LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2006-11-10 - Roma - Auditorium di Confindustria
La riscossa del Patrimonio. Beni Culturali, paesaggio e rilancio economico
FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano
Posta della redazione



Roma - Auditorium di Confindustria
Venerdì 10 novembre 2006
Secondo Convegno Nazionale FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano


Il nostro Paese non sta vivendo un momento particolarmente felice; né di particolare benessere economico. Le prospettive di rilancio, ad oggi, non appaiono ancora sufficientemente incoraggianti per ridare agli italiani fiducia nel Paese e nel suo futuro economico.

Il Patrimonio culturale e paesaggistico italiano – lo si dice da anni – è, grazie alla sua qualità e quantità, uno dei valori caratteristici e irripetibili del nostro Paese; esso può, oggi più di ieri, rappresentare una eccezionale opportunità di sviluppo economico non solo per le cosiddette città d’arte, ma anche per comprensori oggi meno noti ma ugualmente ricchi di storia e di tradizione. La sua bellezza, inoltre, può e deve avere un ruolo sempre più importante nella vita dei cittadini e contribuire al loro benessere fisico e spirituale.


Lo sviluppo economico indotto in un contesto geografico dalla presenza di beni culturali e naturalistici di pregio deve però necessariamente basarsi sul contemporaneo sviluppo di un’offerta molto diversificata in altri settori oggi fondamentali per un turismo di qualità, primi fra tutti ovviamente una ricettività qualificata e servizi efficienti: e poi sport (golf, bicicletta, equitazione, vela, trekking, etc.), benessere (terme, fitness), enogastronomia tipica e di qualità, artigianato, senza dimenticare festival musicali, letterari e culturali in genere (Spoleto, Ravello, ecc). La compresenza di tutti questi fattori unita ad una ricettività qualificata e a servizi efficienti può generare, così come per esempio è recentemente avvenuto nel Salento, virtuosi meccanismi di “autotutela” e di “autopromozione” oltre che, per la popolazione residente, di aumento della consapevolezza del valore delle proprie tradizioni, del proprio paesaggio, delle proprie culture.



Per molte zone del nostro Paese questa opportunità di crescita è ormai svanita a causa dei danni irreparabili causati al paesaggio e alla bellezza dalla cattiva gestione del territorio; per molti altri comprensori turistici si annuncia – a meno che non si provveda ad una onerosa riqualificazione – un fosco futuro a causa della inadeguatezza qualitativa dell’offerta rispetto alle mutate esigenze del

pubblico italiano e straniero (si pensi a buona parte della Riviera Adriatica e della Riviera Ligure di Ponente); per molte altre zone ancora, invece, sussistono formidabili opportunità di sviluppo del turismo di qualità che vede nell’orgoglio delle singole popolazioni residenti verso la propria storia, le proprie tradizioni, il proprio paesaggio, il principale elemento di crescita.

Ma perché i Beni Culturali e il Paesaggio possano davvero giocare il loro ruolo trainante per questo nuovo sviluppo turistico di qualità è indispensabile che essi siano correttamente tutelati, valorizzati e gestiti; il che vuol dire maggiori finanziamenti ad un Ministero dei Beni Culturali più agile e ringiovanito nella struttura operativa, Soprintendenze con più mezzi e più poteri, rapporti sempre più stretti tra Ministero ed Enti locali e, non ultima, una più efficace educazione dei cittadini alla conoscenza della propria storia, della propria cultura artistica ma anche letteraria e musicale.


Questi i temi che il Convegno affronterà affidando l’esame della situazione e delle prospettive di questo settore al Sindaco di Roma Veltroni*, a economisti (Francesco Giavazzi*, Marco Vitale*, rappresentanti del mondo politico e imprenditoriale (Francesco Rutelli * Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Luca Cordero di Montezemolo * Presidente di Confindustria ), uomini di cultura (Ermanno Olmi *, uno scrittore, un musicista), operatori della tutela (Salvatore Settis*), testimoni stranieri (Sindaco di Barcellona**).
Verrà invitato il Presidente della Repubblica Giorgio Napoletano.
-----------------------------------------------------------------
La riscossa del Patrimonio
Beni Culturali, paesaggio e rilancio economico
(titolo provvisorio)


BOZZA di Programma (* confermati)



1° sessione


09.30 Apertura del Convegno

09.45 * Walter Veltroni – Sindaco di Roma
20’ Apertura del convegno a Roma città d’Arte

10.05 * Giulia Maria Mozzoni Crespi – Presidente del FAI
25’

10.30 * Francesco Rutelli - Ministro per i Beni e le Attività Culturali
30’ Il Paese crede nei Beni Culturali e nel Paesaggio

11.00 Intervento di un’alta carica istituzionale dello Stato
30’



“ I Contenuti”

2° sessione

11.30 (Ermanno Olmi)
25’ Paesaggio italiano: una poesia attuale

11.55 * Salvatore Settis – Storico dell’Arte
30’ Regole e necessità per la tutela del Patrimonio Monumentale

12.25 * Roberto Cecchi – Direttore Generale Beni Architettonici e Paesaggistici
25’ Regole e necessità per la tutela del Paesaggio

12.55 (Hugue de Varine)
25’ Le radici del futuro: il Patrimonio culturale al servizio
dello sviluppo locale

13.30
Lunch


“L’economia”
3° sessione
15.00 * Luca Montezemolo – Presidente di Confindustria
25’ Imprenditori, Patrimonio e Turismo
Analisi di 15 anni trascorsi e nuovi volani.
15.25 * Francesco Giavazzi - Economista
25’

15.50 * Marco Vitale - Economista
25’ Gli ingredienti per una vivace economia turistica

16.15 Tavola Rotonda: Casi italiani e stranieri
40’ * Renato Soru – Presidente della Regione Sardegna
Nichi Vendola – Presidente della Regione Puglia
Giuseppe Pericu – Sindaco di Genova
Joan Clos – Sindaco di Barcellona

18.00 Conclusioni e chiusura



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news