LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2006-09-15 - Capalbio
CONVEGNO: V E R S O I L P I T: L A B U O N A U R B A N I S T I C A
Regione Toscana
Newsletter della Regione Toscana



Urbanistica e colline - Montaione 25 luglio, 9.30-14.00
La buona urbanistica - Capalbio 15 settembre, 9.30-14.00
Lefficacia come qualit del piano pubblico - Piombino 6 ottobre, 9.30-18.30
Riformismo urbanistico: pratiche non modelli - Festa della geografia, 30 novembre15.00-19.00
Reddito non rendita - Festa della geografia, 1 dicembre 10.00-14.00


Estato troppo lungo il passaggio dalla vecchia urbanistica al governo del territorio. E non c governo del territorio senza lidea e la pratica di buoni piani moderni.
Lepoca del modello toscano - grande esperienza anche sul piano urbanistico- alle nostre spalle. Cos come siamo consapevoli che finito un ciclo di sviluppo. Questo ci pone nuovi interrogativi e nuovi percorsi. Come vogliamo che funzioni la Toscana al futuro?
Una Toscana di identit non pi statiche ma plurali, dove possono stare insieme paesaggi e poli industriali di ricerca, la citt toscana, i suoi conflitti e la spinta alluguaglianza e alle libert, il talento e la tolleranza. La Toscana capace al futuro nei nuovi piani moderni non pu essere letta a fette o a settori, ma in maniera integrata come Toscana dellaccoglienza, delle reti, della qualit/conoscenza, della coesione sociale e territoriale.
E in questa visione che si fanno strada i piani moderni, strutturali e non pi localizzativi, lontani dalluso esasperato della categoria della conformit, propria di unepoca gloriosa ma passata, quella delle piccole toscane da preservare gelosamente, finanche con una programmazione urbanistica a cascata.
La buona urbanistica del domani fatta di piani partecipati, valutati, espressione di analisi, conoscenza, finalit. Orientati alla sostenibilit ed alla realizzazione di obiettivi strategici, contenitori e suscitatori di politiche innovative - non solo territoriali - ma proprio per questo piani pubblici. Sussidiari, volti alla coerenza reciproca e alla cooperazione, con contenuti, regole e indirizzi.
Per difendere unidea alta del piano pubblico bisogna innovare: con la legge uno e con il Piano di Indirizzo Territoriale (PIT) questo cercheremo di fare.
Il PIT dovr funzionare come un grande patto tra le amministrazioni a cui siano fornite anche le risorse normative possibili sulla base di impostazioni che funzionino a filiera e non in via gerarchica. Perch il governo del territorio fatto di regole, di statuti, di invarianti, ma anche di strategie e contenuti attivi. Ecco allora che il patto presuppone cooperazione e coerenza reciproca. Unalleanza per costruire nuovo sviluppo, migliore sostenibilit, produzione di reddito. Per questo il PIT si attuer con pochi progetti dallalto e tanta programmazione dal basso. Una programmazione che veda protagonisti comuni e province in una logica di coerenza sia con le politiche territoriali sia con le strategie di sviluppo.



Programma 15 settembre 2006

ORE 10.00 - Saluti
Lucia Biagi, Sindaco di Capalbio

Coordina
Loriano Valentini, Consigliere Regione Toscana

Introduzione
Romano Viviani, Urbanista

Interventi:
Anna Donati, Presidente 8 Commissione Lavori Pubblici Senato
Edoardo Zanchini, Legambiente, Responsabile nazionale Urbanistica e Trasporti
Erasmo DAngelis, Consigliere Regione Toscana
Vincenzo Ceccarelli, Presidente Provincia di Arezzo
Alessandro Cosimi, Sindaco di Livorno
Giuseppe Carovani, Sindaco di Calenzano
Leonardo Rignanese, INU Toscana
Luciano Piazza, INU Toscana

Conclusioni
Riccardo Conti, Assessore Regione Toscana

ORE 14.00 Buffet



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news