutilizzo dell’acqua. Trattamento per piccole utenze. I tubi di polietilene.

R5, ricicla: Spazio 46-Spazio 50: In questo settore saranno descritti i progetti e le sperimentazioni del riutilizzo delle acque reflue addotte ad Acqua dei Corsari e Fondo Verde per uso irriguo. Il progetto di rete duale Il riutilizzo delle acque reflue. Campagna nazionale “Acqua bene comune dell’Umanità”.
Spazio centrale. Installazione “Acqua del Papireto”
Verranno inoltre eseguite alcune installazioni dimostrative per far interagire i visitatori con i problemi legati all’acqua: Analisi di una goccia d’acqua Il gusto dell’acqua Come si monta un riduttore di flusso Esperienze pratiche di risparmio d’acqua.
Verranno proiettati inoltre i seguenti video e CD rom: La Palermo sotterranea, Palermo una piccola Venezia, storia di una città tra due fiumi, Le fonti dell’Oreto.
Infine si sensibilizzeranno, durante la manifestazione, i cittadini ad aiutare il completamento delle opere di sollevamento acqua dal pozzo a servizio del Centro medico de Saude di Alua in Mozambico."


Per informazioni: sull’attività delle scuole, Carlo Madonia tel. 091335405; sulla mostra, Nino Lo Bello 091217355 e-mail: apsm@neomedia.it accoglienza in città: Agenzia viaggi sud, tel. 091584731 (Nuccio Corso) viaggisud@viaggisud.it.





news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news